Categorie

Clive S. Lewis

Editore: Mondadori
Collana: Oscar moderni
Edizione: 2
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
Pagine: 154 p.
  • EAN: 9788804670223
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    misselisabethbennet

    01/02/2016 18.40.48

    ..libro geniale scritto come pochi sanno fare ... consigliatissimo !

  • User Icon

    Valerio La Torre

    05/10/2015 18.40.43

    Che il lettore si ponga, innanzi a questo prezioso romanzo epistolare, con molta attenzione. Per le tematiche filosofiche trattate, Lewis innalza sensibilmente il livello della narrazione. Una tessitura abbastanza elaborata, un'evidente precisione schematicha (anche della lunghezza dei capitoli), la struttura simile alle "Epistole a Lucilio" di Senechiana memoria, lo rendono un romanzo impegnativo ma ben ponderato. Lo trovo, inoltre, un romanzo tipicamente "invernale", da leggere avvolti nelle coperte o innanzi al camino. Ottima lettura!

  • User Icon

    michele

    08/08/2013 23.25.18

    Ho letto questo libro una dozzina di anni fa, incuriosito dopo averne casualmente ascoltato le lodi da Fabio Volo in un suo programma televisivo, prima che C.S. Lewis riacquisisse una certa fama per la trasposizione cinematografica delle Cronache di Narnia. Recentemente riletto, vi ho ritrovato tutte le positive impressioni della prima volta: è un libro semplicemente straordinario nel descrivere le fondamentali leggi spirituali che regolano i nostri comportamenti e nel denudare le debolezze dell'anima umana, che il diavolo novizio dovrà apprendere e sulle quali cercherà di far leva per indirizzare il suo "protetto" fuori dal giusto cammino. Con questo espediente narrativo, cioè assumendo il punto di vista del tentatore, Lewis trasforma in una lettura godibilissima ciò che avrebbe rischiato di diventare un sermone; è un'opera che non perde nulla del suo valore anche prescindendo dalla visione cristiana perché, come ho già detto, parla della natura umana, divisa tra l'aspirazione al bene e le seduzioni del male, concetti che impariamo a conoscere prima di ogni religione.

  • User Icon

    Luca

    21/05/2013 16.15.30

    Concordo con Armando, Lewis è riuscito a scavare nell'animo umano, mettendo in mostra acutamente le nostre debolezze. Sono d'accordo con tutto ciò che dice l'autore: dobbiamo distaccarci dal grigio conformismo dei nostri tempi e ritrovare i saldi principi a cui ancorarci. Consiglio questa lettura a tutti.

  • User Icon

    armando

    09/01/2013 13.20.45

    Durante la lettura de "Le Lettere di Berlicche" ti ritrovi a pensare più volte che questo libro parla di te,delle tue passioni,delle tue virtù,dei tuoi vizi e dei tuoi pensieri.Mentre lo scriveva,C.S.Lewis deve essere stato illuminato dalla Grazia.E' la sola spiegazione plausibile.

  • User Icon

    cristina

    11/12/2011 18.35.26

    Ho comperato questo libro dopo avere letto parte delle " Cronache di Narnia " e le recensioni scritte su Ibs, tutte abbastanza entusiastiche. Io invece ho avuto molta difficolta' a leggerlo. L'ho trovato molto difficile, con concetti che per capirli richiedevano da parte mia una doppia lettura. Inoltre mi ha dato come la sensazione che l'Autore, tramite il pensiero ed i giudizi espressi da Berlicche, si sentisse come un gradino piu' in alto dell'uomo comune. Uomo che , a mio parere, e' normale che spesso si ponga qualche dubbio nei confronti della religione e della Chiesa, senza per questo dover essere considerato un peccatore e un ateo. Insomma, diciamo che mi e' piaciuto a meta'.

  • User Icon

    umberto73

    14/04/2011 22.27.01

    Un libro che insegna il vero senso della vita! Sottolinea le cose che veramente sono importanti,fa riflettere su tutti i valori della vita come l'amore,il tempo,il coraggio e la semplicita delle vita.

  • User Icon

    Maria Tassoni

    06/01/2011 12.07.01

    Uno di quei libri che ti restano dentro, di cui ricordi alcune frasi. Parole che ti cambiano la vita e il modo di vedere ciò che ti circonda.

  • User Icon

    Stefano

    23/02/2008 12.59.25

    Libro molto carino e piacevole per introdursi alla visione cristiana del peccato... leggetelo e regalatelo.

  • User Icon

    Fen

    23/07/2007 17.30.17

    Bellissimo, in certi punti non è certo 'facile' ma il motivo è semplice, non è un libro di battute di zelig ma è un libro che fa riflettere e meditare sull'argomento più compolicato che esista, l'animo umano. Da leggere, per riconoscersi e migliorarsi.

  • User Icon

    pierfrancesco palmisano

    17/03/2006 12.56.36

    Ottimo libro. Lo consiglio a tutti. Profondo e commovente fin quasi alle lacrime! C.S. Lewis ha davvero colto tutti gli aspetti più problematici dello spirito umano. Leggetelo!

  • User Icon

    Fulkiegaard

    12/03/2006 00.47.57

    Libro carico di spirito(Ironico e religioso). Lewis è riuscito a rendere interessante una speculazione religiosa grazie al semplicissimo espediente del guardare all'argomento dal punto di vista inverso e quindi staccare dai forti indottrinamenti tradizionali...lettura consigliata

  • User Icon

    maria

    25/02/2006 09.59.11

    Non è un libro che si lascia leggere facilmente: lo devi comprendere pagina dopo pagina. Anche la frase che appare una semplice battuta ha in sè la potenza di farti ridestare dal tuo mortale conformismo.

  • User Icon

    Andrea

    23/05/2005 09.59.46

    Sto rileggendo il libro per la seconda volta, e adesso come 2 anni fa lo trovo strabiliante. E' di un'arguzia impressionante, il tema trattato è delicatissimo eppure Lewis riesce anche a far sorridere il lettore, senza per questo cadere nella banalità, anzi! Penso che per scrivere un libro così bisogna essere doppiamente intelligenti: ci vuole preparazione e soprattutto una sensibilità fuori dal comune, oltre ad una chiarezza interiore di quello che si vuole comunicare. Fenomenale.

  • User Icon

    Maria Francesca

    11/10/2003 08.08.21

    Consiglio, al lettore interessato a questo particolare genere di romanzo epistolare, di comporre una sorta di trilogia: assieme a questo libro di Clive Lewis, sarebbe utile leggere "Consigli del diavolo custode" di Rino Cammilleri e "35 prove che il diavolo esiste" di André Frossard. Questi tre libri sono unici nel loro genere, in quanto sottopongono all'attenzione del lettore temi che volutamente sono trascurati nella letteratura; si preferisce che il lettore stia rilassato e tranquillo nel sonno della sua coscienza, il risveglio potrebbe essere troppo crudo e doloroso.

Vedi tutte le 15 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione