Lontano da Itaca - Franco Mimmi - copertina

Lontano da Itaca

Franco Mimmi

Scrivi una recensione
Editore: Aliberti
Anno edizione: 2007
In commercio dal: 1 luglio 2007
Pagine: 144 p.
  • EAN: 9788874242429
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 11,90

€ 14,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto tornerà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Sono passati dieci anni da quando Ulisse tornò alla tanto sospirata Itaca, alla tanto desiderata Penelope, al tanto amato Telemaco. Ma qual è stata, dopo il ritorno, la vita dell'eroe la cui astuzia consentì la conquista di Troia? La soddisfazione dei suoi desideri gli ha portato la serenità familiare cui tanto anelava nel corso dei suoi vagabondaggi? O la pacifica esistenza dell'isola ha trasformato il guerriero e il navigatore in un "re neghittoso" che vive, scontento di sé e colmo di rimpianti, "alla vampa del suo focolare tranquillo"? Franco Mimmi riprende il mito del grande eroe greco, protagonista con la sua Odissea del primo romanzo dell'Occidente, per trasformarlo in una parabola dell'esistenza - e della relazione tra umano e divino - in cui si fondono i classici greci e il materiale ulissico di ogni tempo.
5
di 5
Totale 4
5
4
4
0
3
0
2
0
1
0
  • User Icon

    Giancarla

    10/06/2008 11:54:49

    UN CAPOLAVORO! Ho sedici anni, sono una divoratrice di libri, e non ne avevo mai letto uno così bello.

  • User Icon

    stefano

    06/01/2008 19:13:51

    Leggo molti romanzi all’anno e questo è il terzo di Mimmi. Credo di poter affermare che questo romanzo è tra i più straordinari da me finora affrontati. Mimmì racconta una storia di sempre con una poesia contemporanea. Ci propone un Ulisse umano, che ha i suoi problemi con una moglie che non lo ma più… dopo tanta attesa, che bisticcia con gli dei, che va ad osterie dove narra, facendocele ripercorrere, le avventure della sua vita. Mimmi prende a prestito le parole dei grandi del passato, e dona nuova linfa e nuove emozioni all'odissea di Ulisse. Una prova magistrale una prosa leggera e coinvolgente. E' pazzesco che questo libro sia così poco diffuso. regalatevelo e regalatelo, potrete un giorno dire di essere stati tra i primi a leggere un romanzo che, se esiste una giustizia, diventerà un'icona della letteratura italiana e non mancherà in nessuna libreria. Una pecca? il prezzo....

  • User Icon

    Giove

    08/10/2007 11:15:18

    L'antico Ulisse, ormai anziano, solo sa vivere del passato, ma una stupenda poesia di Kavafis darà - a lui e ai giovani che sappiano interpretarla - un nuovo futuro. Un romanzo meraviglioso.

  • User Icon

    Murko

    15/09/2007 22:16:32

    L'autore parla, a proposito di questa sua opera, di un centone, vale a dire di qualcosa di simile a quelle antiche compilazioni medievali che usavano brani di autori, di solito classici, per narrare una vicenda moderna. In realtà Franco Mimmi è troppo modesto, il suo "Lontano da Itaca" si vale sì di brani dei grandi tragici greci per descrivere situazioni e stati d'animo, ma in realtà non di un centone si tratta ma di uno di quei mosaici ellenistici in cui semplici pietruzze e pezzi di marmo, appartenuti, chissà, a qualche splendida opera, venivano utilizzati per raffigurare,che so, Alessandro ed Efestione che cacciano il leone sulle montagne macedoni. Il suo Ulisse è, insieme, il personaggio immortale del canone occidentale e un uomo moderno. Un uomo di oggi che, però, ha dentro di sè forse tutto il dolore e l'esperienza del mondo. E che, soprattutto, non si rassegna,non si è mai rassegnato né al volere del Destino possente né a quello degli dei, qualsiasi cosa essi siano. Ne esce un racconto affascinante, una storia che si segue fino alla fine, con la voglia di concludere la lettura e con la speranza di andare avanti e avanti. Una prova d'autore di grande livello, un libro che non si dimentica.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
Note legali