Categorie
Editore: Giunti Editore
Collana: Y
Anno edizione: 2010
Pagine: 384 p. , Rilegato

Età di lettura: Young Adult.

Scopri tutti i libri per bambini e ragazzi

  • EAN: 9788809746374

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marta

    11/01/2012 21.56.07

    Mi è piaciuto un sacco. Trovo che sia adatto non solo per gli adolescenti, ma anche per gli adulti. Utilizzo di linguaggio semplice e delicato da parte dell'autrice per descrivere una realtà da molti considerata pesante... Mi ha lasciato un senso di speranza e malinconia. Assolutamente consigliato

  • User Icon

    Tintaglia

    18/12/2010 09.30.37

    ?Luna, luminosa e sola?, inizia una canzone; e Luna è una falena, che spiega le ali di notte e di giorno rientra nel bozzolo, sempre più fragile, sempre più odiato, che è il corpo che tutti vedono e che la Natura, in un attimo di distrazione, le ha assegnato: quello di Liam. Quello di un ragazzo, del ragazzo che non è, non è mai stata, non vuole più essere. L'autrice ha una penna leggera come la piuma di un uccello, anche nel parlare di un tema complesso e poco conosciuto come la transessualità: una transessualità che viene mostrata attraverso gli anni, raccontando come Liam sia sempre stato Luna, e sempre l'abbia capito fin da piccolissimo; e come, fin da bambino, abbia compreso che non sarebbe stato accettato, che era meglio nascondere la farfalla all'interno del bozzolo, almeno durante il giorno, causando in sè stesso una frattura irrisolvibile, che va ad aggiungersi al disagio di non sembrare ciò che si sente di essere, anzi: di apparire al mondo come un esemplare perfetto di quello che non si vuole essere. Non una splendida ragazza, ma un ragazzo ammirato, affascinante, ottimo atleta, eccellente studente. Quando tu vorresti solo fare shopping con tua sorella, farti crescere i capelli, smaltare le unghie senza dover togliere il colore brillante prima che faccia giorno. E Regan, tua sorella, l'unica (l'unica?) che sappia e accetti, che ami Luna, anche se teme di perdere Liam; e che vede la sua luminosa sorella inghiottire la sua vita, che è talmente impegnata a osservare la falena da non rendersi conto dei colori splendidi delle proprie ali. E che fin da piccola capisce perchè ti sei voluto nascondere, ma ora deve affrontare il fatto che non vuoi, non puoi più, o ti frantumeresti: nè più Liam, nè mai Luna.

  • User Icon

    Larlib

    17/04/2010 19.17.50

    Sarebbe un romanzo per adolescenti, ma visti i tempi che corrono penso che anche per gli adulti sarebbe utile soffermarsi su questo tema. Esilarante non lo definirei, ma molto ironico e lucido sì. Mi ha colpito moltissimo l'umanità di un problema spesso trattato con troppa superficialità e pregiudizio. Mi ha commosso l'amore e il sostegno dei due fratelli, pur con tutte le difficoltà, unite a quella più grande di tutte di crescere. E il desiderio enorme, impossibile da contenere e da ignorare, il diritto più grande dell'essere umano di essere accettati e amati così come si è. Veramente. Età consigliata: dai 15 anni.

  • User Icon

    LadyAileen

    14/04/2010 23.39.29

    Questo é un romanzo young adult (ma credetemi se vi dico che é adatto anche gli adulti) ed é unico nel suo genere infatti affronta una tematica complessa e non molto diffusa soprattutto se parliamo di storie in cui i protagonisti sono degli adolescenti. Confesso che all'inizio non ero molto convinta poi quando mi sono ritrovata tra le mani questo testo, ho deciso di dargli una possibilità. E ho fatto proprio bene. L'autrice é riuscita a trattare la transessualità con un linguaggio semplice, senza essere banale o volgare. E' riuscita a coinvolgermi sin dalle prime pagine e una volta cominciato non sono riuscita più a smettere, se non alla fine della storia. L'intera vicenda é raccontata attraverso i flashback e in prima persona da Regan, una persona sensibile e dolce ma anche lei con i suoi dilemmi. Un libro che fa sorridere (divertenti i momenti tra Regan e il ragazzo per il quale ha una cotta), commuovere (quando Liam/Luna mostra la sua vulnerabilità), arrabbiare (soprattutto davanti al comportamento dei genitori) ma soprattutto fa riflettere. E' un libro che insegna al lettore a guardare oltre le apparenze e gli stereotipi.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione