Categorie

Philip K. Dick

Traduttore: V. Curtoni
Editore: Fanucci
Collana: Numeri Uno
Anno edizione: 2016
Pagine: 202 p. , Brossura
  • EAN: 9788834732007
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Maurizio

    24/02/2014 16.32.51

    Sulla falsariga delle tematiche distopiche in bilico tra percezioni reali e dominio della mente, tra realtà oggettiva e virtualità, tra razionalità e (lucida) follia, un'opera che sebbene inferiore per contenuti e complessità ad altri capolavori (Ubik, Un oscuro scrutare), non manca di suscitare questioni che solo la geniale e spregiudicata poetica dickiana eleva a riflessione filosofica e psicologica sulla natura e la capacità di astrazione della mente umana. La fantasia al potere e il potere della fantasia. Angoscioso.

  • User Icon

    Louis

    05/05/2012 21.03.34

    Romanzo poco conosciuto di questo geniale autore, ma non per questo meno degno di nota rispetto ad altri suoi capolavori. La storia è un crescendo di colpi di scena che si susseguono senza sosta, suspance, incursioni nel metafisico e nel filosofico, con uno stile di scrittura più fluido rispetto ad alcuni lavori precedenti che ne rende scorrevole la lettura. Si viene letteralmente risucchiati in un mondo cupo e misterioso, dove si dibattono personaggi egocentrici, vittime delle loro ossessioni e delle loro paure, mossi da una inspiegabile follia. Il caos mentale che pervade tutta l'opera, l'apparente annebbiarsi della realtà e la totale mancanza di certezze sfociano in una spirale di eventi catastrofici apparentemente insensati. Ma tutto ciò rappresenta solo una premessa per un finale brillante e sconvolgente, che si apre a vari livelli di interpretazione, lasciando il lettore meravigliato, preda di un senso di angoscia e di smarrimento. Ancora una volta Dick può essere considerato un profeta precursore dei tempi. Non un romanzo di fantascienza, non un giallo, non un romanzo metafisico; questo libro è tutto ciò e mai come in questo caso la somma delle parti supera il totale.

Scrivi una recensione