Categorie
Traduttore: B. Porteri
Editore: Rizzoli
Collana: Rizzoli best
Anno edizione: 2015
Pagine: 381 p. , Rilegato
  • EAN: 9788817081306

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Elena

    02/01/2016 19.20.17

    L'agente Pendergast per me resta un mito, ma devo con rammarico dire che questo romanzo non è tra i migliori. Molto meno coinvolgente e a tratti quasi noioso,decisamente un po ' sottotono rispetto al solito. Aspetto fiduciosa il prossimo. ...

  • User Icon

    Umberto75

    17/11/2015 20.33.39

    E' sempre un piacere leggere dell'agente Pendergast e delle sue avventure anche se ultimamente la scrittura si spinge sempre più verso una dimensione "irreale" nel senso che certi accadimenti esulano dalle reali possibilità dell'uomo, a mio modesto parere. In ogni caso si fa leggere

  • User Icon

    Fabio

    30/09/2015 16.12.37

    Discreto romanzo di intrattenimento,ma niente a che fare con i primi P&C come Relic e Reliquary,veri capolavori del genere o come altri romanzi con Pendergast protagonista come Natura Morta o Dossier Brimstone o anche Maledizione,che si leggevano d'un fiato. Qui si fa fatica e la lettura si interrompe senza troppi patemi perché c'è meno intensità,meno ritmo,troppe pause e francamente la saga famigliare mi pare essere stata spremuta completamente con le future puntate che rischiano di essere sempre più banali e scontate. Speriamo che gli autori ritrovino la vena iniziale,originale e appassionante.

  • User Icon

    eleanor wish

    17/09/2015 08.30.03

    Purtroppo devo concordare con quei lettori che se ne sono accorti,qs. libro è stato scritto da un'altra mano, è evidentissimo, tremendo passo falso da parte degli autori che sottovalutano l'acutezza del loro pubblico.

  • User Icon

    Lorenzo

    04/09/2015 09.17.03

    E' evidente che, come nell'ultima trilogia, qualcosa è cambiato. Semplicemente non sono più loro a scrivere; hanno delegato un altro/i che svolge il suo compitino pulito pulito. Non coinvolge più, Pendergast è forzato e sembra aver perso quel suo aplomb e quella ironia che tanto lo contraddistinguevano, D'agosta e gli altri personaggi sono privi di spessore. Suspence manco l'ombra e i siparietti divertenti tra i comprimari sembrano spariti o per nulla divertenti. Natura morta e Dossier Brimstone? Un altro universo.....peccato davvero, che delusione.

  • User Icon

    riccardo

    19/08/2015 20.18.49

    Li ho letti tutti i libri di Preston-Child , aspettavo con piacere la nuova avventura ,che delusione , per me il peggiore ! Trama labile,scrittura telegrafica,personaggi senza lo spessore di un tempo.

  • User Icon

    Aris-34

    11/08/2015 17.52.22

    Insomma...sono combattuto...certamente la storia è interessante e la saga riprende quota rispetto alle puntate precedenti ma ... non scatta la scintilla. Forse dopo capolavori come Dossier Brimstone è difficile pretendere un livello così elevato ma l'impressione è che da alcuni anni a mancare non siano le idee, quanto il loro sviluppo, quasi che la passione dei due autori si sia appassita. Aspetto il prossimo, come tutti gli adoratori di Pendergast. Ma vorrei uno scatto d'orgoglio, una storia fuori dagli schemi di cui i due sarebbero capaci.

  • User Icon

    Fabio

    08/07/2015 12.41.41

    Bentornato, Pendergast! E bentornata alla coppia Preston&Child, capace di sfornare davvero un buonissimo romanzo, da leggere d'un fiato dalla prima all'ultima pagina! Trama ben congegnata, intrigo che dalla tre quarti del libro appare già risolto, senza però appensatire il racconto che, come unica piccola macchia, si conclude un po' frettolosamente, con qualche forzatura usata per tenere alto il pathos. Chi non ha letto i libri precedenti può restare spiazzato, anche se gli autori cercano sempre di ricordare il ruolo dei vari protagonisti. E' un piacere rincontrare anche D'Agosta e Margo, un po' meno la sempre "strana" pupilla Costance, anche se indispensabile per tutta la trama del romanzo. Forse non il migliore della coppia, ma da ricordare tra i primi 3 o 4. Consigliato agli amanti seguaci delle saga; mentre se qualcuno vuole iniziare a conoscere Pendergast e il grande duo parta da RELIC, romanzo d'esordio, proprio per questo meno avvincente, per seguire poi la successione cronologica che solo a momenti alterni ha perso un po' di smalto.

  • User Icon

    Alberto

    12/06/2015 22.02.01

    Un altro ottimo lavoro della coppia Preston Child,avvincente dalla prima all'ultima pagina unica pecca ... si legge in un attimo La pupilla di Pendergast si propone ad assoluta protagonista del libro dove compaiono altri personaggi imperdibili delle avventure precedenti Qualche passaggio sara'forse un po' complicato per chi non ha letto i precedenti capitoli della Pendergast family ma è un libro imperdibile per gli aficionades

  • User Icon

    andrea

    11/06/2015 16.32.55

    Semplicemente fantastico. Non aggiungo altro....

  • User Icon

    michele

    10/06/2015 15.36.50

    Capitoli sempre più brevi e veloci. trama ingarbugliata non pienamente convincente. Constance descritta come ''ragazza dai nervi di ferro'' quando i fedeli lettori sanno benissimo quanto dovrebbe essere instabile. Scontro finale decisamente poco credibile e sopra le righe. Preston & Child continuerò a leggervi ma potete fare di meglio.

  • User Icon

    barbara

    06/06/2015 08.41.22

    Non si può attendere un anno per comprare un libro di Preston e Child e leggerlo in una giornata. Grandi come sempre. Mi toccherà attendere mesi per il prossimo.

  • User Icon

    Marta

    03/06/2015 12.53.09

    Carino, ma piuttosto complesso per i miei gusti. A un certo punto mi sono un po' persa e ho dovuto rileggere delle parti... colpa mia, ma in questi casi anche un po' di chi scrive.

Vedi tutte le 13 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione