Categorie

Amineh Pakravan

Editore: Marsilio
Anno edizione: 2005
Pagine: 294 p. , Rilegato
  • EAN: 9788831786980
Usato su Libraccio.it € 7,20

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    andrea

    11/12/2006 19.01.56

    Un libro curioso e intrigante, che offre vari motivi di interesse pur essendo privo di veri meriti letterari. L'autrice indubbiamente padroneggia il periodo narrato a tal punto da offrirci un affresco dei secoli delle guerre di religione mai banale e di rado scadente nel macchiettismo. anzi, merito essenziale dell'opera è proprio quello di condurci per mano attraverso l'attualità politica, sociale e culturale di sedicesimo e diciasettesimo secolo senza pedanterie e saccenze. Sono rari i punti in cui (forse) si ha la sensazione che si esageri (il protagonista a casa di galileo o sui vascelli pirati? ecco, qui forse ha prevalso l'istinto di non tagliare il superfluo...). Soprattutto emerge il fervore culturale, e non solo, che nel mondo della neonata industria della stampa promosse alla lunga la nascita di un europa non più sangiunaria e fideistica ma tollerante e liberale. Lo consiglio agli appassionati di storia ma non solo. La scrittura inoltre, pur non agile o scattante, è piana, non banale e mai noiosa. Insomma , un libro che sicuramente lascia dentro qualcosa di duraturo. Se piace il romanzo storico sulle guerre di religione ( e se si cerca qualcosa di più emozionante e. forse, letterariamente più riuscito) consiglio anche "Q", ediz Einaudi, del collettivo Luther Blisset.

  • User Icon

    Pippomix

    13/04/2006 19.24.14

    Un'opera interessante. Un viaggio all'interno del sentimento di appartenenza di gruppo e del fanatismo religioso, inclusi in una natura che è sempre inafferrabile e misteriosa, positiva e profonda, che ci incatena alle sue scelte facendo da vera cartina di tornasole rispetto a tutto qllo che le gira attorno: religione e morale compresi, espressioni soggettive, qte ultime, presenti dentro ad un cosmo che si fa neutrale di fondo ma crudele nel particolare.

  • User Icon

    stefania

    12/02/2006 17.07.45

    Interessante ed appassionante. Ben scritto, offre stimoli e pensieri anche molto attuali sull'integralismo e il fanatismo relisioso. Le sue parole rimangono sospese nel pensiero, lasciano traccia.

Scrivi una recensione