Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Un lupo mannaro americano a Londra di John Landis - DVD

Un lupo mannaro americano a Londra

An American Werewolf in London

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: An American Werewolf in London
Regia: John Landis
Paese: Stati Uniti
Anno: 1981
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 18 anni
Salvato in 9 liste dei desideri

€ 15,25

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 9,99 €)

Due studenti americani in vacanza nella brughiera inglese sono attaccati da un mostro: uno muore, l'altro viene morso ed inizia per lui un incubo senza fine. Uno dei migliori film di John Landis, che mescola allegramente e sapientemente orrore e ironia, paura e buffoneria.
3,73
di 5
Totale 15
5
5
4
6
3
1
2
1
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Fabrizio

    02/09/2010 12:21:38

    Geniale mix tra horror e commedia. Ambienti e situazioni divertenti, surreali, incredibili ed azzeccate. Molto bello. E la scena finale nel cinema di soft-porno con lui che si trasforma in licantropo e uccide i clienti è geniale. Non ho dato il massimo perché il finale è banale, troppo frettoloso. Per il resto tutto ok!

  • User Icon

    marlon

    26/10/2009 15:31:21

    una pellicola che all'epoca ha creato un genere con trovate geniali. peccato che jonh landis abbia lasciato nella sua carriera così pochi lampi della sua genialità..

  • User Icon

    Michele Bettini

    28/01/2008 23:44:43

    Senza dubbio uno dei peggiori film di tutti i tempi, prodotto solo per dare sfogo alla libidine di chi non capisce altro. Si può resistere al massimo 10'

  • User Icon

    massi74

    27/08/2007 19:59:11

    Molto molto bello,uno di quelli che hanno fatto storia;da vedere ma chi cerca emozioni forti è bene che si dedichi ad altro..

  • User Icon

    Luca Ballati

    20/05/2007 23:43:44

    ridicolo, lunica cosa inteligente mà non bella e la colonna sonora P.S.: contrariamente a quanto comunemente pensato non è il primo film che mostra la trasformazione in un lupo, il primo è stato l'ulutato di Joe Dante

  • User Icon

    Ricky

    12/02/2007 15:26:23

    Una commedia horror che riesce a spaventare e,più spesso,a fare ridere.Il film è famoso per la scena della trasformazione del protagonista in licantropo.Nei precedenti film sui lupi mannari,la trasformazione non avveniva mai davanti agli occhi dello spettatore,qui invece vediamo mani che si allungano fino a diventare zampe,ossa che si deformano e che scricchiolano,peli che cominciano a ricoprire tutto il corpo.Merito del responsabile degli effetti speciali Rick Baker.Nello stesso anno esce L'ululato,di Dante,che mostra anch'esso una trasformazione in licantropo.Trasformazione che però non è all'altezza di quella mostrata nel film di landis.Se vi piacciono i film scopertamente farseschi e/o siete appassionati di horror,questo film è una tappa fondamentale degli anni'80.Ottima colonna sonora a base di classici del rock(Blue Moon,Bad Moon Rising).

  • User Icon

    Alberto

    09/07/2006 18:58:20

    Un classico di John Landis. Divertente e pauroso allo stesso tempo. Quindi geniale.

  • User Icon

    diego

    25/10/2005 13:05:17

    Ho visto il film per la prima volta qualche sera fa. Credo che all'epoca l'accostamento horror-humor fosse qualcosa di innovativo, oggi pero' mi sembra una pellicola un po' "scontata". Tutto sommato un buon film. Consigliato in questo particolare periodo dell'anno (è quasi halloween, fuori c'è la nebbiolina proprio come nella brughiera ad inizio film....)

  • User Icon

    Fra '86

    08/10/2005 14:46:41

    beh, la scena più bella nn è quella nel cinema?! ;-P

  • User Icon

    Freddy

    04/05/2005 16:32:25

    Magnifico misto fra horror e commedia.Lo consiglio a tutti quelli che non l'hanno visto.

  • User Icon

    Matteo

    10/02/2005 20:33:22

    Film fantastico! Alcune scene sono veramente terrificanti (soprattutto quelle nella brughiera), ma anche quelle più "leggere" sono fatte veramente bene... da avere assolutamente!

  • User Icon

    Nicola

    22/09/2004 10:48:03

    Senza ombra di dubbio un grandissimo film. Ottima la regia il trucco e gli effetti speciali (siamo agli inizi dei anni 80). Geniale miscela horror-comica veramente da non perdere, lo consiglio a tutti

  • User Icon

    Antonio

    05/04/2004 11:27:35

    Un cult degli anni 80!Il regista John Landis dimostra di saper descrivere,in maniera dettagliata,sequenze molto inquietanti e di grande impatto visivo(come quella dell'uomo che corre all'interno della metropolitana inseguito dal lupo,la cui presenza si avverte,ma non si vede),per poi far cadere su tutto quel velo di comicità,quasi a voler sdrammatizzare la situazione.Di conseguenza,il film risulta essere un misto di horror e commedia,due generi diametralmente opposti,ma ben armonizzati nel contesto.Le ambientazioni sono splendide,soprattutto la bellissima campagna inglese.Inoltre,Piccadilly Circus,Trafalgar Square e la zona del ponte di Londra,sono alcuni dei luoghi che registrano momenti d'alta tensione.Una nota di riguardo,poi,va al mago degli effetti speciali Rick Baker,bravissimo nel proporre la trasformazione di David Naughton in licantropo.Considerando i mezzi dell'epoca,il lavoro è grandioso,e all'epoca risultò determinante per il successo del film.

  • User Icon

    Alessandro Rodighiero

    25/02/2004 14:21:20

    Mi ha lasciato davvero sbalordito questo film: sia per la straordinaria efficacia del trucco (è favolosa la fase della trasformazione) e sia per la bravura del regista (regista di famose commedie come "Animal House" e "The Blues Brothers") nell' essere riuscito a fondere insieme in un solo film orrore e buffoneria; un particolare pensiero va a Richard Baker, che ha truccato benissimo il lupo e che ha meritato giustamente l' Oscar per il Miglior Trucco (il primo di tutta la storia del cinema)

  • User Icon

    luca

    13/12/2002 00:12:54

    ho comprato questo fil che adoro, ma la versione in dvd è allucinante, ha solo il formato widescreen ed è inguardabile su un televisore 4:3. E' la prima volta che micapita dopo aver comprato decine di dvd e nolegiato centinaia.

Vedi tutte le 15 recensioni cliente
  • Produzione: Universal Pictures, 2011
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 97 min
  • Lingua audio: Inglese (Dolby Digital 5.1);Italiano (Dolby Surround 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano; Portoghese
  • Formato Schermo: 16:9
  • Area2
  • Contenuti: commenti tecnici; interviste; foto
  • John Landis Cover

    Regista statunitense. Impara il mestiere cominciando da gregario alla 20th Century Fox e già a ventun anni realizza la satira horror Schlock (1971), che ne anticipa lo stile irriverente e canzonatorio, ritenuto ancora offensivo nei sacrari hollywoodiani dell'epoca. Nel 1978 tuttavia i tempi sono maturi per l'irruzione di Animal House, antesignano del genere poi detto «demenziale», in cui abbina la goliardia del campus universitario alla forza esplosiva dell'allora sconosciuto J. Belushi in un mix di situazioni catastrofiche non tanto da satira trasgressiva quanto finalizzate al puro divertimento dello spettatore. Consapevole della forza di Belushi, il regista lo lancia due anni dopo assieme a D. Aykroyd sulle strade impazzite di The Blues Brothers, inventandosi un «crash-movie» lievitato con... Approfondisci
  • Griffin Dunne Cover

    Attore e produttore statunitense. Si dedica quasi subito al mestiere di produttore con maggior interesse rispetto a quello di attore. In quest'ultima veste rimane indissolubilmente legato alla raccapricciante (ma comica) mutazione che subisce in Un lupo mannaro americano a Londra (1981), horror ironico-orripilante di J. Landis. Faccia da giovanotto in carriera in Fuori orario (1985) di M. Scorsese, da lui stesso prodotto, interpreta magistralmente lo yuppie sbeffeggiato e travolto dal suburbio «dark» di New York. In seguito dirada le apparizioni e tuttavia non manca di esibire una certa verve, specie nel genere brillante, come in Donne amazzoni sulla luna (1987) di J. Dante, J. Landis (e altri), Papà, ho trovato un amico (1991) di H. Zieff, Ancora una volta (1991) di L. Hallström. Nel 2003... Approfondisci
Note legali