Categorie

Il libro dell'ignoranza. Che cosa è verità e che cosa è semplicemente una panzana? Il libro-gioco che svela le nostre false conoscenze

John Lloyd,John Mitchinson

Traduttore: A. Montrucchio
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2007
Pagine: X-215 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788806190606
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 6,91

€ 10,88

€ 12,80

Risparmi € 1,92 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Per comprendere la logica di questo libro è necessario conoscere la filosofia che lo ha ispirato: la "QI Philosophy". Attenzione, non stiamo parlando del calcolo aritmetico del Quoziente Intellettivo, né della sua progressiva dilatazione in intelligenza emotiva, in questo caso QI sta per "Quite Intresting", cioè "Quantomai Interessante". L'idea di base che muove il gruppo di ricerca del QI è che la curiosità è uno dei bisogni primari dell'uomo, così come il cibo, il sesso e la sicurezza.Per appagare la voglia di curiosità che pervade il genere umano, John Lloyd e John Mitchinson hanno messo in piedi un'organizzazione strutturata e complessa, il primo come produttore di un noto programma televisivo in onda sulla BBC, a metà strada tra il quiz e la commedia brillante, il secondo come capo del gruppo di ricerca del QI Bookshop, un caffè letterario che ospita tutti i volumi indispensabili per risolvere ogni dubbio.
Il risultato di tutti i fattori è distillato nelle pagine di questo libro, dove, con ironia colta e pungente, si sfatano tutti i miti e le false credenze entrate nell'immaginario collettivo. Grazie all'apporto di un gruppo di lavoro ad alto tasso di curiosità, bassa soglia di noia e con una spiccata capacità di porre domande difficili, otteniamo una lista di ben 224 domande impossibili, una lunga serie di questioni mai poste o poste male o semplicemente date per scontate. La classica situazione in cui tutti credono di conoscere la risposta ma che invece nasconde un tranello della conoscenza, un incredibile fallo dell'erudizione, una crepa nello scaffale dello scibile.
Puntellata dalle massime dei grandi pensatori della storia, è una lettura piacevole e utile, che appaga la nostra sete di conoscenza ma nello stesso tempo stimola ad interrogare e interrogarsi su altre questioni. Come in un processo di dipendenza positiva, in cui più si va avanti nella lettura maggiore è il desiderio di accumulare nuove risposte, questo è un libro che deve essere sperimentato. Qualche esempio:

Cosa ne faceva dei bufali Buffalo Bill?
Niente. Non ci sono bufali nell'America del Nord. In compenso uccise un sacco di bisonti: 4280 in meno di diciotto mesi.
Quando è finita l'ultima era glaciale?
Ci siamo ancora dentro. I geografi definiscono era glaciale un periodo della storia della terra in cui esistono le calotte polari. Il nostro clima attuale è quello di un periodo "interglaciale". Questo termine non significa "tra due ere glaciali" . Viene usato per descrivere il periodo interno a un'era glaciale in cui il ghiaccio si ritira a causa di temperature più calde. Il nostro periodo interglaciale è cominciato 10.000 anni fa, in quella che pensiamo essere la quarta era glaciale. Quando finirà lo sa solo Dio.
Quale musica incanta di più i serpenti?
Non gliene importa niente, per loro è tutta uguale. Nei numeri di incantamento dei serpenti i cobra reagiscono alla vista del flauto, non al suono che produce.
(© 2007 Giulio Einaudi editore)

Simpatiche, interessanti, ben documentate. Difficile riuscire a smettere di leggere.

Ascolta la lettura delle prime pagine del libro su RadioAlt.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    motown

    17/09/2008 21.48.21

    Libro leggero e ironico. Gli autori si divertono alle spalle del lettore con una volutamente ostentata saccenza su luoghi comuni privi di fondamento. Peccato che molti di questi luoghi siano comuni per i paesi anglosassoni, ma poco conosciuti da noi, per cui talvolta si perde il gusto nella lettura a vedere smentito un presunto luogo comunissimo di cui invece non si é mai sentito parlare. Ad ogni modo consigliato, anche per capire come una chiacchiera, se ripetuta, puó diventare scienza.

  • User Icon

    Priar#1

    29/12/2007 22.22.20

    Una buona lettura da prendere a piccole dosi per metabolizzare l'ignoranza. Ognuno ha le sue certezze (quanti sono i sensi, qual'e' l'animale piu' pericoloso...) che vengono smontate sistematicamente. Vero che tutto è soggettivo e interpretativo. Suggerisco anche la lettura del libro delle liste, un raccolta abbastanza divertente di situazioni e personaggi.

  • User Icon

    Stefi

    28/12/2007 12.58.08

    Molto interessante! Ci sono cose che mi hanno lasciato a bocca aperta: consigliato!

  • User Icon

    Fabrizio

    21/11/2007 17.08.29

    Libro molto istruttivo, dal linguaggio semplice e divertente, che sfata diversi luoghi comuni. Consigliato a tutti, si legge volentieri e si imparano tante cose.

  • User Icon

    valerio

    10/11/2007 16.41.00

    molto bello!!!!! ti fa conoscere tante cose e ti fa rimanere a pocca a perta su altre..... lo consiglio a coloro che pensano ancora che gli stati fisice della materia sono 3 o chi pensa che le narici sono 2 !!!

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione