Long Way Round. Viaggio in motocicletta da un capo all'altro del mondo

Ewan McGregor,Charley Boorman

Traduttore: P. Bellu
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2005
Pagine: 308 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788804543879

€ 14,45

€ 17,00

Risparmi € 2,55 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    guido

    28/09/2007 19:43:32

    Ma coloro che criticano questo libro,sono mai saliti su una moto ? Ne dubito,altrimenti i viaggi li farebbero anzicche' leggerli e criticarli.I nostri 2 protagonisti sono dei veri motociclisti e non degli scrittori professionisti. Ad ogni modo il libro e' bellissimo;ai critici consiglio di vedersi le 10 puntate del video per rendersi conto di che pasta sono fatti i nostri bikers.

  • User Icon

    Adriano Massimo

    31/01/2007 17:35:21

    Ok, i libri di Bettinelli sono molto belli, lo ammetto ed ammetto anche di essere un suo grande fan. Però mi è piaciuto molto anche questo libro, nonostante le tante critiche che ho letto nei commenti precedenti al mio. Il fatto è che non ci si deve aspettare un libro di Giorgio Bettinelli in Long Way Round, perchè il modo in cui due star di Holliwood girano il mondo in moto è radicalmente diverso da quello di un poeta ex-sessantottino! Qui a farla da padrone sono le moto, tecnologicamente avanzatissime, tanto che spesso sono loro le vere protagoniste del racconto (cosa non disprezzabile, dal mio punto di vista di motociclista appassionato). Inoltre, per essere due divi, McGregor e Boorman direi che si sono messi abbastanza in gioco: passare dall'essere serviti e riveriti al dormire in tenda nel bel mezzo del nulla della Mongolia mi sembra già una discreta prova di adattamento. Poi, ok, possono avere fatto il viaggio in un modo che ai puristi farebbe storcere un pò il naso, però in tutta onestà vi direi che leggere Bettinelli piace un sacco anche a me, ma se poi dovessi ripeterne le imprese (e se potessi permettermelo, soprattutto) preferirei anche io viaggiare con il camion di supporto al seguito, in stile Ewan e Charley. Quindi, se proprio non siete dei puristi del viaggio inteso come avventura prima interiore che esteriore, avrete sicuramente modo di apprezzare quello delle due star, e sono certo che la prossima volta che li vedrete al cinema od in televisione non li guarderete più con gli stessi occhi. Lo consiglio vivamente quindi, ciao!

  • User Icon

    Beppe750

    20/04/2006 15:57:06

    Ho comperato il libro perché mi è capitato sotto il naso. Non sapevo nemmeno chi fossero i due autori, l'ho scoperto solo dopo. A me è piaciuto. Non è un'opera con velleità di grande letteratura, descrive poco i luoghi, le situazioni, la psicologia delle persone, quindi se si fosse alla ricerca di ciò non leggetelo. E' un libro che parla del viaggio, viaggio direi fine a se stesso, per questo c'è poco del resto. Sbagliato paragonarlo a libri tipo quello di Pirsig, opere assolutamente diverse, quello di Pirsig è un trattato di filosofia non un libro sul viaggio o sulla moto. E' un libro che fa venir voglia di andare in moto. Per quanto riguarda le critiche sull'organizzazione... loro l'hanno fatto, il giro intendo e in quattro mesi.

  • User Icon

    stevewonder

    17/04/2006 21:28:56

    sinceramente mi aspettavo un qualcosa di originale e non ho voluto farmi condizionare dal fatto che i protagonisti fossero due attori famosi(?!?). ma ha ragione marco Tremori in una critica qui sotto. sembra il giro del mondo a cavallo del proprio egocentrismo, infarcito di volgarità e di piagnistei sull'aver lasciata a casa figlie e mogli(se tanto dovevano frignare perchè non se ne sono stati a casa loro?) pessima la descrizione dell'ucraina e della russia, imbottita dei luoghi comuni anglosassoni su popoli che non siano i loro(russi tutti mafiosi ecc). alla fine tra camion di supporto e varie altre, si è capito che hanno perso un'occasione per vivere e descrivere il mondo come pochi sanno fare. lo hanno fatto da superstar cinematografiche piene di manie e di vizi e non hanno capito nulla di quel che hanno visto. se mai qualcuno ha fatto e descritto il giro del mondo in lungo ed in largo quelli sono i ragazzi della spedizione Overland, vista in TV : quelli ci hanno trasmesso davero qualcosa.

  • User Icon

    Riccardo

    20/03/2006 17:16:47

    Due attori cche scrivono un libro per fare "cassetto". L'avventura è poca (ci sono anche diplomatici al seguito), il racconto è noioso, le descrizioni dei luoghi molto scarne. Non lo consiglio assolutamente!!!

  • User Icon

    stefano77

    31/01/2006 00:35:12

    Sinceramente ha superato le mie aspettative, sia perchè ho trovato la narrazione molto piacevole, sia per l'incanto di queste terre così poco esplorate che gli autori hanno descritto con una semplicità e una spontaneità notevoli.

  • User Icon

    marco Tremori

    21/12/2005 10:38:42

    non buttate soldi!!! Una pagina qualsiasi di Giorgio Bettinelli vale l'intero polpettone, pieno di "merda, ero davvero triste, pensavo a mia moglie, ma era un mio problema..." Sembra una sceneggiatura di "beautiful". nessuna nota geografica, di costume, di quel qualcosa che spinge a leggere un resoconto di viaggi... Poi due BMW superaccessoriate, moto al seguito, un team di supporto, produzioni televisive, ambasciate coinvolte, una guida per ogni paese attraversato... giudizio molto negativo!!

  • User Icon

    mauro

    19/12/2005 13:31:42

    nulla succede percaso e lo hanno dimostrato i nostri scrittori in varie ocasioni ben raccontate nel libro, come non per caso ho sbattuto il naso su questo libro giusto 7 giorni fà. L'entusuiasmo che mi ha trasmesso non mi ha dato tregua fino alla fine, sono anchio un possessore di questa BMW e grande viaggiatore ma fino ad ora non in moto o perlomeno non in questa misura, ho visto anchio bene l'asia e l'america vista dai nostri eroi e mi ci sono infilato a pennello sentendo anche il freddo e gli odori dell Yurte (ger). Spero che come ha fatto a me anche per altri sia stata una carica per l'avventura, il problema di noi comuni mortali rimane sempre...tempo e vile denaro, ma se si desidera veramente qualcosa..... buona vita a tutti. mauro.

  • User Icon

    Jonathan

    09/12/2005 12:24:22

    Lo compri perche' sei curioso di vedere di cosa si tratta, ma se sei uno che alla moto gli da del tu , allora il libro, è a dir poco entusiasmante; dalla preparazione, al viaggio, alle condizioni in cui si trovano ai personaggi che incontrano, e' tutto un percorso che veramente scorre veloce e di facile approccio anche per chi con la letture ha poca confidenza!!!! Se poi di BMW sei innamorato (come del resto gran parte di quelli che ne hanno provata una). Beh questo libro è il massimo perchè le doti di questi rinoceronti della strada (e NON) vengono fuori alla grande! Non sono un gran esperto di libri pero' se di questo genere ne scrivesssero di piu' penso che non sarebbe male!! (magari sempre a cavallo di una BMW)

  • User Icon

    fabio

    05/12/2005 10:29:00

    Finalmente !! Motociclisti letterati, potete dimenticare il pallosissimo ed inutile Pirsig col suo zen, ed accogliere questo libro con i dovuti onori. Un racconto a tutto tondo, da leggere col casco in testa, dove ad essere protagonista è la moto, prima ancora che i motociclisti. Il libro è corredato di parecchie fotografie a colori. Fantastico il capitolo dedicato alla Mongolia. Un sogno ad occhi aperti, realizzato certo da chi se lo è potuto permettere in termini anche economici, ma che porta a sognare chiunque. Lo stile poteva essere magari un po' meno serioso in alcuni tratti, e tralasciare la cronaca di certe piccole beghe personali, ma alla fine va bene così, e ti fa dire: ma cosa sto facendo qui in poltrona ?

  • User Icon

    ALESSANDRO

    15/11/2005 09:42:44

    Perfetto. Per chi cerca un resoconto di un viaggio emozionante e impegnativo ma anche tutti quei dettagli che vanno dal paesaggio mozzafiato, all'incontro con popolazioni sperdute fino alla meccanica delle moto utilizzate. Consigliato ai motociclisti sognatori.

Vedi tutte le 11 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione