La lingua dei Greci. Corso propedeutico

Curatore: A. Aloni
Editore: Carocci
Collana: Università
Anno edizione: 2003
In commercio dal: 3 ottobre 2003
Pagine: 310 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788843027477
Disponibile anche in altri formati:

€ 26,50

€ 27,90

Risparmi € 1,40 (5%)

Venduto e spedito da IBS

27 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Luca

    13/07/2012 11:27:05

    Ottimo manuale di morfologia greca, molto dettagliato. Un po' meno valido per la sintassi, trattata quasi come qualcosa di facoltativo. Certamente da affiancare con un buon manuale di sintassi, rimane comunque un ottimo strumento per lo studio della lingua greca.

Scrivi una recensione

La lingua dei Greci. Corso propedeutico , a cura di Antonio Aloni , pp. 310, Ç 25,60, Carocci, Roma 2003

Si tratta di un sussidio didattico per l'università (ma non solo), organizzato secondo i canoni consueti, coniugati, però, col "nuovo", attraverso una soluzione originale: sull'impianto formalmente tradizionale, in cui i capitoli sono dedicati all'alfabeto, alla fonetica, alla morfologia e alla sintassi (più corposa che di consueto in una "grammatica"), s'innesta la possibilità di approfondire singoli argomenti, attraverso la consultazione di pagine telematiche. La potenzialità dello strumento (che si avvale dei contributi di Elisabetta Berardi, Giuliana Besso, Paola Dolcetti, Alessandro Iannucci) in questo modo si biforca, soddisfacendo l'esigenza speculativa dell'insegnante, ma parimenti solleticando nello studente il desiderio di migliorare le proprie conoscenze col mezzo che gli è certamente tra i più congeniali. Pregevole è l'aver dato dignità alle parti invariabili del discorso (massime preposizioni e particelle), così importanti per il senso e nelle sfumature di significato, ma purtroppo per lo più trascurate; buona anche la scelta di trattare la morfologia del verbo per sistemi (del presente, del futuro, ecc.) e non per coniugazione tematica e atematica. Infine, è da sottolineare la presenza delle notizie storiche, che molto contribuiscono alla comprensione e quindi all'apprendimento dei fenomeni linguistici, e di cenni alle forme dei dialetti diversi dall'attico e dalla koiné.

Marina Scialuga