Le leggi della vergogna. Norme contro gli ebrei in Italia e in Germania

Valerio Di Porto

Pagine: 296 p.
  • EAN: 9788800857321

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibile in 2 settimane

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fabrizio Porro

    18/09/2012 09:50:59

    Dal 1938 alla fine della guerra l'Italia fu un Paese dichiaratamente razzista. Leggi, circolari, disposizioni amministrative discriminarono i cittadini in base alla razza e alla religione. La storiografia ha a lungo dibattuto sulle ragioni di quelle norme. Ma quale fu il rapporto con la legislazione della Germania nazista ? Mussolini come Hitler ? L'Italia fascista fu più tollerante sulla questione ebraica ? Confrontando le leggi tedesche con quelle italiane, un risultato sorprendente ed inquietante. Nel volume sono comparati i due sistemi. Un'analisi puntuale e dettagliata. Per capire, valutare e , soprattutto, non dimenticare.

Scrivi una recensione