Offerta imperdibile
Salvato in 194 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Lezione di italiano. Grammatica, storia, buon uso
17,57 €
LIBRO
Venditore: Libreria Nani
17,57 €
disp. immediata disp. immediata (Solo una copia)
+ 5,95 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libreria Nani
17,57 € + 5,95 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libreria Nani
17,57 € + 5,95 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Lezione di italiano. Grammatica, storia, buon uso - Francesco Sabatini - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione



«La lingua italiana è dentro di te, ti appartiene. Impara a conoscerla e a usarla pienamente, proprio come fosse un organo del tuo corpo.»

«La lingua è dentro di te.» L'italiano è la grande lingua di cultura consegnataci dalla storia per nostro uso e consumo. E anche lo strumento cognitivo di cui si è dotato il nostro cervello, dalla nascita in poi, se ci siamo formati qui. Non si può più parlare di lingua ignorando come la natura, che ci ha portato a essere Homo sapiens, ha predisposto aree e funzioni del cervello che elaborano la grammatica. Sì, la grammatica che si forma silenziosamente in noi entro i primi anni di vita nella sfera della lingua orale e che poi bisogna scoprire a scuola: per insegnare agli occhi quello che l'orecchio già sa! Cioè, per imparare a leggere e scrivere, e non solo a livelli di base. «Leggere e interpretare testi di vario tipo; capire che cos'è, precisamente, una 'frase' e cioè incontrare faccia a faccia la grammatica; regolarsi nella varietà di 'stili' dell'italiano; fronteggiare l'azione dei media, che in vari modi spesso ci alienano dalla nostra lingua; liberarsi da alcune preoccupazioni eccessive nell'uso normalmente comunicativo di essa; distinguere tra errore e divergenza stilistica.» Tutti usiamo la lingua, ma pochi lo fanno con consapevolezza. Perdendo la possibilità di sfruttare altre parti del suo immenso potenziale. Francesco Sabatini, presidente onorario dell'Accademia della Crusca, conosciuto dal pubblico televisivo per la sua grande capacità divulgativa, ci insegna a farlo in questa appassionante e innovativa Lezione di italiano.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2016
224 p., Rilegato
9788804661498
Chiudi

Indice


Indice

Parte prima
Dialoghi con il lettore

Dialogo primo
Con te che apri questo libro
Il punto di partenza

Dialogo secondo
Come s'impara (si "acquisisce") la lingua da bambino o bambina
I simboli. La prima lingua

Provocazioni, o dubbi di lingua #1

Dialogo terzo
Approfondiamo la questione dei simboli
Altri tipi di linguaggio

Dialogo quarto
Il potere della lingua
Il nostro cervello sminuzza e combina particelle di lingua

Provocazioni, o dubbi di lingua #2

Dialogo quinto
Sul tuo cervello che raddoppia gli sforzi
Dal capire al parlare

Dialogo sesto
Sul tuo cervello che triplica gli sforzi e impara la lingua scritta
Occhio e mano

Provocazioni, o dubbi di lingua #3

Dialogo settimo
Il tuo cervello tra precisione e rapidità
Fonemi, grafemi :)
Dialogo ottavo
Sulle scritture abbreviate
SPQR, SVBEEV, TVTB

Provocazioni, o dubbi di lingua #4

Dialogo nono
La scrittura identifica, diversifica e fa crescere le lingue
Gli indoeuropei. Le lingue europee di cultura scritta - Due casi particolari: il greco e il latino, lingue che hanno fondato l'Occidente - Ebraico e arabo

Dialogo decimoLingue e nazioni in Europa. L'italiano
"Europa, melograno di lingue" - Altre lingue - L'italiano. Senza lo Stato. Con lo Stato.

Provocazioni #5

Parte seconda
Invito ai piaceri della lettura e della grammatica

Invito 1
La pagina scritta
Il supporto materiale - Il testo: quasi un campo da gioco. O un affresco

Invito 2
Incontro con quattro autori e prove di lettura
Niccolò Machiavelli tra l'osteria e lo scrittoio (1513) - Eugenio Montale, L'anguilla (1948) - Gian Antonio Stella, Odissee. Italiani sulle rotte del sogno e del dolore (Rizzoli, 2004) - Ilvo Diamanti, Migranti, gli italiani hanno paura: via Schengen, sì alle frontiere («la Repubblica», 7 marzo 2016)

Invito 3
La grammatica: è nel nostro cervello e produce la frase
Un brevissimo corso di grammatica (scientifica) - Riconoscere la frase - Le "frasi" si formano nel nostro cervello: per impulso del verbo - Motorietà, conoscenza e costruzione di una prospettiva - Una curiosità (non da poco): a che cosa serve il passivo?

Invito 4
A capofitto nella grammatica (valenziale)
La frase: una struttura articolata in tre aree concentriche - La struttura del NUCLEO - Intorno al nucleo: i CIRCOSTANTI - Le espansioni e le frasi subordinate - Con le frasi SUBORDINATE formiamo la frase COMPLESSA - Saper costruire (e variare) le frasi: un traguardo dell'istruzione secondaria superiore

Invito 5
La grammatica calata nel testo
Dalla pura cognizione grammaticale alla pragmatica testuale - Le situazioni comunicative e il patto tra Emittente e RIcevente. I "tipi di testo" - L'evoluzione storica delle forme testuali - Dai tipi generali ai generi testuali concreti. L'analisi del testo - Qualche commento a questo armamentario - Verifiche sui testi

Invito 6
Analisi dei testi e massima potenza della lingua
Parole di scienziati e poeti - Che cosa può fare (ma pochissimo fa) la nostra Scuola

Invito 7
Ancora sui testi
La precisione fuori luogo e la prolissità

Invito 8
Problemi mondiali e particolari
Multilinguismo, plurilinguismo e "identità" - L'eredità dialettale in Italia - La corsa all'anglismo

Invito 9
"Io m'innamoro": che costruzione è?
Una grande varietà di atti e fenomeni indicati dal pronome "riflessivo" - Una vera e propria terza prospettiva - Altri valori della stessa costruzione - Difficile, certamente. Ma stiamo esplorando la potenza della lingua

Invito 10
Indice

Parte prima
Dialoghi con il lettore

Dialogo primo
Con te che apri questo libro
Il punto di partenza

Dialogo secondo
Come s'impara (si "acquisisce") la lingua da bambino o bambina
I simboli. La prima lingua

Provocazioni, o dubbi di lingua #1

Dialogo terzo
Approfondiamo la questione dei simboli
Altri tipi di linguaggio

Dialogo quarto
Il potere della lingua
Il nostro cervello sminuzza e combina particelle di lingua

Provocazioni, o dubbi di lingua #2

Dialogo quinto
Sul tuo cervello che raddoppia gli sforzi
Dal capire al parlare

Dialogo sesto
Sul tuo cervello che triplica gli sforzi e impara la lingua scritta
Occhio e mano

Provocazioni, o dubbi di lingua #3

Dialogo settimo
Il tuo cervello tra precisione e rapidità
Fonemi, grafemi :)
Dialogo ottavo
Sulle scritture abbreviate
SPQR, SVBEEV, TVTB

Provocazioni, o dubbi di lingua #4

Dialogo nono
La scrittura identifica, diversifica e fa crescere le lingue
Gli indoeuropei. Le lingue europee di cultura scritta - Due casi particolari: il greco e il latino, lingue che hanno fondato l'Occidente - Ebraico e arabo

Dialogo decimoLingue e nazioni in Europa. L'italiano
"Europa, melograno di lingue" - Altre lingue - L'italiano. Senza lo Stato. Con lo Stato.

Provocazioni #5

Parte seconda
Invito ai piaceri della lettura e della grammatica

Invito 1
La pagina scritta
Il supporto materiale - Il testo: quasi un campo da gioco. O un affresco

Invito 2
Incontro con quattro autori e prove di lettura
Niccolò Machiavelli tra l'osteria e lo scrittoio (1513) - Eugenio Montale, L'anguilla (1948) - Gian Antonio Stella, Odissee. Italiani sulle rotte del sogno e del dolore (Rizzoli, 2004) - Ilvo Diamanti, Migranti, gli italiani hanno paura: via Schengen, sì alle frontiere («la Repubblica», 7 marzo 2016)

Invito 3
La grammatica: è nel nostro cervello e produce la frase
Un brevissimo corso di grammatica (scientifica) - Riconoscere la frase - Le "frasi" si formano nel nostro cervello: per impulso del verbo - Motorietà, conoscenza e costruzione di una prospettiva - Una curiosità (non da poco): a che cosa serve il passivo?

Invito 4
A capofitto nella grammatica (valenziale)
La frase: una struttura articolata in tre aree concentriche - La struttura del NUCLEO - Intorno al nucleo: i CIRCOSTANTI - Le espansioni e le frasi subordinate - Con le frasi SUBORDINATE formiamo la frase COMPLESSA - Saper costruire (e variare) le frasi: un traguardo dell'istruzione secondaria superiore

Invito 5
La grammatica calata nel testo
Dalla pura cognizione grammaticale alla pragmatica testuale - Le situazioni comunicative e il patto tra Emittente e RIcevente. I "tipi di testo" - L'evoluzione storica delle forme testuali - Dai tipi generali ai generi testuali concreti. L'analisi del testo - Qualche commento a questo armamentario - Verifiche sui testi

Invito 6
Analisi dei testi e massima potenza della lingua
Parole di scienziati e poeti - Che cosa può fare (ma pochissimo fa) la nostra Scuola

Invito 7
Ancora sui testi
La precisione fuori luogo e la prolissità

Invito 8
Problemi mondiali e particolari
Multilinguismo, plurilinguismo e "identità" - L'eredità dialettale in Italia - La corsa all'anglismo

Invito 9
"Io m'innamoro": che costruzione è?
Una grande varietà di atti e fenomeni indicati dal pronome "riflessivo" - Una vera e propria terza prospettiva - Altri valori della stessa costruzione - Difficile, certamente. Ma stiamo esplorando la potenza della lingua

Invito 10
Dalle riflessioni generali ai casi concreti
Quattro psicodrammi del parlante italiano - La FRASE SEGMENTATA e l'ANACOLUTO - Si possono usare lui, lei e loro come soggetti della frase? Cinque secoli di dispute - Gli servizievole, ma spesso malvisto. L'importanza dei pronomi àtoni (e un po' di "grammatica storica") - La continua disputa sul congiuntivo. Il rischio dell'ipercongiuntivo

Conclusione
Bilanci, responsabilità, proiezioni. La scuola
Un paese e la sua lingua - La Scuola, la "norma" e la riflessione sulla lingua - Una fotografia sociolinguistica dell'Italia - Proiezioni?

Appendice

Indicazioni bibliografiche

Ringraziamenti


Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(8)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(2)
3
(0)
2
(2)
1
(0)
peppe
Recensioni: 4/5

utile a molti... forse quasi tutti gli italiani

Leggi di più Leggi di meno
D
Recensioni: 5/5

Il libro l'ho l'ho comprato per il mio ragazzo, che oltre a insegnare Lettere a scuola è anche un grande ammiratore del professore Sabatini. Si tratta di un saggio sulla lingua italiana ben strutturato, di facile lettura. Diviso per tematiche, esplora la nostra bella lingua in modo mai pesante, tra nozioni note e altre da scoprire. Lo consiglio vivamente a tutti.

Leggi di più Leggi di meno
Rugg
Recensioni: 2/5

Ho letto questo libro due volte perché la prima volta pensavo di essermi sbagliato, Purtroppo mi ha dato la sensazione di una stucchevole creazione di artificiosi meccanismi a puro titolo di soddisfazione personale. Meccanismi che forse nelle intenzioni dell'esimio Professore, peraltro di indiscussa ed invidiabile cultura unita ad una straordinaria simpatia, sono stati ideati per un ristretto numero di suoi colleghi. Oppure per contribuire alla sempre più diffusa pratica dei "lessici per addetti ai lavori" (si pensi solo agli avvocati o ai burocrati). La più concreta e semplice dimostrazione da pagina 124 quando con un inestricabile giro di parole e di frasi che rimandano a quelle celebri di Tognazzi nei film "Amici miei" ci spiega la differenza tra i verbi transitivi ed intransitivi. Non posso credere che in una qualsiasi scuola un professore (anzi un maestro, visto che si parla di qualche cosa che si insegna già nelle elementari) non inizi spiegando in modo MOLTO più semplice questa differenza. Forse, prima di dedicare una pagina e mezza di avviluppamenti linguistici non sarebbe bastato citare qualche semplicissimo "se un verbo può dare una risposta a chi? o a che cosa? allora è transitivo, altrimenti è intransitivo" oppure "Il verbo si dice transitivo quando l’azione passa direttamente dal soggetto che la compie all’oggetto (persona, animale o cosa) che la riceve o subisce. Pertanto, i verbi transitivi ammettono il complemento oggetto". E, analogamente, per quelli intransitivi.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(2)
3
(0)
2
(2)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore