Live at Woodstock - Vinile LP di Paul Butterfield (Blues Band)

Live at Woodstock

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 2
Etichetta: Rhino Records
Data di pubblicazione: 14 agosto 2020
  • EAN: 0081227907938
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 48,15

€ 53,50
(-10%)

Punti Premium: 48

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
VINILE

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 51,04 €)

Edizione in doppio vinile
Paul Vaughan Butterfield è stato un armonicista e cantante americano, che ha esplorato la scena blues di Chicago. Insieme al chitarrista Elvin Bishop, al bassista Jerome Arnold e al batterista Sam Lay forma un gruppo con cui si esibisce nei club di Chicago e che lo porta a conoscere il produttore Paul A. Rothchild. Successivamente il promettente chitarrista Mike Bloomfield e il tastierista Mark Naftalin si uniscono alla band e nel 1965 debuttano con il loro primo album “THE PAUL BUTTERFIELD BLUES BAND” che si posiziona al 123° posto della classifica Billboard200. L’anno successivo il batterista Sam Lay lascia il gruppo per far posto a Billy Davenport, dal tocco più jazzistico. Con Davenport registrano “EAST-WEST”, album in cui la band sperimenta un nuovo sound, che strizza l'occhio a sonorità esotiche e meno blues. Significativi sono pezzi come “Work Song” e “East-West”, entrambi strumentali. La band cambia di nuovo formazione, Bishop e Naftalin rimangono ma si aggiungono il bassista Bugsy Maugh, il batterista Phillip Wilson e i sassofonisti David Sanborn e Gene Dinwiddie. Con questa nuova lineup pubblicano nel 1967 il terzo album “THE RESURRECTION OF PIGBOY CRABSHAW”, in cui Butterfield si concentra soprattutto sul canto, prediligendo un suono di armonica acustico. Stesso stile sonoro viene ritrovato nell’album successivo “IN MY OWN DREAM”. Alla fine del 1968 Bishop e Naftalin lasciano la band. Il 18 agosto 1969 il gruppo, con l’ultima formazione, viene invitato a partecipare al Festival di Woodstock e si esibisce con 7 brani.
L’etichetta Run Out Groove pubblica il 19 giugno, per la prima in vinile, le esibizioni live di Woodstock della band. L’audio è stato rimasterizzato ma mantiene fede all’originale e la grafica completamente restaurata è contenuta in un cofanetto deluxe limitato e numerato.
Disco 1
1
Chip Monck Doriza of Utica
2
Born Under A Bad Sign
3
No Amount of Loving
4
Driftin’ and Driftin’
Disco 2
1
Morning Sunrise
2
All In A Day
3
Love March
4
Everything’s Gonna Be Alright
5
Chip Monck Good Morning
Note legali