Categorie

Ben Pastor

Traduttore: P. Bonini
Collana: La memoria
Anno edizione: 2012
Pagine: 432 p. , Brossura
  • EAN: 9788838926112

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    pier

    20/05/2014 20.40.20

    Veramente una bella sorpresa. Come innamorato dei romanzi storici lo trovo ottimo. Logicamente qui non c'è azione fine a se stessa e di giallo c'è poco. Però sono centrati tutti personaggi principali e la trama è avvincente ed è ben scritto. Sicuramente consigliato per il piacere di leggere indipendentemente dal genere.

  • User Icon

    Fausto

    29/07/2012 18.25.33

    Personalmente l'ho trovato un piccolo capolavoro, dove l'adesione formale al "giallo" è l'espediente per una narrazione più vasta, intelligente e approfondita. Qui siamo più vicini a Durrenmatt che alla Christie, il che, dal mio punto di vista, è un complimento. E poi Martin Bora e padre Malecki sono personaggi indimenticabili, veri e credibili nel loro spessore umano e nei loro comportamenti, lontani anni luce da certe stereotipizzazioni dozzinali alle quali molta, troppa, narrativa di genere ci ha abituati. Però qui, per l'appunto, voliamo molto più in alto. Per nostra fortuna!

  • User Icon

    Lorso57

    08/07/2012 11.13.50

    Mi ha deluso, mi aspettavo di meglio. Come giallo in senso tradizionale è certamente modesto, è piuttosto un romanzo di ambientazione storica di discreta fattura. Interessante la figura del protagonista, il capitano Bora, tedesco "diverso" dalla consueta iconografia, con una personalità indipendente che non rinuncia a porsi domande impegnative.

  • User Icon

    Antonio

    03/06/2012 20.01.25

    Ho scoperto per caso questo romanzo. Non si tratta di una vera e propria detective story, ma la trama risulta ugualmente interessante soprattutto grazie all'inquietante periodo storico in cui viene ambientato. La scrittrice delinea con accuratezza i personaggi di Martin Bora e padre Malecki. Penso che gradualmente leggerò anche tutti gli altri lavori di Ben Pastor.

  • User Icon

    giuseppina la ciura

    15/05/2012 11.41.16

    Nella quarta è scritto che trattasi di un giallo. Non lo è, a mio modesto parere. Manca di suspense ed è infarcito di dettagli, descrizioni, personaggi e fatti non inerenti al racconto poliziesco. E' invece un eccellente romanzo storico ben scritto e molto ben documentato. Il personaggio di Von Bora affascina.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione