Jules e Jim - Henri-Pierre Roché - copertina

Jules e Jim

Henri-Pierre Roché

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Curatore: E. Marchi
Editore: Adelphi
Collana: Gli Adelphi
Edizione: 10
Anno edizione: 1994
Formato: Tascabile
In commercio dal: 30 marzo 1994
Pagine: 245 p., Brossura
  • EAN: 9788845910494
Salvato in 124 liste dei desideri

€ 11,40

€ 12,00
(-5%)

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Jules e Jim

Henri-Pierre Roché

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Jules e Jim

Henri-Pierre Roché

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Jules e Jim

Henri-Pierre Roché

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 11,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

«Uno dei più bei romanzi moderni che io conosca è Jules e Jim, di Henri-Pierre Roché: vediamo, attraverso l'arco di un'intera esistenza, due amici e la donna che di entrambi è la compagna amarsi di un amore tenero e quasi senza screzi, in virtù di una morale estetica del tutto nuova e continuamente rimessa in discussione.» (François Truffaut)
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
7
4
6
3
1
2
3
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Daniel D'Arthez

    29/07/2020 10:30:23

    Uno stile incredibile. Sono rimasto folgorato dall'incipit. Questo romanzo è di una joie de vivre incredibile. Per quel che mi riguarda, è uno stile perfetto, di ellissi, di concisione, di sintesi, di cura raffinata. Esteticamente impeccabile.

  • User Icon

    Lucia C.

    03/01/2020 11:24:50

    Bellissimo, l'ho letto nel giro di un pomeriggio, non riuscivo a smettere! Romanzo travolgente.

  • User Icon

    Jacopo

    12/11/2019 08:10:36

    Capolavoro!

  • User Icon

    Ottavio

    21/09/2019 13:28:00

    I protagonisti del romanzo di Roché sono senza dubbio tre: Jules, Jim e Kathe. In realtà partendo già dal titolo si capisce che il punto nodale della narrazione non è uno dei personaggi nello specifico, né le avventure dei tre amici, ma la relazione che intercorre fra essi. Kathe, nella sua ambiguità, è sin da subito consapevole dell’ascendente sui due uomini e vive la vita al massimo delle proprie possibilità: irruenta nel vendicarsi dei torti, madre esuberante e artista inaspettata, è il perfetto elemento scatenante delle vicende. Gli altri due si collocano in un rapporto di complementarietà. La scrittura è semplice e diretta: già nella schematizzazione degli eventi salienti che contraddistinguono questo testo ci si può render conto di quanto, a livello di schema narrativo, il romanzo sia in realtà discorsivo e frammentario. subordinato all’insistenza su alcune grandi tematiche che ricorrono in tutto il testo dandogli, in un certo senso, legittimazione.

  • User Icon

    Silvia Arimi

    06/03/2019 17:39:50

    La storia di Jules e Jim, i loro amori tormentati, gli inevitabili triangoli che creano nel corso della loro gioventù rendono questo romanzo un connubio d'amore, di gelosia, di vendetta ma anche di amicizia indissolubile. Kathe, la protagonista femminile è un personaggio molto particolare, forte, capricciosa ma al tempo stesso insicura e fragile fino alla fine. Jules e Jim invece sono uno l'opposto dell'altro, due facce della stessa medaglia, ascetico e paziente uno quanto passionale e libertino è l'altro. Molto bello.

  • Non mi capita spesso (Per fortuna!), ma con il tempo ho imparato che se un libro non mi prende è giusto che io non lo termini. Non lo faccio subito eh, mi prendo tutto il tempo, cerco di sforzarmi, ma se dopo mille tentativi il risultato è sempre lo stesso, preferisco smettere. Altrimenti vado a rovinare il piacere della lettura. Ed è una cosa che non farei mai. Questo è quello che mi è successo con "Jules e Jim". Sono arrivata a pagina 167 di 227...e poi ho rinunciato. Prosa impersonale e frammentaria, personaggi antipatici e una serie di eventi che ho trovato anche alquanto strani. Jules e Jim sono legati da un'amicizia molto forte, un legame che l'amore per la stessa donna non scalfisce. Entrambi però mi sono risultati inetti e incapaci di gestire Kathe. Kathe che dal suo canto mi è risultata una stron** indecisa che si approfitta dell'amore di Jules e Jim. Non mi ha infastidito la sua promiscuità, ma il fatto che non sia giustificata da niente se non dal capriccio, e quando torna all'ovile e qualcuno osa contraddirla, lei se la prende pure e vuole avere ragione!! Avevo aspettative alte ma sono state deluse. Ogni volta che chiudevo il libro mi veniva voglia di buttarlo contro il muro. Forse sono io che non l'ho capito, che non riesco ad andare "oltre". Ma in un periodo in cui il tempo per leggere si riduce per via di altri impegni, non trovo giusto perdermi dietro una storia che non mi ha conquistata.

  • User Icon

    Carlo

    18/09/2018 14:00:57

    Con una scrittura che è contemporaneamente essenziale e profonda, si snoda nelle pagine di questo romanzo una storia di un triangolo amoroso, quello di due amici inseparabili che finiscono per amare la stessa donna. Un inno all’amore e alle sue più diverse forme, e un’analisi del desiderio come motore assoluto di tutte le vicende umane. Lettura consigliata.

  • User Icon

    Cristiano Cant

    02/04/2018 16:22:28

    Medicina magnifica aver rivisto il film e risfogliato questo libro nel Lunedì dell'Angelo, festa di gite e di silenzi, di nuovi slanci figli di un giorno libero ma anche di stanchezze che scelgono il riposo. Imposte chiuse e un bianco e nero che parte, un quadro bellissimo che si mostra in tutta la sua dolcezza: scenari, scrittura, caratteri, esterni, questa Parigi di corse e cartoline, di sfide e di passione, di lettere, di sfondi, di abbandoni, di guerre e di alberghetti, di un sentimento raro e condiviso diluito in momenti più che unici. E, a proposito di angeli arriva questa suggestione: "Un angelo passa - Naturale, è l'una e venti - E allora? - Gli angeli passano ai venti di ogni ora, ai venti e anche ai meno venti". Illimitata bellezza poetica. Se abbiamo i libri di questo stranissimo autore lo dobbiamo alla curiosità e al fiuto di Francois Truffaut, a quel suo grande amore per mercatini ambulanti e bouquiniste sulla Senna dove fra vecchie stampe e edizioni fuori commercio saltavano agli occhi come simpatici salmoni romanzi o storie accantonati dal tempo, forse sfortunati o non capiti, o meglio non finiti nelle mani giuste, quelle che avrebbero saputo amarli e farli conoscere col garbo e la misura che meritavano davvero. Non è altro che la storia della letteratura ad avvolgerci gli occhi, un trattato sul dolore di viverla e incarnarla pur dentro i respiri di una stupenda vacanza dai giorni, di una libertà che scatena il cuore, che domina gli intenti, fra improvvise follie e costumi rovesciati. E in tal senso basta l'inizio dell'opera a scandire ogni sussulto con le sue enormi e liriche contraddizioni: "M'hai detto: ti amo,/ Ti dissi: Aspetta,/ Stavo per dirti: Eccomi,/ Tu m'hai detto: Vattene". E non importa se si perde sempre, saperlo è già un lenire quelle fionde contrarie che, pur centrando il bersaglio, non possono impossessarsi dei ricordi o ridurli o annullarli. "La vita è neutra?" Forse si, forse mai, ma è questo che ce la fa amare.

  • User Icon

    Anna

    12/12/2011 18:04:58

    Una volta tanto ho preferito il film al libro. La vicenda è piuttosto iperbolica e la narrazione non è sempre all'altezza, non riuscendo a reggere l'improbabile svolgimento degli eventi. A volte quel che dovrebbe essere un messaggio di leggerezza sfocia decisamente nella superficialità

  • User Icon

    armando rosati

    28/08/2011 15:46:06

    Da leggere.

  • User Icon

    Monica Garbelli

    03/11/2009 23:15:58

    Jules e Jim non è solo il preciso racconto di un triangolo amoroso ma un romanzo sull'amore e su tutte le forme in cui esso può esprimersi e manifestarsi: amore fraterno, amore materno, amore platonico, amore passionale e viscerale, virtuoso o dissoluto, paziente o labile, sereno o tormentato, generoso o totalizzante. In qualunque modo si palesi è comunque l'amore il solo e incontrastato protagonista del romanzo. La forza di Roché è tutta nello stile con cui sottolinea, dettagliandole, scene erotiche senza mai cadere nella volgarità o nella superficialità, inoltre la dissolutezza di taluni personaggi è declinata quale espressione estrosa ed artistica dell'amore. La folle ironia dei protagonisti mi ha catturato e condotto attraverso un articolato percorso il cui tragico epilogo traspare già dalle prime pagine, senza tuttavia conferire alla trama un risvolto scontato.

  • User Icon

    Corra

    05/09/2009 09:04:13

    Bello, scritto con velocità, a volte sembra quasi scritto in fretta, si fa fatica a seguire le intenzioni dello scrittore, come quelle note che scriviamo di getto per paura di dimenticare o perchè presi dall'emozione e la voglia di rispondere.Tratta un argomento che ci si aspetta trattato, con un gran pathos o con pagine cervellotiche, in un modo semplice e diretto, come probabilmente è stata vissuta quella storia, senza drammi, senza troppi piagnistei, senza troppi picchi emozionali. Da invidia.

  • User Icon

    lisa

    27/04/2008 15:12:33

    brutto, veramente tanto noioso!affronta un tema interessante e sul quale ci si potrebbe ricamare sopra tantissimo, in maniera banale!scritto in modo quasi elementare, non cattura per niente l'attenzione, nè la curiosità di chi lo legge, tanto che ho saltato quasi tutto ed ho letto direttamente il finale, che può sorprendere, ma al quale è difficile che ci si arrivi senza addormentarsi prima o addirittura decidere di lasciare il libro incompleto nel cassetto!

  • User Icon

    francesco

    27/10/2006 18:39:22

    Un inno alla giovinezza e all'amore libero ,disinteressato,un menagè a trois ai primi del 900,pare trattarsi delle memorie del suo autore.Tre persone che si amano ,e che cercano di vivere una dimensione diversa nei rapporti personali,due uomini che amano la stessa donna,senza gelosie!

  • User Icon

    baton

    09/09/2006 14:58:22

    Se si scrive una storia d'amore continuando a parlarne, d'amore, si rischia di fare un harmony. L'unica soluzione è essere grandissimi scrittori, possibilmente francesi. Rochè cammina sul filo di lana: ci vuole talento, pazienza, grazia, senso della misura; basta una parola fuori posto e si cade nel ridicolo. Rochè arriva alla fine senza cadute e noi lo ringraziamo.

  • User Icon

    carlo

    11/06/2006 20:49:59

    Elegante e geniale cronaca d'intrecci amorosi e di vita. E soprattutto profonda e dettagliata con l'uso di uno stile minimale, preciso e al tempo stesso esauriente. Poche parole al momento giusto e con il ritmo giusto, permettono alle emozioni di riversarsi nel cuore e nell'immaginazione del lettore senza ostacoli.

  • User Icon

    love

    04/03/2006 02:17:39

    un libro fantastico.rochè è geniale.le sue parole risuonano in un'eterna musicalità che ti si imprime dentro.la tragedia della vita e del possesso dell'amore,che nella realtà è impossibile!

Vedi tutte le 17 recensioni cliente

(scheda pubblicata per l'edizione del 1987)
scheda di Baggiani, A., L'Indice 1988, n. 4

Chi non abbia visto il film (Truffaut, 1961), non ne sentirà il bisogno perché il libro si regge, e si gode, benissimo da solo. Un'insolita biografia, quella di Roché, ripercorsa e costruita con la commossa freddezza di uno stile che riconsegna alla realtà un'oggettività senza psicologismi. I geometrici - e simmetrici - rapporti di Jules e Jim con le donne preludono abilmente al triangolo amoroso di cui Kathe è il vertice, vero fulcro della vicenda che si svolge nella sua ambiguità e pienezza fino all'esito finale deliziosamente mortale - ma solo per Jim e Kathe. La straordinaria Kathe è insieme vita e trasgressione, "reale" ma sorriso arcaico della statua greca, aspirazione a una nuova libertà ("ripartire da zero e ogni volta riscoprire le regole") ma anche, come la prediletta Penthesilea di Kleist, votata all'autodistruzione per un'oscura tensione alla totalità. Ma se Kathe appare come una luminosa e rarefatta figlia ideale di Lulu, è all'avanguardia tedesca degli anni venti, così densa di prospettive, che deve il suo 'imprinting'; ed è a causa dell'atmosfera tra Dada e cubismo che a Parigi e in Germania respirano insieme a lei Roché (Jim) e Franz Hessel (Jules) che la tragedia espressionista si congela in tragedia dai toni quasi cubisti e il romanzo ci appare come un fresco romanzo d'epoca.
  • Henri Pierre Roché Cover

    Ancora giovanissimo, resta orfano di padre, il farmacista Pierre Roché.È cresciuto dalla madre, Clara. Dopo aver frequentato il prestigioso liceo parigino Louis-le-Grand, si iscrive alla Facoltà di Scienze Politiche, nell'intenzione di intraprendere la carriera diplomatica.Cambia però presto idea, e si iscrive all'Académie Julian, per affinare le sue qualità artistiche.Nei primi anni del Novecento, è assiduo frequentatore dei caffè di Montparnasse.Ben presto diviene amico di molti importanti pittori e artisti (tirerà di boxe assieme ad André Derain e Georges Braque).Dopo aver rinunciato a dipingere, sposta la sua passione artistica diventando promotore dell'altrui attività.È fra i primissimi a sostenere Constantin... Approfondisci
Note legali