Maigret in Corte d'Assise

Georges Simenon

Traduttore: L. Frausin Guarino
Editore: Adelphi
Anno edizione: 2006
Formato: Tascabile
Pagine: 137 p., Brossura
  • EAN: 9788845921322
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,40
Descrizione
"D'improvviso ci si trovava immersi in un universo spersonalizzato, dove le parole di tutti i giorni erano come monete fuori corso, dove i fatti più quotidiani si traducevano in formule oscure. La toga nera dei giudici, l'ermellino, la toga rossa dell'avvocato generale accentuavano ancor più quell'impressione di rituale immutabile dove l'individuo veniva annullato. "Eppure il presidente Bernerie conduceva i dibattimenti con la massima pazienza e umanità. Non metteva fretta ai testimoni, non li interrompeva quando sembravano dilungarsi in dettagli inutili. "Con altri magistrati, più rigidi, a Maigret era capitato di stringere i pugni per la stizza e l'impotenza. "Anche oggi sapeva di aver dato solo un riflesso spento, schematico, della realtà. Tutto ciò che aveva appena detto era vero, ma non era riuscito a far sentire il peso delle cose, la loro intensità, il loro fremito, il loro odore".

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 10,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    claudio

    01/01/2016 20:12:25

    Maigret è convocato in Tribunale per aver condotto le indagini su un duplice omicidio, di una donna e di una bambina, di cui è accusato il nipote della donna. Ma Maigret, anche dopo la conclusione delle indagini, non è convinto della colpevolezza dell'uomo e continua ad indagare. Le sue indagini mettono in dubbio la colpevolezza dell 'uomo, per cui quest'ultimo viene assolto. Maigret sospetta dell'assassinio la moglie di questi e un suo amante; pertanto fa seguire sia l'uomo, sia la moglie. E, dopo un drammatico giro in treno per andare dal fratello a Tolone, l'uomo torna a Parigi e riesce a trovare l'amante della moglie e sicuro assassino, e lo uccide.

  • User Icon

    Truedefender

    28/12/2013 12:43:46

    Gran bel libro; da leggere!!! Non tra i migliori con Maigret protagonista ma comunque storia appassionante, mai scontata con i protagonisti tratteggiati come sempre in maniera fantastica.

  • User Icon

    Cristiano

    03/03/2011 17:29:39

    E' comunque un romanzo molto bello e coinvolgente. In sincerità però, a mio parere, non è tra i migliori che Simenon ha scritto sul Commissario Maigret. La storia inizia in modo un po' lento rispetto al solito, nella seconda parte del libro poi riprende il ritmo giusto. Comunque piacevole!

  • User Icon

    Franco

    13/01/2008 09:08:00

    Dei migliori. Un Maigret stanco in una storia che fa riflettere sulla giustizia.

  • User Icon

    Azazello

    22/09/2007 16:23:00

    Un Maigret crepuscolare. Emozionante. "E Lapointe rimase in attesa: era chiaro che Maigret stava uscendo lentamente da un sogno - o da un incubo."

  • User Icon

    Fabio

    11/12/2006 08:13:37

    Ancora una volta Simenon riesce nell'impresa di far diventare vero l'intero romanzo, i personaggi risultano più reali che immaginari, la storia come molte volte avviene segue il suo corso e non basta la presenza di un grande Maigret per evitare la tragedia finale

  • User Icon

    vidforull

    26/11/2006 17:01:25

    gran bel libro,finale un po' scontato ma qui la pscologia del commissario torna a essere ben tratteggiata

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione