Editore: RL Libri
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
In commercio dal: 6 settembre 2007
  • EAN: 9788846208804
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Mettere insieme, un alunno dopo l'altro, una classe di adulti analfabeti: questo cerca di fare Ariosto Aliquò, detto Osto. Figlio di un tappezziere puparo che dopo uno sgarbo involontario a un boss mafioso si è visto incendiare il teatro, Osto emigra dalla Sicilia in una terra ancora più povera, il Polesine: cerca di rastrellare gli scolari necessari a guadagnare, in base a una vecchia legge, il diritto a quello stipendio ridotto che spetta ai "maestri magri". Lì conosce Ines, una giovane vedova di guerra. E lì, in un mondo sospeso tra la terra e l'acqua, nasce un amore forte, malinconico e allegro. Il libro è il primo romanzo del noto giornalista, inviato del "Corriere della Sera".

€ 3,18

€ 5,90

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 5,02

€ 5,90

Risparmi € 0,88 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    laguby

    15/07/2015 10:08:53

    Sono ancora da venire le legittime rivendicazioni sindacali degli anni Settanta, in questo interessante romanzo di Gian Antonio Stella se il maestro del titolo è "magro" proprio a motivo dello scarso stipendio assegnato dallo Stato italiano nel Dopoguerra a quegli insegnanti che, andando di casa in casa, riuscivano a mettere insieme una classe di adulti cui insegnare i primi (e solitamente unici) rudimenti di conoscenza. Il linguaggio è scorrevole, molto dialogato; la storia è fluida e si snoda in un percorso di formazione che comprende amore e impegno, orgoglio di combattere l'ignoranza e rabbia di fronte ai pregiudizi. Il finale è un po' affrettato, forse troppo fantasioso, ma ci pare scelto dall'autore proprio per schiararsi completamente a fianco dei suoi protagonisti e combattere, con loro, ogni forma di preclusione.

  • User Icon

    ago

    01/09/2014 12:03:13

    Storia bella e delicata, ambientata in un importante periodo storico italiano. Da leggere assolutamente

  • User Icon

    lore

    16/02/2014 19:55:44

    Che bella lettura! Mi è piaciuto molto per la sua delicatezza, per l'ironia con cui sono dipinti i personaggi, per la leggerezza con cui sono narrati i fatti, anche quelli che meno si presterebbero. Ottimo libro che suggerisco vivamente.

  • User Icon

    Mariflo

    27/02/2013 17:06:39

    L'ho letto anni fa, ma ho piacere di recensirlo ancora oggi perchè è uno dei più bei libri che abbia mai letto. Negli anni ho avuto modo di prestarlo a varie persone e tutti hanno condiviso il piacere della lettura. Un libro dolce, gentile, educato nel racconto e nei personaggi, tutti genuini e semplici. Una vera sorpresa questo Stella autore di romanzi.

  • User Icon

    giorgia

    02/01/2013 22:56:31

    Romanzo poco conosciuto e di sorprendente poesia. Delizioso.

  • User Icon

    ludovica

    13/07/2011 11:47:40

    Ottimo libro, profondo e reale. Leggermente lento in alcuni punti ma perfettamente aderente alla realtà degli anni che descrive. Uno spaccato della nostra Italia del dopoguerra che fa riflettere e ricordare. Da leggere.

  • User Icon

    margherita

    12/04/2011 08:43:42

    E' una bella storia, narrata col linguaggio piano e profondo dei protagonisti, che guardano la vita in faccia senza cercare scappatoie. La loro vita è dimessa e si adegua alle forze dell'ambiente e della natura, mantenendo salda l'autenticità delle scelte morali che li guida. E' una storia nella Storia, che sa di vero e di buono.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione