1968 - 2018

50 anni di Led Zeppelin
Tutti gli album e le canzoni

50 anni fa, dalle ceneri degli Yardbirds, quattro ragazzi inglesi suonarono per la prima volta insieme sotto un negozio di dischi di Gerrard Street, a Londra. Da quel momento in poi il loro irripetibile mix di talento, misticismo e sessualità assunse la forma di una figura musicale gigantesca che evocava il pericolo, l'edonismo e, cosa più importante, il futuro del rock 'n' roll. Celebra con IBS il 50esimo anniversario della nascita di una band che non ha avuto eguali: scopri tutti CD, vinili e libri dei Led Zeppelin!

Led Zeppelin by Led Zeppelin
Rizzoli Lizard
Ottobre 1968: nascono i Led Zeppelin. Ottobre 2018: la Band compie cinquant’anni. E festeggia con la biografia fotografica più unica che ci si possa immaginare. L’unico libro ufficiale,per la più grande Rock Band della storia.
Questo libro è l’unico progetto ufficiale. Gli autori sono i Led Zeppelin stessi, che aprono i propri archivi e mostrano per la prima volta una grandissima quantità di materiali e memorie inediti: gli artwork (definitivi e non) per le cover dei loro dischi, immagini dai tour storici e dagli studi di registrazione, ritratti di grandi fotografi, scatti tra amici e tante confessioni personali, raccolte dalla viva voce di Plant, Page, John Paul Jones. In memoria di John Bonham, la cui morte nel 1980 decretò lo scioglimento del gruppo. Un’occasione unica per sbirciare nel cuore di una band entrata nella leggenda. Cover in velluto, titolo e loghi impressi in oro. Il libro viene stampato su carta Condat matt Périgord, senza acidi e resistente all’usura, prodotta in foreste e piantagioni certificate e ecosostenibili. Questa carta è stata creata e prodotta esclusivamente per Led Zeppelin by Led Zeppelin.

LA TETRALOGIA DELLE ORIGINI

Sensualità, misticismo. energia pura: scopri i primi quattro leggendari album del gruppo
CD Led Zeppelin I Led Zeppelin

Led Zeppelin I

12 gennaio 1969

Il loro album di debutto: un dirigibile in fiamme che ha cambiato per sempre il percorso della musica rock

Con sole 36 ore di sala registrazione, un budget di meno 2000 sterline e non ancora un contratto discografico, il gruppo appena tornato da una tournee scandinava con il nome di The New Yardbirds, scrisse un pezzo di storia. Passando da citazioni del blues di Chicago e del folk inglese, con cover e riarrangiamenti di canzoni di Willie Dixon e Bert Jansch, fino a hit radiofoniche come “Good Times, Bad Times”, riuscirono a prendere il rock più duro e crudo di gruppi come gli MC5 o The Stooges e renderlo più appetibile per le grandi masse, creando così le basi per lo sviluppo dell’hard rock e del metal.

CD Led Zeppelin II Led Zeppelin

Led Zeppelin II

22 ottobre 1969

Con il secondo, più duro, album ottengono i primi veri successi di vendite confermandosi come divinità nascenti del rock

Il primo grande successo commerciale del gruppo, in grado di detronizzare persino Abbey Road dalla cima delle classifiche americane, agirà anche allo stesso tempo come album prototipo dell’heavy metal. Registrato di fretta e furia in dozzine di diversi studi di registrazione fra una data e l’altra del loro tour, fu in grado di mettere in mostra le incredibili doti dei singoli musicisti, con i riff indimenticabili di Jimmy Page su “Heartbreaker” o “Whole Lotta Love” e la straripante energia di John Bonham su “Moby Dick”, l’incredibile complessità e potenza ipnotica del reparto ritmico e vide per la prima volta un contributo ai testi anche di Robert Plant.

CD Led Zeppelin III Led Zeppelin

Led Zeppelin III

5 ottobre 1970

Con l’inizio degli anni ’70 e il terzo album avviene un’importante deviazione nella direzione musicale del gruppo, che allarga i suoi orizzonti oltre l’hard rock dei primi due album

Dopo l’instancabile tour de force attraverso gli Stati Uniti e la registrazione del secondo album, il gruppo necessita di un momento di riposo. Nel cottage di Bron-Yr-Aur, senza elettricità ne acqua corrente, Plant e Page gettano le basi di un album che lascerà un po’ da parte le sonorità più dure con cui sono saliti al successo (non dimenticando comunque brani come “Immigrant Song”) avvicinandosi di più al folk inglese e virando in più occasioni ad arrangiamenti acustici. Ritrovatisi con il resto del gruppo non molto lontano, nelle campagne dell’Hampshire, registrano gran parte dell’album che segnalò un cambio netto di direzione nelle loro sonorità.

CD IV Led Zeppelin

Senza Titolo

8 novembre 1971

L’album con tanti nomi e nessun nome, lo sforzo artistico che li cementò per sempre nella storia della musica

Proseguendo sulla direzione imboccata con l’album precedente, nel 1970 il gruppo decise di mettere in pausa le performance live e concentrarsi sulla registrazione del quarto album. La scelta di rimanere nella tranquillità di Bron-Yr-Aur e della villa di Headley Grange li portò ad evolvere lo stile del precedente album, portando insieme misticismo, potenza e sensualità come nessun’altro prima d’ora. Rilasciato senza titolo e senza alcun riferimento al nome del gruppo, in protesta alle recensioni negative ricevute da Led Zeppelin III, divenne in poco tempo il loro più grande successo commerciale e critico. Un album destinato a diventare uno dei migliori album della storia del rock e a segnare, con le sue indimenticabili canzoni, le generazioni di musicisti che vennero dopo di loro.

L'opera completa

Scopri gli otto dischi che hanno portato Bonham, Jones, Page e Plant nel valhalla del rock

Inspired by Led Zeppelin

Nel corso degli anni, dozzine di band sono state chiamate "The Next Led Zeppelin" per aver seguito la strada da loro aperta

Led Zeppelin inspirations

Prendendo spunto principalmente da artisti blues anni '30 e '40, i Led Zeppelin hanno appreso la lezione magistralmente e alzato il volume

Il dirigibile a 33 giri

Appoggia la puntina al disco e rivivi la potenza esplosiva dei loro album

Diffondi il verbo dei Led Zeppelin

Tante idee regalo per portare il tuo gruppo preferito sempre con te

La letteratura "ledzeppeliniana"

Scopri i più importanti saggi e biografie sui Led Zeppelin