Il libro dei morti tibetano. Bardo Thödol

Curatore: U. Leonzio
Editore: Feltrinelli
Edizione: 4
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
Pagine: 190 p., Brossura
  • EAN: 9788807884214

54° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Religione e spiritualità - Buddismo

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 7,20

€ 9,00

Risparmi € 1,80 (20%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Dorje

    07/11/2017 16:58:54

    La saggezza millenaria del Tibet è racchiusa in questo libro, diffuso solo parzialmente in occidente, dove il tabù della morte scaturisce a molti avversione verso i temi trattati da questi Testi, ammantandoli erroneamente di superstizione. Un libro prima di tutto spirituale, piuttosto che religioso, che tutti almeno una volta nella vita dovrebbero leggere. È ovvio che per comprenderlo a fondo occorrerebbe avere conoscenze solide di buddhismo tibetano, considerando che quest’ultimo, come tutte le correnti buddhiste, non è meramente una religione, ma una filosofia atea, che non si basa sulla fede cieca, ma bensì sulla comprensione razionale. Per arrivare a comprendere e a decifrare il linguaggio simbolico di questo libro è infatti necessario un lungo percorso di apprendimento e di meditazione, viceversa si rischia di considerare il Testo alla stregua di una forma di superstizione o di indottrinamento. In ogni caso, al di là di qualsiasi speculazione, data la saggezza millenaria che contiene il Bardo Thodol, la lettura non può che essere di beneficio a chi lo legge.

  • User Icon

    Luigi

    13/05/2017 17:22:08

    Libro antico, spero tradotto al meglio, assolutamente interessante. Anche qui si evince come tutte le religioni nel mondo abbiano manipolato le menti delle popolazioni nel corso del millenni sodomizzandoli a dovere. Mi definisco un ateo a cui piace avventurarsi in queste letture per capire e conoscere la storia dei popoli, la loro cultura etc etc Lo consiglio vivamente in quanto trattasi di un testo antichissimo e che sicuramente ha segnato milioni e milioni di persone.

Scrivi una recensione