Live at the Royal Albert Hall

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Bryan Ferry
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: BMG
  • EAN: 4050538552973
Salvato in 7 liste dei desideri

€ 22,90

Punti Premium: 23

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 22,90 €)

Bryan Ferry presenta l’album “Live at the Royal Albert Hall 1974”, inedita registrazione dell’incredibile show del 1974 alla Royal Alber Hall durante il suo primo tuor solista. All’inizio della sua carriera solista Ferry pubblicò due album, “These Foolish Things” e “Another Time, Another Place” rispettivamente nel 1973 e nel 1974 respectively, ma non li presentò mai live. La setlist di “Live at the Royal Albert Hall 1974” è costruita attorno a questi due album. Tra i brani presenti trovano posto alcuni tra i preferiti dai fan, come “A Hard Rain’s A-Gonna Fall”, “The ‘In’ Crowd”, “Smoke Gets in Your Eyes” e “I Love How You Love Me”.
Disco 1
1
Sympathy for the
2
I Love How You Love Me
3
Baby I Don't Care
4
It's My Party
5
Don't Worry Baby
6
Another Time, Another Place
7
Fingerpoppin'
8
The Tracks of My Tears
9
You Won't See Me
10
Smoke Gets in Your
11
A Hard Rain's A-Gonna Fall
12
A Really Good Time
13
The 'In' Crowd
14
These Foolish Things
3
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Lester The Nightfly

    02/04/2020 22:21:58

    Presentato in una copertina molto raffinata e con un'ottima qualità audio, questo live del 1974 di Bryan Ferry ricopre il materiale presente in "These Foolish Things" e "Another Time, Another Place", i suoi primi due dischi solisti di cover (principalmente classici del R&B e del pop anni '50 e '60). Così come per gli album che intende "promuovere", il live non è particolarmente esaltante, risultando più una specie di divertissement che una vera e propria dichiarazione artistica. Detto questo, Ferry è in gran forma e la sua voce, all'epoca, era al massimo della bellezza e della potenza espressiva, riuscendo quindi a saltare con versatilità di genere in genere. Pur scorrendo egregiamente per tutti i suoi 48 minuti, è solo negli ultimi cinque brani che il concerto "esplode". Prima con un'elegantissima versione di "Smoke Gets in Your Eyes", poi con un'esaltante rilettura glam rock del classico di Dylan "A Hard Rain’s A-Gonna Fall". Segue l'affascinante "A Really Good Time", presa direttamente da "Country Life" dei suoi Roxy Music, la travolgente "The 'In' Crowd" e la splendida "These Foolish Things", classico imperituro del vocal jazz che sembra entusiasmare molto il fortunato pubblico presente. E' un ascolto obbligatorio per tutti gli amanti dell'intramontabile dandy britannico, anche solo per i suoi 20 minuti finali.

Note legali