Lettera ai disperati sulla primavera

Giuseppe Conte

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Anno edizione: 2006
In commercio dal: 13 aprile 2006
Pagine: 98 p., Brossura
  • EAN: 9788879288316
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 9,35

€ 11,00
(-15%)

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Lettera ai disperati sulla primavera

Giuseppe Conte

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Lettera ai disperati sulla primavera

Giuseppe Conte

€ 11,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Lettera ai disperati sulla primavera

Giuseppe Conte

€ 11,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Jean Giono si riprometteva nel suo diario di scrivere quattro lettere: una di esse si intitolava "Lettera ai disperati sulla primavera". Conte ha deciso di farsi carico di quella che è rimasta un'idea sulla carta riprendendo alcuni temi che condivide con lo scrittore francese: il legame con la Terra nel suo senso più vasto e profondo, e un concetto di cultura come espressione di vera spiritualità, animata dalla passione per la bellezza, l'autenticità, la fratellanza.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Francesco Improta

    04/06/2006 16:39:07

    Credo che il libro di Giuseppe Conte, "Lettera ai disperati sulla primavera" (titolo e idea sono di un libro di J. Giono mai scritto), prima ancora di essere un'opera di non comune bellezza, è un libro necessario in un momento di confusione e disorientamento. Si tratta di un pamphlet sociopolitico non privo di implicazioni culturali ed etiche. Un libro giusto, pubblicato per giunta al momento giusto. Un'opera che rivela in Conte rigore e lucidità, nonché la fedeltà a un ideale di bellezza e di poesia che è una costante nella sua produzione in prosa e in versi. A tutto ciò si aggiungano la volontà di resistere, la necessità di non arrendersi all'omologazione dilagante e la fede in una palingenesi spirituale e morale che si accompagni al risveglio della natura (cfr. la primavera), al trionfo della bellezza e al rilancio della poesia. Da qui i continui rimandi o riferimenti ai grandi poeti del passato, in particolare i preromantici, Foscolo e Shelley innanzitutto. Ma non può essere dimenticato l'ultimo Leopardi, il Leopardi "eroico" per dirla con Binni, la cui volontà di resistere, splendidamente rappresentata in "La ginestra", non a caso prende le mosse dalla disperazione che aleggia nel canto "A se stesso". "Dispera l'ultima volta." "Omai disprezza..." imperativi fortemente assonanzati che connotano esortazione a continuare la più disperata eroica protesta contro "il brutto poter che a comun danno impera". E questa capacità di denuncia e di ribellione è anche prova, in Leopardi come in Conte, della liberazione dal dolore che ha operato la parola lirica, e di conseguenza della misura della loro arte. Francesco Improta

  • Giuseppe Conte Cover

    Scrittore e un poeta italiano. Durante il ginnasio nascono in lui i primi interessi letterari. Si esercita in questi anni alle prime traduzioni dall'inglese, compone i primi versi, alcune opere teatrali e la bozza di un romanzo sullo stile di Laurence Sterne che, insieme ad Omero, Shakespeare, Goethe, Foscolo e Shelley, hanno una particolare rilevanza nella sua prima formazione. Nel 1962 si reca a Parigi e a Londra e fa l'esperienza di frequentare una scuola estiva di inglese a Bath dove risiede presso una famiglia.Nel 1964, dopo aver ottenuto la Maturità classica, si reca nuovamente a Parigi e nell'autunno si iscrive alla Facoltà di Lettere e Filosofia presso l'Università statale di Milano e risiede in un pensionato per studenti a Sesto San Giovanni. Nel... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali