Love Story di Arthur Hiller - DVD

Love Story

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Arthur Hiller
Paese: Stati Uniti
Anno: 1970
Supporto: DVD
Salvato in 32 liste dei desideri
Ricco studente di Harvard di innamora di una ragazza di umili origini e la sposa. I due superano i pregiudizi, ma sopraggiunge una malattia terminale. Il film ha avuto un seguito nel 1978.
4,67
di 5
Totale 15
5
11
4
3
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    molly70

    13/05/2020 10:30:30

    Il film d'amore per antonomasia, la storia di Oliver e Jennifer che va al di là delle leggi che li vorrebbero socialmente distanti ma che l'amore supera anche a costo di andare contro tutto e tutti, dopo tutto amare significa non dover mai dire mi dispiace.

  • User Icon

    gipal

    20/09/2019 22:45:43

    Una colonna sonora riconoscibilissima e due interpreti appassionati per quello che è un classico del genere drammatico-sentimentale. Semplicemente impossibile da dimenticare.

  • User Icon

    Giovanni

    19/09/2019 20:04:10

    Uno dei film più romantici della storia del cinema. Musica impareggiabile che gli valse la statuetta agli oscar. Il film è toccante, struggente, dolce e amaro. La storia di questi due amanti che superano le barriere e le convenzioni sociali. Impossibile non amare gli interpreti Ali MacGraw e Ryan O'Neal .

  • User Icon

    Fery

    11/03/2019 16:33:06

    La storia d'amore per eccellenza, ma che personalmente trovo troppo stucchevole.

  • User Icon

    Mara

    21/09/2018 10:16:00

    Metterei anche più stelle se fosse possibile. E' un libro datato ma fantastico. Banale, semplice e per tanti versi crudo e poco delicato ma talmente reale e talmente bello che non è possibile non amarlo. Ho letto il ibro, visto il film, riletto il libro ed ogni volta mi ritrovo a pensare a quanto è reale e quotidiano anche se è stato scritto nel 1970.

  • User Icon

    Francesco

    04/12/2008 14:59:45

    L'unico film d'amore degno di esser guardato. Fantastico, spettacolare. Nella sua semplicità sviluppa meravigliosamente l'idea...

  • User Icon

    OskarSchell

    18/01/2008 16:48:44

    Anch'io ho letto prima il libro. Bellissima storia d'amore e poi Ali MacGraw è una grande!!!

  • User Icon

    ada

    06/11/2007 15:52:07

    il film d'amore più bello che abbia mai visto. ho letto prima il libro e devo dire che il film è ugualmente emozionante.

  • User Icon

    Loredana

    11/01/2006 20:03:08

    Schietto,crudo,ovvio,pieno di luoghi comuni. Come molta parte della nostra vita che ci segna semplicemente con i fatti i quali non meritano commenti. Nella mia ha lasciato un segno. "Amare vuol dire non dover mai dire mi dispiace". Non sempre se ne ha il tempo. A molti non piace perché troppo semplice,banale. A me piace esattamente per questo.

  • User Icon

    Tamara

    29/12/2004 23:12:40

    E' un film veramente emozionante,dalla prima all'ultima parola!!!!Ne sono rimasta veramente colpita!!!meritava però di vincere tutti e 7 gli oscar!!!Semplicemente STUPENDO!!!

  • User Icon

    Gionata

    06/09/2004 12:25:18

    un film stupendo come anche la colonna sonora pieno di valori che oggigiorno tendono a scomparire.

  • User Icon

    ivan

    03/07/2004 20:08:25

    è bellissimo come film ma c'è un'altro film che è bello allo stesso modo si chiama i passi dell'amore guardatelo e metteteli a confronto non sò chi la spunterà

  • User Icon

    Laura

    08/06/2004 14:47:23

    E' bellissimo, la colonna sonora è una tra le migliori che abbia mai sentito, cerco la partitura ovunque ma non riesco a trovarla, strano per una musica così famosa. Love Story è proprio azzeccato come titolo!!!Bello

  • User Icon

    Alessandro '90

    31/03/2004 16:38:22

    Strappalacrime, ma bello.

  • User Icon

    manuela

    02/02/2002 22:06:03

    mai titolo fu più azzeccato! "love story" è un film di puro amore, niente di più, niente di meno, e nella sua semplicità è davvero fantastico. attualmente i film sono caricati di troppe tematiche, spesso trattate solo superficialmente; in questo invece l'unico tema, l'amore, viene raccontato,descritto, interpretato e maltrattato in un circolo chiuso e perfetto.

Vedi tutte le 15 recensioni cliente

1971 - David di Donatello - Miglior attore straniero - O'Neal Ryan
1971 - David di Donatello - Miglior attrice straniera - MacGraw Ali

  • Produzione: Paramount Home Entertainment, 2011
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 101 min
  • Lingua audio: Italiano (Mono);Inglese (Mono);Francese (Mono);Spagnolo (Mono)
  • Lingua sottotitoli: Arabo; Bulgaro; Ceco; Serbo-croato; Danese; Ebraico; Finlandese; Francese; Greco; Inglese; Italiano; Islandese; Norvegese; Olandese; Polacco; Portoghese; Rumeno; Spagnolo; Svedese; Tedesco; Turco
  • Formato Schermo: 1,78:1
  • Area2
  • Contenuti: commenti tecnici; dietro le quinte (making of); trailers
  • Ali MacGraw Cover

    Propr. Alice M., attrice statunitense. Ex fotomodella, esordisce al cinema alla fine degli anni '60, ma la sua vera consacrazione internazionale avviene con Love Story (1970) di A. Hiller, dove interpreta una studentessa universitaria la cui romantica storia d'amore con R. O'Neal è sconvolta da una tragica malattia, ruolo che le frutta la nomination all'Oscar quale migliore attrice. Nel 1972 recita a fianco del futuro marito S. McQueen in Getaway! di S. Peckinpah. Abbandonate le scene hollywoodiane, salvo qualche fugace apparizione (Convoy - Trincea d'asfalto, 1978, di S. Peckinpah), interpreta piccoli ruoli in serie televisive di successo degli anni '80. Approfondisci
  • Ryan O'Neal Cover

    "Propr. Patrick R. O'N, attore statunitense. Con la sua faccia da bravo ragazzo, passa con successo dalla celebre soap opera Peyton Place (1964-69) al sensibile protagonista di una storia d'amore dall'esito tragico in Love Story (1970) di A. Hiller. Si salva poi dal rischio di finire prigioniero del ruolo dell'innamorato sospiroso grazie a P. Bogdanovich che lo rende protagonista di due commedie scatenate, in cui rende omaggio alla screwball comedy degli anni d'oro, Ma papà ti manda sola? (1972) e Paper Moon (1973; in coppia con la figlia Tatum), e soprattutto grazie a S. Kubrick, che lo vuole nei panni enigmatici e affascinanti di Barry Lyndon (1975). Abile nel recitare sottraendo enfasi ai suoi personaggi (il ladro di macchine senza nome di Driver l'imprendibile, 1978, di W. Hill), in seguito... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali