Lezione di italiano. Grammatica, storia, buon uso

Francesco Sabatini

Editore: Mondadori
Collana: Oscar saggi
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 3 ottobre 2017
Pagine: 222 p., Brossura
  • EAN: 9788804681236

19° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Lingue, dizionari, enciclopedie - Linguistica, lingue straniere e dizionari - Linguistica - Grammatica, sintassi

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

«La lingua è dentro di te.» L'italiano è la grande lingua di cultura consegnataci dalla storia per nostro uso e consumo. E anche lo strumento cognitivo di cui si è dotato il nostro cervello, dalla nascita in poi, se ci siamo formati qui. Non si può più parlare di lingua ignorando come la natura, che ci ha portato a essere Homo sapiens, ha predisposto aree e funzioni del cervello che elaborano la grammatica. Sì, la grammatica che si forma silenziosamente in noi entro i primi anni di vita nella sfera della lingua orale e che poi bisogna scoprire a scuola: per insegnare agli occhi quello che l'orecchio già sa! Cioè, per imparare a leggere e scrivere, e non solo a livelli di base. «Leggere e interpretare testi di vario tipo; capire che cos'è, precisamente, una 'frase' e cioè incontrare faccia a faccia la grammatica; regolarsi nella varietà di 'stili' dell'italiano; fronteggiare l'azione dei media, che in vari modi spesso ci alienano dalla nostra lingua; liberarsi da alcune preoccupazioni eccessive nell'uso normalmente comunicativo di essa; distinguere tra errore e divergenza stilistica.» Tutti usiamo la lingua, ma pochi lo fanno con consapevolezza. Perdendo la possibilità di sfruttare altre parti del suo immenso potenziale. Francesco Sabatini, presidente onorario dell'Accademia della Crusca, conosciuto dal pubblico televisivo per la sua grande capacità divulgativa, ci insegna a farlo in questa appassionante e innovativa Lezione di italiano.

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Antonio

    29/04/2018 08:13:32

    Saggio ben fatto, aiuto molto.

  • User Icon

    Matteo Garzetti

    31/01/2018 07:50:57

    Esempio di eccellente scrittura, questo libro è insieme un saggio, una passeggiata e una leggera e sorridente lezione, negli infiniti vicoli della nostra lingua. E non solo della nostra! Grazie, professore!

  • User Icon

    Jack

    07/08/2017 07:21:58

    Mi spiace per l'autore che ho sempre trovato simpatico e competente ma il libro l'ho trovato davvero astruso, pesante e noioso come pochi. Con tutto il rispetto ma, in materia di difesa, conoscenza e divulgazione del buon Italiano, le opere simili scritte dalla buonanima di Cesare Marchi e da Beppe Severgnini sono nettamente più utili e godibili. Questo è un libro per un'elite di pochi e selezionati iniziati. Per reazione mi ha portato a riprendere in mano i libri di grammatica e sintassi che usavo al liceo con il loro meraviglioso senso di ordine, pulizia e disciplina fatto di regole chiare e precise.

  • User Icon

    maurizio .mau. codogno

    26/02/2017 15:03:05

    Francesco Sabatini è stato presidente della Crusca (il primo non toscano, almeno a detta di Wikipedia) ed è coautore di un vocabolario di italiano piuttosto noto (il Sabatini-Coletti). È anche più vicino ai novant'anni che agli ottanta. Eppure questa sua ultima fatica è freschissima, e dovrebbe essere un must... ehm, scusate, una lettura indispensabile per chiunque abbia a cuore la lingua italiana. La prima parte è composta da dieci Dialoghi, inframmezzati da cinque Provocazioni, che portano il lettore a scoprire la meraviglia del linguaggio e della scrittura: nella storia dell'umanità, nella crescita di un bambino e nella fisiologia umana. La seconda parte, con dieci Inviti, riformula da zero la grammatica - Sabatini parla di grammatica _valenziale_ - spiegando che l'analisi logica che ci insegnano a scuola lascia più dubbi che certezze non appena le frasi si complicano; introduce i tre tipi di testi, rigidi, semirigidi ed elastici; termina con uno sguardo sulla condizione attuale dell'italiano, che trova essere meno peggio di quanto in genere si affermi. Qui si fa più fatica ad andare avanti, ma è fatica ben spesa, vi garantisco!

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione