Categorie

Anthony E. Zuiker

Traduttore: A. Garavaglia
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2009
Pagine: 406 p., Rilegato
  • EAN: 9788820047924
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    MissBates

    04/06/2013 10.32.52

    Originale l'idea degli cyber bridge, peccato non sia stata elaborata meglio, inoltre è un peccato che non ci sia la possibilitá di vederli sottotitolati...comunque non aggiungono nulla alla storia in se, quindi probabilmente non vale neanche la pena sentire e capire i dialoghi. Inoltre al momento il sito internet non funziona, c'é il collegamento a Youtube, peró non é la stessa cosa. Viene pubblicizzato questo libro connesso alla propria homepage che poi non funziona... non mi pare tanto seria come cosa! Per quanto riguarda il contenuto: si tratta di un thriller scorrevole e facile da leggere, con alcuni colpi di scena. Forse un pó sono stata influenzata dal fatto che lo avresse scritte Zuiker, ma mi é sembrato veramente in parte una sceneggiatura, descrizioni essenziali, dialoghi e nessun approfondimento. Il personaggio del serial killer é molto inquietante, interessante come figura peró anche qui avrei voluto qualche spiegazione in piú. alcune scene sono molto inverosimili: una donna incinta all'ottavo mese che riceve minacce e non ne parla al marito ex poliziotto; dei ragazzini che salgono nella macchina di un uomo sconosciuto che guida coi guanti e ha una maschera in faccia? mah tutto poco convincente. Ripeto: Peccato avrebbe potuto essere un progetto originalissimo!

  • User Icon

    antonella

    23/04/2013 19.45.03

    libro interessante,si legge d'un fiato, sicuramente scaturito da una mente visionaria....problema con i cyber bridge che non sono riuscita ad aprire, quindi non posso commentare.

  • User Icon

    Giovanni

    30/03/2013 20.41.03

    C'è la maledetta abitudine di cassare qualsivoglia thriller scritto da chi lavora in televisione. Ebbene, reputo level 26 un bel thriller, costruito bene, nelle atmosfere che contraddistinguono i celeberrimi episodi televisivi di CSI. Zuiker regala suspence e ritmo ad una storia dai risvolti cupi con tracce fetish. L'ho divorato in un giorno mentre ero a Barcellona e l'ho trovato immediato, ma con personaggi ben delineati, veloce e diretto pur senza cadere nella banalità o nel caos.

  • User Icon

    Dj

    16/09/2011 10.09.34

    Banale e inutile. Bella l'idea dei contenuti digitali, purtroppo però in realtà non apportano nulla alla storia se non la seccatura di dover essere visti. Storia prevedibile, buchi narrativi, personaggi superficiali con dialoghi assurdi,nessuna suspance, nessun thriller. Peccato per la spesa: non vale i soldi della carta di stampa.

  • User Icon

    Sydbar

    28/02/2010 08.38.16

    Zuicker è riuscito nel suo intento, farci comprare quello che lui definisce libro ma altro non è che la sceneggiatura di un film. Non mi ha entusiasmato molto come trama e poi leggendolo vi ho riscontrato delle assurdità come il fatto che il serial killer se ne possa andare indisturbato in giro per il mondo in tutina bianca di lattex e passare inosservato. Dai...insomma è vero che leggiamo un'operra di fantasia ma il genere fantasy si presenta in altro modo...ahahah. Comunque l'idea di fondo dei Cyber-bridge è interessante ma da sviluppare già alla prima sequenza filmata vi è un errore madornale, se il SK si depila tutto il corpo e quando dico tutto intendo davvero fin dentro gli orifizi...perchè nel primo Cyber-bridge ha le ciglia alle pupille??? e tante altre robe che non vi stò qui a raccontare. Aspetto commenti Syd

  • User Icon

    Alfredo

    21/01/2010 23.43.01

    Una grande operazione di marketing e basta. Scrittura degna di un dilettante, priva di stile e monotona. Personaggi insulsi (perchè mai le forze dell'ordine dovrebbero uccidere i detective "buoni"???) e privi di connotazione psicologica. Filmati al limite del disgusto e del censurabile (qlo delle lumache è stile cannibal holocaust). E poi questi filmati non ricalcano appieno con la storia e non la integrano di nulla: a volte anticipano elementi o non concordano con la trama. Interrompersi poi ogni 20 pagine per andare su internet è quanto di più insano ci sia per la lettura di un libro. Delusione dell'anno!!! Fare cinema non abilita alla scrittura! Il voto sarebbe 2 ma per la delusione metto 1

  • User Icon

    Avvocato

    04/01/2010 18.07.03

    Sarà perchè sono un fan di Zuiker per via di CSI, ma mi discosto decisamente dai precedenti pareri letti e trovo questo Level 26 un ottimo lavoro. Agggiacciante, cattivo e cinico. Buona l'idea di intervallare la lettura dei vari capitoli con interessanti intersezioni video. Ottima descrizione della disturbata psiche del Killer e ottima descrizione dei contorni che caratterizzano i suoi metodi e le sue "imprese". Buona la linea narrativa che tiene costantemente alta la tensione e spinge a leggere oltre, pagina dopo pagina. Ottima la caratterizzazione del protagonista principale che adoro ed in generale buona forza scenica di ciascun degli altri personaggi. Si intravede lo spirito da CSI che anima tutto il libro, arricchito da una massiccia dose di crudezza pulp. A discapito degli altri pareri, consiglio di leggerlo in attesa del seguito.

  • User Icon

    Luca Cipriani

    07/12/2009 23.38.22

    Non ho trovato nulla da salvare in questo libro.I personaggi sono quanto di più squallido si possa trovare in un thriller, a partire dal caricaturale "maniaco", per arrivare al patetico "buono" della situazione.La trama non offre un minimo sussulto,per non parlare della scrittura, scialba e superficiale.Ciliegina sulla torta i famigerati filmati sbloccabili:la loro realizzazione è a dir poco grottesca, contibuiscono solamente a togliere il già scarsissimo phatos del libro (Un esempio i costumi dei rappresentanti delle forze dell'ordine nal secondo filmato: siamo a livelli di feste di carnevale da oratorio!!). In conclusione il mio consiglio è di evitare accuratamente questo libro, a meno di non avere un tavolo o una sedia che ballano:come spessore potrebbe funzionare.

  • User Icon

    Pedar Rebechi

    22/11/2009 14.11.45

    Che delusione !!! Filmati in rete oserei dire dislessici o per lo più inutili,sceneggiatura inesistente,zero pathos e storia poco originale.Se avete più di 15 anni evitatelo senza problemi.

  • User Icon

    gabriele23

    18/11/2009 14.58.08

    pulp!!! certo non un capolavoro, ma un buon esperimento si. sconsigliato x gli ipercritici, consigliato per chi cerca 3-4 giorni intensi con un discreto libro e un fido pc vicino. comprerò il seguito.

  • User Icon

    dani56

    03/11/2009 21.23.19

    Sono pienamente d'accordo con i commenti, forse l'idea della interazione fra script e web è stata il propellente giusto per un prodotto tanto reclamizzato quanto scarso. In primis già definire libro una sceneggiatura di basso livello, priva d' ambientazione, sorpresa e suspence è già troppo; i filmati che all'inizio sono ridicoli, diventano mano a mano sempre più inutili ed in generale tutta l'opera indispettisce perchè ad ogni pagina ci s'immagina già quello che poi puntualmente leggi nella successiva, alla faccia del thriller. Deaver, Chattam, il primo Harris, solo per citare qualche esempio, sono lontani anni luce.Sicuramente sono veri scrittori, grandi maestri del genere, non Ricchi mestieranti desiderosi di fregiarsi del titolo di scrittori. Delusione livello 27. Salutoni.

  • User Icon

    Sydbar

    09/10/2009 16.44.19

    Zuicker è riuscito nel suo intento, farci comprare quello che lui definisce libro ma altro non è che la sceneggiatura di un film. Non mi ha entusiasmato molto come trama e poi leggendolo vi ho riscontrato delle assurdità come il fatto che il serial killer se ne possa andare indisturbato in giro per il mondo in tutina bianca di lattex e passare inosservato. Dai...insomma è vero che leggiamo un'operra di fantasia ma il genere fantasy si presenta in altro modo...ahahah. Comunque l'idea di fondo dei Cyber-bridge è interessante ma da sviluppare già alla prima sequenza filmata vi è un errore madornale, se il SK si depila tutto il corpo e quando dico tutto intendo davvero fin dentro gli orifizi...perchè nel primo Cyber-bridge ha le ciglia alle pupille??? e tante altre robe che non vi stò qui a raccontare. Aspetto commenti Syd

  • User Icon

    Mdk7

    05/10/2009 01.28.54

    Un thriller scritto in modo molto elementare, con una storia piuttosto generica e personaggi poco affascinanti... Per non parlare dei video, veramente incoerenti e spesso involontariamente comici, tutt'altro che ben integrati con il libro (anzi spesso mi hanno paradossalmente rovinato la lettura!) e per nulla permeati da quell'alone di shock che vorrebbero suggerire. Evitabilissimo a mio modo di vedere, anche se l'idea sulla carta era genuinamente interessante.

Vedi tutte le 13 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione