Lettera di dimissioni

Valeria Parrella

Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
Pagine: 187 p., Brossura
  • EAN: 9788806215682
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,67

€ 8,92

€ 10,50

Risparmi € 1,58 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    cristina

    19/10/2016 12:55:53

    Deludente. Condivido l'opinione di chi trova più interessanti i suoi racconti invece che i romanzi. La prima parte di questo libro è noiosa e inutile, dato che si dimentica in fretta; la seconda parte faceva ben sperare ma alla fine si perde in una storia senza pathos e incisività. Belle alcune espressioni e frasi ad effetto, ma il più delle volte la scrittura risulta faticosa, è necessario dover rileggere alcune frasi anche perché la punteggiatura ed un uso arbitrario (artistico?) della sintassi non aiutano la comprensione. La protagonista della vicenda mi è parsa troppo superficiale.

  • User Icon

    Valentina

    24/06/2014 15:59:11

    Una vera delusione, peccato. Amo la Parrella dei racconti e avevo grandi aspettative da questo romanzo, che invece ho trovato moto noioso e ho letto senza alcuna emozione. Salvo la Napoli dello sfondo, sempre suggestiva e interpretata alla perfezione, così come certe similitudini e riflessioni universali, ma non consiglierei questo libro, che non decolla mai.

  • User Icon

    Massimo F.

    15/12/2011 10:53:02

    Il compito era solo apparentemente semplice: affondare il coltello nel deterioramento del quadro socio-politico italiano degli ultimi 20-30 anni. Il binomio Napoli-cultura costituiva il contesto perfetto per esercitare amarezza e disincanto. La Parrella aggira il pericolo di banalizzazione ed evita con cura la retorica, offrendo una storia in cui esce fuori il cuore di chi l'ha scritta. Amarezza nelle riflessioni, compensata dal piacere della lettura.

  • User Icon

    silvia

    03/10/2011 09:10:07

    Questa volta la Parrella non mi ha convinto. La scrittura è sempre bella, modulata e sospesa, rende un'atmosfera molto particolare. Ma la trama si sfalda in un passato che non esiste e in fatti che non rimangono impressi. Nel finale ha un moto d'orgoglio e repentinamente racconta tutto ciò che non ha raccontato prima, con passione e coinvolgimento. Ma le prime due parti non mi son piaciute.

  • User Icon

    Federica

    27/09/2011 18:54:38

    Ho comprato questo libro dopo aver letto una recensione su un giornale, con tanto di richiamo in prima pagina. Mi sono precipitata in libreria per comprarlo ma confesso che sono rimasta delusa. "Lo spazio bianco" mi era piaciuto molto. Questo romanzo invece l'ho trovato grigio. Non mi ha emozionato nemmeno un po'. Voto 3 perché la Parrella scrive bene e il libro si fa leggere. Ma a me non ha detto granché.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione