Categorie

Sophie Kinsella

Traduttore: P. Bertante
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Anno edizione: 2014
Pagine: 383 p. , Rilegato
  • EAN: 9788804644279

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Ile

    31/08/2016 16.47.05

    Ho iniziato a leggere il libro con poco entusiasmo, pensando che non mi avrebbe fatto ridere come i precedenti. Così è stato, ma immancabilmente mi sono ritrovata a raccontare la trama ad altri. Si ride (anche se non come nei precedenti) e la lettura è scorrevole. Becky è ormai diventata come un'amica ed impossibile per me non leggere il seguito. Secondo me Kinsella, seppur mantenendo lo stesso personaggio, ha saputo inserire una novità: un mistero da risolvere che continuerà nel libro successivo.

  • User Icon

    Elisa

    03/09/2015 11.39.44

    Libro molto scorrevole, non dei miei preferiti tra tutta la seria "I love shopping...", e parecchio surreale, ma si sa...da Becky ci si può aspettare di tutto... ;D

  • User Icon

    Liliana

    09/06/2015 22.55.10

    Orrendo! Una storia strampalata, senza capo né coda! I personaggi sono l'ombra di se stessi. Becky, che adoravo, mi è risultata intollerabile. Luke scialbo e sbiadito, nenache lontanamente l'uomo che tutte sognavano... La Kinsella farebbe bene a cambiare totalmente, rischia di cancellare i bei ricordi che abbiamo della sua serie!

  • User Icon

    Giusi75

    14/05/2015 17.16.29

    Becky mi ha stufata, basta la Kinsella deve cambiare personaggio, non c'e piu' nulla da inventare. Io come molte altre, viste le recensioni, non comprero' piu' nulla con Becky. Scorrevole ma noioso, per nulla divertente.

  • User Icon

    Luigia

    05/05/2015 09.58.03

    La lettura è scorrevole, la trama surreale. Non mi ha entisiasmata affatto, anzi a tratti delusa.

  • User Icon

    Ila78

    19/04/2015 10.29.13

    Libro davvero pessimo e costo esorbitante!!!non mi è piaciuto affatto perchè troppo assurdo e surreale e anche Begli amici non mi è piaciuto per niente una storia davvero poco convincente. Sarebbe meglio la Kinsella tornasse un pò più alle origini senza dover per forza stupire a tutti i costi.Ricordo libri come i primi I love Shopping,La regina della casa,Compagna di scuola o Ho il tuo numero.davvero bellissimi.anche Fermate gli sposi non mi è dispiaciuto.e di sicuro non spenderò altri 20 euro per il continuo dell'ultimo pessimo I love Shopping a Hollywood.

  • User Icon

    Ely

    23/02/2015 19.27.30

    Nuovo libro della nostra fantastica Becky, sarò scontata lo so ma io adoro questa ragazza, pazza per lo shopping, con tante idee in testa e tanta voglia di fare, si caccia sempre nei guai piú impossibili ma ne riesce ad uscire con una buona dose di ironia. Si,mi e proprio simpatica. Luke é a Hollywood per lavoro, e Becky e la loro figlioletta Minnie lo raggiungono. Un sogno che si realizza per la nostra Becky, Hollywood, la città delle star e del cinema, negozi a non finire e tante possibilità di shopping e di incontrare personaggi famosi. Un sogno insomma, ma i sogni di Becky sono sempre un pò incasinati. Appena arrivata al suo primo shopping inizia giá ad avere alcuni problemi con l' abbigliamento, ci resta letteralmente incastrata dentro .... ma per capire questa storia leggete il libro. La nostra eroina sventa anche un piccolo furto in un negozio, non si scherza con lo shopping e Becky non tollera una tale ingiustizia. Tenete bene a mente questo particolare della rapina sventata perché tutto il libro girerá intorno a questo evento. Becky decide ben presto cosa vuole fare, diventare la Personal Styler delle Star, ma per farlo le sevono gli agganci e le conoscenze giuste, e inizierá la sua avvenura alla rincorsa di star che vorrebbe vestire per farsi conoscere. Certo, non dimentichiamo che suo Marito Luke lavora per una vera star del mondo del cinima, ma non sembra molto interessato né al mondo sotto ai riflettori né a fare decollare la carriera di sua moglie, ma non c'é problema perché come sempre la nostra amica si ingegnerá.... fin troppo. Troveremo poi una vecchia conoscenza che lascerá Becky notevolmente esterefatta, non la sopportava prima e di certo non la sopporta nemmeno ora. Il mondo di Hollywood ha vita a se, e Becky ne vuole fare parte ad ogni costo cercando di entrare in piú programmi e progetti possibili come fanno tutte le celebrity della città...

  • User Icon

    Lorenza

    22/02/2015 13.10.36

    adoro la serie "I love shopping" ma sono rimasta estremamente delusa del finale. Per il resto la protagonista è come sempre, anche nei precedenti episodi era egoista e voleva diventare a tutti i costi famosa, come in "I love shopping a NY". Non condivido il fatto di lasciare il finale aperto, Kinsella non ha bisogno di questi espedienti. Non comprerò il sequel ma lo prenderò in prestito dalla biblioteca.

  • User Icon

    Debora C.

    27/01/2015 17.56.13

    Che dire? Pesante, pesante, pesante.... Per non parlare della fine.... Peccato!

  • User Icon

    Milena

    12/01/2015 17.08.14

    ci ho provato ben due volte a continuarlo ma non ci sono riuscita...veramente mal scritto, privo di idee e inverosimile... Mi dispiace perchè ho sempre letto con interesse e leggerezza i libri della Kinsella, ma gli ultimi non si possono davvero leggere...senza parlare del prezzo di uscita di questo libro...davvero soldi rubati... Sconsigliatissimo!

  • User Icon

    Alessia

    29/12/2014 13.16.58

    Secondo me la Kinsella avrebbe fatto meglio a concludere la serie con "I love mini shopping" se questi sono i risultati...... noioso e caotico.. non si capisce niente e oltre tutto dato il finale (inesistente) la tiritera deve continuare per forza..... il bello è che alla fine non mi ha nemmeno lasciato l'amaro in bocca per non aver potuto leggere il finale, perchè davvero non vedevo l'ora che finisse........poi vabbè, 20 euro per questo libro sono follia pura. Mi dispiace ma la mia avventura con Rebecca Bloomwood finisce qui, non voglio rischiare di rovinare il ricordo piacevole che ho dei primi libri di "I love Shopping"...

  • User Icon

    LORENA

    05/12/2014 11.06.04

    peccato... libro tirato e inverosimile. Mi manca la vecchia Becky...

  • User Icon

    Jodie

    23/11/2014 21.49.01

    Dopo aver letto una trentina di pagine, sorpresa, l'ho messo da parte pensando di non essere nello stato d'animo giusto per leggerlo (premetto che ho letto tutti i precedenti e li ho adorati). Ma scorrendo i commenti qui sotto, ho capito di non essere l'unica... Fin dalle prime righe si legge una Kinsella stanca, banale, davvero irriconoscibile... Il testo mi sembra una brutta copia dei precedenti, e Becky risulta fin da subito antipatica e opportunista. A tratti con noia spiega chi sono i protagonisti ai pochi "nuovi" lettori della serie, ma con fatica e banalità, senza nessuno slancio. Le battute sono vecchie, stralette e noiose. Forse sarebbe stato meglio lasciare da parte la saga di I love shopping e ricominciare con libri a sè stanti (come "La ragazza fantasma"), riusciti decisamente meglio di questo che ti da veramente la sensazione di aver buttato i soldi! Sorry per la mitica Kinsella, ma bocciatissimo!

  • User Icon

    SILVIA

    14/11/2014 09.28.11

    Anch'io penso che questo libro non sia all'altezza degli altri della serie I love shopping, soprattutto se penso ai primi che mi sono piaciuti tantissimo! Comunque il mio giudizio non è del tutto negativo perché ho trovato la lettura scorrevole e piacevole. Peccato che la Kinsella sia riuscita a farmi trovare quasi antipatica Rebecca, la protagonista, che in questo libro è diventata incredibilmente egoista! Speriamo si riprenda nel seguito!

  • User Icon

    Lily

    09/11/2014 04.41.54

    Che delusione!! Ho amato tutti i libri della saga i love shopping e questo purtroppo l'ho trovato orrendo!! La storia non ha senso, è scialba è noiosa... Non è la solita becky... Anzi, da questo racconto me l'ha fatta quasi odiare! Per non parlare del finale!! Anzi, del NON finale! Che delusione! Non credo comprerò la seconda parte..... Mi spiace ma questa volta la kinsella ha fatto un buco nell'acqua! Sconsigliatissimo!!!!!

  • User Icon

    Becky

    04/11/2014 18.52.23

    Confrontarsi con un passato glorioso non è mai facile e Sophie deve accettare questa difficoltà come tutti gli altri. La Becky di 'I love shopping a Hollywood' è simpatica, divertente, ma decisamente troppo inverosimile. Le pecche che facevano sorridere nella giovane Becky del primo 'I love shopping' sono ormai noiose. Per non parlare della trovata (suppongo puramente commerciale) di non concludere il romanzo e lasciarlo 'aperto' in attesa del prossimo capitolo. Ahi! Che peccato!

  • User Icon

    Sofia

    01/11/2014 22.54.27

    Becky è un personaggio che mi strappa sempre un sorriso. È solare, spiritosa, particolare... Ho scoperto la serie di "I love shopping" solo un anno fa e l'ho amata da subito. Non pensavo che la Kinsella avesse in programma un altro libro della saga e appena l'ho visto in libreria l'ho subito preso! Mi è piaciuto, scritto bene (come sempre) e divertente. Ci sono peró delle pecche: alcuni personaggi escono di scena improvvisamente e ricompaiono dal nulla. Ad esempio, quando Becky va da qualche parte senza Minnie non si sa che fine faccia sua figlia. E all'improvviso una commedia diventa diventa quasi una storia avvenutorsa. Ero abituata ad uno stile diverso, ma a parte questo sono stata felice di aver letto "I love shopping a Hollywood". Mi è dispiaciuto vedere tutti questi commenti negativi, ma alcuni, forse, non hanno tutti i torti.

  • User Icon

    Gianni

    27/10/2014 16.46.20

    Condivido pienamente l'opinione di chi ha scritto che quando non si ha più nulla da dire forse è meglio smettere e lasciare un buon ricordo di quanto si è fatto prima. Ho amato Becky per la sua freschezza e la sua ingenuità che la metteva sempre in situazioni rocambolesche ma che alla fine si risolvevano sempre con una certa coerenza. Questa nuova opera, oltre che ad una serie infinita di luoghi comuni sul mondo di Hollywood, non aggiunge davvero nulla alla psicologia di Becky. Il risultato è un'accozzaglia di personaggi già noti e non noti che purtroppo annoia e stanca anche perchè si fa davvero fatica seguire l'evolversi degli eventi. Se nei libri precedenti i colpi di scena avevano un loro senso e stupivano il lettore in questo caso sono davvero messi lì a casaccio giusto per tamponare problemi non altrimenti risolvibili. Come in molti prima di me hanno già notato il finale, o meglio i finali, lasciati aperti sono davvero fastidiosi, la nostra Kinsella avrebbe fatto meglio a concentrarsi su un unico evento e non aprirne centomila rimandando tutto al prossimo libro. Un consiglio se proprio dovete aspettate l'edizione economica o almeno aspettate che esca la seconda parte.

  • User Icon

    Eleonora

    27/10/2014 10.40.11

    A malincuore devo dare un voto bassissimo a questo libro. Quando non si sa più che raccontare è meglio far finire una storia e cambiare rotta. Quasi 400 pagine di nulla, la beniamina di tutte le amanti dello shopping pare la vittima di un crack nervoso che si aggira per le strade di Los Angeles. Peccato, speriamo in meglio nei prossimi.

  • User Icon

    Giada

    23/10/2014 12.16.17

    Appena ho visto il libro sullo scaffale della libreria che ammiccava invitante, ho "dovuto" comprarlo, smaniosa di gustarmi le nuove, esilaranti avventure di Becky... Che dire, purtroppo nulla a che vedere con i precedenti romanzi della serie. E' spento, scialbo, manca quel brio, quella simpatica pazzia che ha sempre contraddistinto la protagonista della storia. Ogni pagina che leggevo pensavo: "Ora inizierà la storia vera, ora il romanzo decollerà..." ma nulla, è solo un racconto carino e scorrevole, distante anni luce dallo spirito della Kinsella a cui ci aveva abituati. Troppi punti presi e lasciati lì senza essere approfonditi, troppi personaggi dimenticati e nessuno di abbastanza valido da compensarli. Il finale poi lascia tutto in sospeso! Sembra quasi che questo libro sia una premessa per il prossimo racconto... ma è una premessa di 20Euro che non vale assolutamente la pena di comprare!

Vedi tutte le 24 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione