Categorie

Roberta Scagnolari

Editore: Aliberti
Anno edizione: 2013
Pagine: 239 p. , ill. , Brossura
  • EAN: 9788866260882
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Ely

    25/07/2015 17.03.44

    Premetto che questo libro me lo ha inviato la mia collega Roberta Scagnolari, e pensando che fosse il solito libro di makeup l'ho tenuto nella libreria fino ad ora. Poco tempo fa mi é capitato in mano e presa dalla curiosità ho iniziato a dargli un'occhiata. Ho iniziato la lettura e non mi sono fermata fino alla fine. Assolutamente diverso da tutti i libri di makeup che si sono visti in questi ultimi tempi, che ammetto essere a mio avviso un po' ripetitivi, questo é completamente diverso e lo consiglio a tutte le persone che non solo sono appassionare di makeup, ma soprattutto a tutte le donne che vogliono avere una cultura generale sulla loro bellezza. Ho apprezzato il libro perché non spiega come truccarsi, ma parla delle origini e della storia del makeup. Partiamo dai primi cenni di trucco dove assiri, babilonesi e poi egizi hanno iniziato ad utilizzare varie materie per truccarsi ed abbellire il loro volto, con un'ampia spiegazione dettagliata di tutta la storia del trucco, visto dalle donne di ogni tempo fino ai giorni nostri. La sessione successiva é dedicata alla nascita e scoperta di ogni singolo prodotto cosmetico, per cosa era stato pensato, chi é stato il primo a metterlo in commercio e quale era il loro utilizzo. Per fare un esempio pratico, il nonno del moderno fondotinta era un cerone creato per le attrici del cinema, il creatore del cerone cinematografico é stato Max Factor. Ma questo é solo un piccolo assaggio. Il capitolo successivo é tutto dedicato alla storia delle più importanti case cosmetiche, chi sono stati i creatori e fondatori, cosa volevano creare e come si sono sviluppati i prodotti nel corso degli anni. Altro esempio che posso farvi per questa sezione, sappiate solo che il primo mascara era un panetto solido da inumidire a "sputo" e poi andava passato sulle ciglia per colorarle. Non manca poi il capitolo dedicato alle più grandi catene di profumerie, dalla loro nascita fino ai giorni nostri...

Scrivi una recensione