La legge Biagi e la nuova disciplina dei rapporti di lavoro

Editore: Giuffrè
Anno edizione: 2006
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: XIX-1186 p.
  • EAN: 9788814123849
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 68,00

€ 80,00

Risparmi € 12,00 (15%)

Venduto e spedito da IBS

68 punti Premium

Disponibile in 10 gg

Quantità:
 
 
 

La legge 14 febbraio 2003, n. 30, anche meglio conosciuta come ""Legge Biagi"", si pone come una leva di profondo cambiamento - definibile quasi epocale - del sistema normativo lavoristico nazionale.
L'obiettivo principale della riforma è quella di garantire l'accesso al lavoro, il recupero di un adeguato livello occupazionale e la maggiore flessibilità nello svolgimento della prestazione lavorativa, assicurando, nel contempo, il rispetto dei diritti dei lavoratori e dell'imprescindibile ruolo della contrattazione collettiva, strumento negoziale di indiscussa valenza giuridica e sociale per l'adeguamento della normativa alle esigenze specifiche dei vari comparti produttivi.
Le problematiche che ruotano intorno alla ""Riforma Biagi"" sono ampie e complesse e l'opera affronta le diverse fattispecie fornendo una rappresentazione esaustiva, chiara ed esemplificativa di tutti gli aspetti, quali, ad esempio, la somministrazione, il distacco, il lavoro intermittente, il lavoro ripartito, il lavoro a tempo parziale, il lavoro a progetto, ecc.
Inoltre, il lettore viene condotto gradualmente alla conoscenza di ogni singolo argomento, sia mediante la progressiva esposizione delle linee generali, sia attraverso la concreta esemplificazione, secondo una logica volta ad assicurare la piena comprensione degli aspetti operativi.