La ladra della primavera

Marina Fiorato

Traduttore: C. Lionetti
Editore: Nord
Collana: Narrativa Nord
Anno edizione: 2011
Pagine: 496 p., Rilegato
  • EAN: 9788842918516
Disponibile anche in altri formati:

€ 16,66

€ 19,60

Risparmi € 2,94 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Joker

    02/10/2017 17:17:51

    Dimenticabile romanzetto storico, che in realtá di storico ha pochissimo... forse si salva la ricostruzione dei vestiti, ma sembra essere l'unico dettaglio che l'autrice ha ricercato. Le descrizioni delle cittá sono pessime, quella di Venezia poi é una ridicola accozzaglia di luoghi comuni e leggende nere. Sicuramente lo sforzo dell'autrice si é concentrato sulla costruzione del segreto nascosto nella Primavera (da un'idea di Enrico Guidoni) e questo merita una stellina in piú; purtroppo peró la maniera in cui sviene svelato oscilla sempre fra intuizioni impossibili e casualitá assurde. D'accordo, é un romanzo e un po' di sospensione dell'incredulitá ci sta, ma qui si esagera. Tutti i personaggi all'infuori della protagonista sono macchiette e, come se non bastasse, un'incongruenza assolutamente ovvia é alla base della storia, un'altra alla sua conclusione. Noioso non lo é di certo: il ritmo c'é, ma é l'unico pregio. Insomma, lasciate perdere.

  • User Icon

    Attilio Alessandro Bollini

    10/05/2017 05:02:59

    Il turpiloquio becero e di maniera si spreca. Ok la protagonista è una prostituta ma ha senso infarcire il romanzo di parole come scopare, figa, tette, cazzo ecc. Peraltro romanzetto così così e tesi portata avanti di una assurdità che supera il ridicolo. Tempo perso; meglio andare agli Uffizi e rivedere la Primavera....vera!!!

  • User Icon

    Yaris

    19/09/2012 00:04:01

    Di questo romanzo posso dire tre cose (strizzatina d'occhio): Prima: lo stile in cui è scritto è sorprendente, frizzante, spiritoso, volgare in certi punti, ma molto vero. Mi complimento quindi con la traduttrice, che dev'essersi trovata tra le mani una bella gatta da pelare, tra le palle dei Medici (e tutti i doppi sensi del caso) e gli altri bei giochi di parole connessi alle immagini del quadro; Seconda: la trama è grandiosa, un po' inverosimile forse, ma attira comunque come una calamita, e i personaggi sono splendidamente caratterizzati, tanto quelli di fantasia quanto quelli storicamente esistiti; Terza: dovete leggerlo assolutamente!

  • User Icon

    paola

    07/03/2012 12:26:20

    bel libro anche se in certi punti noioso; la storia e' ricca di colpi di scena e di una molteplicita' di sfaccettature per i personaggi.

  • User Icon

    laly

    03/02/2012 19:50:53

    Questo libro è un perfetto connubbio tra diversi generi. Se amate leggere romanzi ambientati in epoche passate e lasciarvi coinvolgere in intriganti avventure, troverete questo romanzo molto scorrevole dal punto di vista della trama. Lascia un pochino a desiderare la scrittura (o la traduzione) nei primi capitoli, ma se si riesce a non storcere troppo il naso, riuscirà a coinvolgere il lettore come pochi libri sanno fare, fino alla fine in un susseguirsi di colpi di scena.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione