copertina

M Train

Patti Smith

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Tiziana Lo Porto
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili
Anno edizione: 2020
Formato: Tascabile
In commercio dal: 13 maggio 2020
Pagine: 220 p., Brossura
  • EAN: 9788830104051

€ 12,35

In uscita da: 13 maggio 2020

Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un viaggio in diciotto stazioni a bordo del treno della mente di un'artista leggendaria: "M Train" parte dal Café 'Ino, il minuscolo caffè del Greenwich Village dove ogni mattina Patti Smith ordina una tazza di caffè nero, pane integrale tostato e un piattino di olio d'oliva. Seduta al suo solito tavolo d'angolo, medita sul mondo com'è e come è stato, e ne scrive sul suo taccuino. Attraverso una prosa che scivola tra sogno e realtà, tra passato e presente, arriviamo in Messico, a Casa Azul, residenza e tomba di Frida Kahlo, a Berlino, alla conferenza di una misteriosa società di esploratori dell'Artide, a Rockaway Beach, dove Patti Smith comprò una casa abbandonata in riva al mare poco prima che l'uragano Sandy si abbattesse su New York, fino alle tombe di Genet, Plath, Rimbaud e Mishima. A scandire il cammino, le fotografie scattate da Patti Smith con l'inseparabile Polaroid. Alle tappe di questo viaggio insieme reale e onirico si intrecciano le riflessioni sul mestiere dell'artista e sulla creazione artistica, ma anche i ricordi degli anni trascorsi in Michigan e della perdita irrimediabile del marito, il musicista Fred Sonic Smith. Ne deriva una collezione di storie vere, viaggi, passioni il caffè e i telefilm polizieschi -, memorie, meditazioni sulla letteratura e sulle ossessioni letterarie più profonde: un libro potente e toccante, che ci porta dritto al cuore di una tra gli artisti più poliedrici dei nostri giorni.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Ogni porta è aperta a chi crede

    24/09/2019 21:31:00

    M Train non è un libro, è poesia messa in un libro. Non so come ci riesca, ma parlando di cose apparentemente semplici, come la sua giornata tipo o uno dei suoi tanti viaggi, Patti riesce a trasportare il lettore in un’altra dimensione, un pò magica, un pò sognate, ma mai noiosa o scontata. E’ un viaggio nella memoria dell’artista, un viaggio che dona al lettore una così vasta mole di spunti di riflessione, voglia di scoperta e poesia da lasciare davvero senza fiato. La Smith ha un grande cuore e tanta saggezza e non manca di lasciare tra le righe perle rare da rileggere e custodire. E’ difficile spiegare a parole la forza espressiva e icastica della scrittura di Patti, è molto più facile invitare tutti ad armarsi di una buona tazza di caffè nero e tuffarsi in questo magico treno.

Note legali