Traduttore: G. Cuva
Editore: Fazi
Collana: Le strade
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 03/10/2013
Pagine: 457 p., Brossura
  • EAN: 9788864116921
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 9,45

€ 14,88

€ 17,50

Risparmi € 2,62 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    massimo

    20/03/2018 14:19:12

    L'adolescenza opaca di Alex nel grigiore della periferia di Detroit, una vita che scorre senza cultura, tradizioni, affetto, con un padre sempre ubriaco e una madre assente. Nulla si erge in uno squallore palpabile al limite dell'abbrutimento. Alex percorre questo anomalo calvario senza emozioni, con pochi fremiti e con aspirazioni più che basiche. Finirà soldato semplice insieme a tanti suoi coetanei disillusi come lui. Questa è l'America...o meglio il suo male oscuro.

  • User Icon

    Gianni F.

    16/03/2018 11:50:41

    Stupendo! Uno dei libri più belli letti negli ultimi anni. Una storia commovente ricca di umanità e uno scrittore che entra nel profondo dei sentimenti dei protagonisti. L'adolescente Alex sfortunato nella famiglia, nei rapporti esterni, con le ragazze, con la scuola e Curly il padre figura indimenticabile nella sua mediocrità sia intellettuale che economica, prigioniero dell'alcol ma che tenta in ogni modo di proteggere, educare e consigliare il figlio con atteggiamenti spesso patetici ma carichi d'amore. La scrittura di Weesner è limpida con descrizioni minuziose ma mai noiose: paesaggi naturalistici quartieri di città, luoghi di detenzione, fughe in auto, scazzottature, crisi interiori, un caleidoscopio di grande letteratura. Potessi darei non 5 ma 10!!!!

  • User Icon

    gianni

    18/04/2014 10:08:02

    Alex è l'America reale, quella che Hollywood non ha mai raccontato o ha raccontato poco: vite difficili in mezzo ad una sorta di nulla ripieno di cibi scadenti, di folle stranianti, di highways tutte uguali, senza passato né futuro (l'unico possibile appare anche qui una qualche fuga), senza mete. Un proletarian novel in cui la prospettiva di sguardo è sempre quella della candida indifferenza di Alex a tutto.

  • User Icon

    enrico.s

    26/03/2014 10:33:34

    La cornucopia della letteratura americana del '900 rivela un altro piccolo tesoro dimenticato (da noi mai arrivato, per la verità; il romanzo è del '72 e questa è la prima ed. italiana). Se amate la letteratura concettuosa, il nouveau roman, l'intertesto e roba simile, lasciate perdere; non fa per voi. Qui siamo davanti al più tipico prodotto della narrativa realista; non c'è nulla da capire: è tutto squadernato davanti a noi con un'immediatezza ed una veridicità, a tratti, anche dolorosa, da togliere il respiro. La trama, in sè, non è diversa da tanti altri romanzi di formazione (la storia non voglio nemmeno accennarla, per non rovinare il piacere della scoperta); ciò che conta è il tono, il modo in cui viene raccontata. E alla fine il miracolo si compie: ancora una volta mi ritrovo (nonostante la quarantina d'anni di letture) ad emozionarmi e commuovermi per un ragazzo ...che non esiste. O forse esiste (...è esistito) fin troppo: quanti di noi potranno dire, una volta chiuso il libro: ...Alex Housmann, ...c'est moi.

  • User Icon

    Tony Clifton

    23/11/2013 12:38:28

    Grazie a Fazi per il costante, strepitoso lavoro di recupero di piccole grandi opere dimenticate del passato. Erskine Coldwell, John Williams, James Carr, e adesso Weesner. Questo è un romanzo eccellente, la vita di un tardo adolescente senza punti di riferimento, incapace di distinguere buono da malvagio, giusto da sbagliato. Una prosa elegante e scorrevole, un autore che vuole raccontare senza giudicare, senza intervenire nel romanzo, lasciando al lettore un eventuale giudizio, lasciando che siano protagonisti ed eventi a rimanere impressi, vividi. ripeto: Eccellente

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione