Il libro di Talbott - Chuck Palahniuk - copertina

Il libro di Talbott

Chuck Palahniuk

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Gianni Pannofino
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 29 gennaio 2019
Pagine: 378 p., Rilegato
  • EAN: 9788804707950
Salvato in 109 liste dei desideri

€ 19,00

€ 20,00
(-5%)

Punti Premium: 19

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Il libro di Talbott

Chuck Palahniuk

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il libro di Talbott

Chuck Palahniuk

€ 20,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il libro di Talbott

Chuck Palahniuk

€ 20,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 20,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

A distanza di quattro anni dal suo ultimo romanzo, l'autore di Fight Club torna con un'opera spiazzante, ingegnosa, politicamente scorretta, in cui fa esattamente quello che gli riesce meglio: mettere alla berlina le assurdità della società contemporanea e smascherare le teorie complottiste che giacciono latenti nella psiche degli americani.

Accumula cibo, e il cibo andrà male; accumula denaro, e marcirai tu; e se si accumula potere, marcirà la nazione

Il passaparola scatta solo tra persone fidate. "Il Giorno dell'Aggiustamento sta arrivando." La gente fa circolare un misterioso libro nero-blu, una sorta di pamphlet profetico, memorizzandone le direttive rivoluzionarie. Messaggi radiofonici e televisivi, cartelloni pubblicitari e il web ripetono ossessivamente gli slogan di Talbott Reynolds: si avvicina il giorno della resa dei conti per la classe dirigente e le élite culturali. Una fantomatica Lista su internet – I Meno Amati d'America – identifica i bersagli. Il popolo non sarà più sacrificato alla nazione, il surplus di giovani maschi non verrà mandato al macello nell'ennesima guerra in Medio Oriente, ma a cadere saranno le teste di politici e giornalisti, professori e notabili – anzi, per la precisione, le loro orecchie. Sinistre. Con la Dichiarazione di Interdipendenza, gli ex Stati Uniti vengono ridefiniti secondo criteri razziali, e la popolazione ridistribuita in base al colore della pelle e alle preferenze sessuali. Il simile con il simile, nei tre nuovi stati-nazione di Caucasia, Blacktopia e Gaysia. Non che tutto fili liscio in questa America post apocalittica, intendiamoci… A distanza di quattro anni dal suo ultimo romanzo, l'autore di Fight Club torna con un'opera spiazzante, ingegnosa, politicamente scorretta, in cui fa esattamente quello che gli riesce meglio: mettere alla berlina le assurdità della società contemporanea e smascherare le teorie complottiste che giacciono latenti nella psiche degli americani.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,86
di 5
Totale 14
5
5
4
4
3
3
2
2
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Peppe LaBels

    05/07/2020 20:41:28

    Bello

  • User Icon

    Dosto

    29/05/2020 23:20:57

    Non è più il Palahniuk fresco e sopra le righe di Soffocare, Rabbia, Invisible Monsters, Fight Club. Anche se, probabilmente, formalmente Chuck ha cercato di dare qualcosa in più, ha perso il resto in spontaneità e appeal...

  • User Icon

    Erica

    15/05/2020 07:40:21

    Verso Palahniuk provo sentimenti contrastanti: alcune opere le apprezzo e altre non mi convincono. Fortunatamente questo libro mi è piaciuto moltissimo, è divertente, distopico al punto giusto e riesce anche a fare riflettere. Consigliato

  • User Icon

    silvia

    13/05/2020 13:42:51

    Chuck Palahniuk continua a non incontrare i miei gusti letterari e questo romanzo ne è la dimostrazione, sebbene apprezzi tantissimo il fatto che lo scrittore sappia raccontare tematiche diverse e non fossilizzarsi su un unico tema. Ne "Il libro di Talbott", non riesce a catturare la mia attenzione, forse anche per i troppi personaggi di cui si fa fatica a capire chi sia il protagonista o la voce narrante e rendono il romanzo un guazzabuglio di difficile interpretazione. La storia di un'America post apocalittica che grava sulle nostre teste di lettori confonde le idee senza trovare un senso logico a quello che sta succedendo e alla narrazione.

  • User Icon

    Peppe LaBels

    08/03/2020 15:23:06

    Mi aspettavo di più. Ma non delude

  • User Icon

    Simone

    02/12/2019 10:18:15

    Questo è un libro meraviglioso. Attuale. Pericoloso anche. Tanti gli argomenti in gioco e purtroppo molto diffusi nella nostra realtà (si anche nella nostra cara Italia). La rabbia che sfocia in violenza. Il razzismo. L'odio che si diffonde via web fino alle estreme conseguenze. La suddivisione della gente a seconda della razza, dei gusti sessuali, della propria ideologia. Leggere della creazione di tre stati come Blacktopia (ovviamente per le persone di colore), Caucasia (per i bianchi) e di Gaysia (per gli omosessuali) è bizzarro e quasi divertente, ma anche no. Leggere che il Messico chiude le sue frontiere per non essere invaso dagli americani in fuga dal loro paese allo sfascio è esilarante ma invita a riflettere su quello che sta accadendo realmente in quelle zone. Ironico, sferzante, violento, con uno scenario apocalittico degno del miglior Bradbury, questo è un libro davvero incredibile. Sfacciatamente realista. Speriamo non rivelatore.

  • User Icon

    misselisabethbennet

    31/10/2019 17:41:56

    Non il suo migliore ma di certo ancora un gran libro di palahniuk. Trama non molto semplice da seguire almeno all inizio ma che non delude. Consigliato per chi ama l autore.

  • User Icon

    Riccardo

    19/09/2019 13:36:32

    Nessuno meglio di Palahniuk riesce a prendere tutte le follie contemporanee e caricarle al massimo con idee geniali a tinte orrifiche e splatter , mantenendo però un'impronta letteraria. La struttura è la solita dello scrittore : una tavolozza di storie difficili da inquadrare in un primo momento , fino a quando il puzzle non inizia a comporsi e gli eventi a degenerare in un fiume sanguinolento di fatti assurdamente e paurosamente credibili.

  • User Icon

    Gianlu

    27/05/2019 12:47:50

    dopo aver letto “Gang Bang” avevo deciso di bandire Palahniuk dalla mia libreria, ma ad un certo punto ho deciso di “auto smentirmi” e mai decisione du più azzeccata. libro che mi è piaciuto molto, unica pecca (secondo me) è l’autore che cita suoi libri all’interno della storia come se facesse dell’inception

  • User Icon

    Marco Ferraro

    12/05/2019 14:38:38

    4 stelle e non 5 perché è inquietante, ma futuribile, quasi come "1984" di George Orwell. Partendo da una profonda critica al sistema costituito, la rivolta genera il suo abbattimento in maniera brutale, ma la società che ne esce è di fatto non un miglioramento, ma un salto indietro ad epoche medievali (per tutto valga il bando alla scienza nel regno di Caucasia); solo in pochi se ne rendono conto e riescono ad opporsi. Per trovare collegamenti ed analogie con la stretta attualità non bisogna scervellarsi più di tanto.

  • User Icon

    Alinghi

    05/05/2019 09:20:04

    Un mix imperfetto tra fantasy e horror. Libro con errori nella traduzione, sfrutta una buona idea in maniera troppo spinta all'eccesso. Poche pagine da salvare, riesce ad essere peggiore del libro di Talbott stesso.

  • User Icon

    Melissa

    11/03/2019 10:14:23

    Vale la pena leggerlo per tornare ad apprezzare un autore che aveva un po' deluso i fan (almeno quelli italiani) con i suoi ultimi lavori. "Il libro di Talbott" è irriverente e disturbante, una critica alla società moderna che nel romanzo viene stirata fino alle sue conseguenze più nefaste. Palahniuk scrive una distopia che purtroppo si rivela più vicina al vero di quanto sarebbe auspicabile.

  • User Icon

    Giorgia

    10/03/2019 16:26:03

    Mi sono avvicinata a questo testo attratta dal titolo che non mi lasciava indifferente. Ne sono rimasta piacevolmente affascinata. Con la storia di un libro misterioso e poi messaggi profetici fino al momento della resa dei conti. A tratti grottesco e forse non molto scorrevole, il romanzo mi ha indotta a pensare. Una riflessione che ho condiviso anche con altri lettori. Lo consiglio.

  • User Icon

    Matteo

    01/03/2019 20:03:26

    Un libro di Palahniuk non lascia indifferenti, lo sa bene chi ne abbia letto anche uno solo dei suoi, ogni volta è una sorpresa, che spesso è positiva, a volte lo è meno. Ma in ogni caso, la sua grandezza sta nel dipingere una visione distorta della realtà per restituircela più nitida, per farcela capire con le sue tante contraddizioni. Questa volta è un imprecisato presente in cui i politici americani, per risolvere il problema della sovrappopolazione di maschi giovani che rischia di scalzarli, stanno per scatenare la terza guerra mondiale per mandarli al macello. Solo che qualcuno si organizza e, complice un voto in rete, decide di far fuori le élite, in una sorta di kill list in cui chi ha più voti muore. Dopo, si instaura un mondo assolutamente folle, un moderno medioevo maschilista, in cui le donne servono solo a procreare, e dove gli stati vengono riformulati sulla base della razza e degli orientamenti sessuali. E' un affascinante romanzo grottesco, iperbolico, ma è anche complesso e poco scorrevole.

Vedi tutte le 14 recensioni cliente
  • Chuck Palahniuk Cover

    Il suo nome, Palahniuk, nasce in seguito ad una visita alla tomba dei suoi due nonni di cui utilizza i nomi, Paul e Nick, da cui Paul-ha-nick, Paulhaniuck. Chuck intraprende la scrittura all'età di 6 anni. A vent'anni frequenta il corso di giornalismo all'Università pubblica dell'Oregon, e si laurea nel 1986. Durante gli studi lavora alla National Public Radio in Oregon. Si trasferisce a Portland dove lavora per un giornale locale per un breve periodo e, subito dopo, comincia a lavorare come meccanico. Durante questo periodo scriverà manuali di meccanica e collaborerà saltuariamente con dei giornali. Abbandona la carriera di giornalista nel 1988. Verso i trent'anni scrive il suo primo romanzo Invisible Monsters, una storia di apparenze, di cambiamenti d'identità,... Approfondisci
Note legali