Traduttore: G. Lonza
Editore: Garzanti Libri
Collana: I grandi libri
Edizione: 7
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
Pagine: XXXV-240 p., Brossura
  • EAN: 9788811364832
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,32
Descrizione
La vicenda si svolge nella Boston puritana del sec. XVII. Hester Prinne ha preceduto nel Massachusetts il marito, un anziano scienziato, e ha avuto una figlia, Pearl, da una relazione illegittima. Viene messa alla gogna e condannata a portare sul petto la lettera A (adultera), ritagliata "in un bel panno scarlatto". Rifiuta di dire il nome del suo amante, ma il marito, sotto falso nome, si mette alla ricerca dell'uomo. Riesce a scoprirlo: è il giovane revederendo Dimmesdale, che soffre moltissimo, ma, per orgoglio, non vuole confessare. Pressato dal marito di Hester alla fine confessa pubblicamente la sua colpa, ma stroncato dall'emozione, muore.

€ 6,00

€ 8,00

Risparmi € 2,00 (25%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 8,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    pamela

    13/07/2010 14:49:50

    Ho iniziato a leggere questo romanzo con tutti i buoni propositi, premettendo che adoro il genere classico.Purtroppo però dopo la prima metà del libro, ho trovato difficoltà a proseguire e finirlo mi è risultato molto difficile.Infatti all'inizio scorre abbasta bene con una bella storia, poi più avanti si perde troppo nell'introspezione dei protagonisti diventando noioso e prolisso; e non riesco proprio a capire come mai si è voluto dare alla piccola pearl un carattere così particolare e "fantasioso".

  • User Icon

    Paolo

    08/07/2009 15:13:06

    Bello, descrittivo , anche se un poco lento. Non leggetelo se volete un romanzo d'azione. Anche se non esplicito si intuisce tutto prima che accada, anche per il modo (voluto) di scrivere dell'autore.

  • User Icon

    andreab

    20/01/2009 13:15:04

    Questo romanzo è da considerarsi uno strumento indispensabile per comprendere gli Stati Uniti, la loro cultura e la loro lettaratura. Insieme a Moby Dick viene considerato infatti uno dei romanzi fondanti della narrativa USA (insomma, un po' come i nostri Promessi Sposi). Infatti in esso troviamo analizzati e sviluppati temi quali il conflitto tra individuo e e comunità e tra libertà e regole; il senso di colpa, il tormento e il desiderio di espiazione. Un libro quindi che va letto, al di là di ogni giudizio estetico. Bisogna certo dire che l'autore, per trattare un tema tanto importante, non è dotato di uno stile fluido nè attaente, e ciò rende la lettura a volte "lenta".

Scrivi una recensione