Traduttore: G. De' Grandi
Collana: La memoria
Edizione: 4
Anno edizione: 1987
In commercio dal: 22 giugno 1987
Pagine: 156 p.
  • EAN: 9788838904141
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,40

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Franco

    30/03/2008 15:43:57

    Buon giallo di uno scrittore da riscoprire assolutamente. Dopo Simenon un pilastro nel giallo d'ambiente, nel giallo che ha nella descrizione di ambienti e psicologie il suo punto di forza, invece di ricercare nel colpo di scena e nella suspence la sua ragion d'essere. Studer è un valido cugino di Maigret, senza esserne la copia.

Scrivi una recensione

Lo svizzero Glauser morì troppo presto - a quarantadue anni e dopo vita travagliata - perché il suo personaggio corresse una serie numerosa di storie poliziesche. Krock & Co. è la terza: un duplice omicidio che coinvolge una comunità di montanari, una vecchia fiamma del poliziotto, un'agenzia che cela traffici finanziari. Studer, sergente della polizia di Berna, risolve e sembra, come sempre, che gli prema, più che di accusare, di scagionare il colpevole e di mostrare ragioni del delitto che la ragione giudiziaria non può comprendere. Ma quel poco che, per sua discrezione, si sa di lui permette di indovinare molto del resto: Studer è uno dei detective saggi, che rispondono a una coscienza inquieta, a cui si adattano le periferie perché osservatorî più autentici. Le periferie della vita; e quelle periferie delle azioni degli uomini che sono i delitti.