Lettere a Corrado Pavolini - Vincenzo Cardarelli,Giuseppe Ungaretti - copertina

Lettere a Corrado Pavolini

Vincenzo Cardarelli,Giuseppe Ungaretti

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Bulzoni
Tipologia: Libro usato vintage
Anno edizione: 1989
Pagine: 224 p.
  • Prodotto usato
  • Condizioni: Usato - Come Nuovo
  • EAN: 2560795020198

€ 12,50

Venduto e spedito da Libreria La Chiave

Solo 1 prodotto disponibile

+ 4,90 € Spese di spedizione

prodotto usato
Quantità:
LIBRO VINTAGE
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Bulzoni, 1989. Collana Carte e carteggi del Novecento, 2. A cura di F. Bernardini Napoletano e M. Mascia Galateria. Brossura, 224 pp. timbro "campione gratuito" nel frontespizio.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Vincenzo Cardarelli Cover

    (Tarquinia, Viterbo, 1887 - Roma 1959) poeta italiano. Si trasferì giovanissimo a Roma, esercitando all’inizio i più umili mestieri. Collaboratore della «Voce», del «Marzocco» e di «Lirica», fu tra i fondatori della «Ronda», assumendone poi la direzione. Dopo la seconda guerra mondiale, fu nominato direttore della «Fiera letteraria». Il suo esordio poetico risale al 1916, col libro dei Prologhi, cui seguirono poesie e prose di intonazione lirica: Viaggi nel tempo (1920), Favole e memorie (1925), Il sole a picco e Parole all’orecchio (1929), Poesie (1936), Il cielo sulla città (1939), Lettere non spedite (1946), Poesie nuove e Solitario in Arcadia (1947), Villa Tarantola (1948, premio Strega), Lettere d’amore a Sibilla Aleramo (postumo, 1974). La sua opera è legata al tema, ossessivamente ricorrente,... Approfondisci
  • Giuseppe Ungaretti Cover

    LA VITA E LE OPERE. Figlio di genitori lucchesi, trascorse in Africa gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza. Determinante fu il soggiorno a Parigi, dove U. si trasferì nel 1912 e dove frequentò alcuni dei personaggi più notevoli della cultura francese (Apollinaire, Breton, Derain, Braque, Picasso) e anche scrittori italiani che di Parigi avevano fatto in quegli anni la loro seconda patria, come Soffici, Palazzeschi, Savinio. Attraverso questi ultimi U. stabilì un contatto forse non profondo, ma certo significativo, col futurismo italiano, ed è infatti sulla rivista futurista «Lacerba» che vennero pubblicate in Italia le sue prime poesie. Tornato in Italia nel ’14, U. si abilitò all’insegnamento del francese e,... Approfondisci
  • 1.

    Opere

    Mondadori
    € 76,00 € 80,00
  • 2.

    Prologhi

    San Marco dei Giustiniani
    € 14,25 € 15,00
Note legali