Salvato in 4 liste dei desideri
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Malacrianza
17,10 € 18,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+170 punti Effe
-5% 18,00 € 17,10 €
disp. in 5 gg lavorativi disp. in 5 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,10 € Spedizione gratuita
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
18,00 € + 2,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
17,10 € + 5,95 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
18,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
18,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
18,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Yelets
10,20 € + 4,50 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Folignolibri
12,00 € + 4,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Libraccio
9,72 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,10 € Spedizione gratuita
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
18,00 € + 2,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
17,10 € + 5,95 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
18,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
18,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
18,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libreria Yelets
10,20 € + 4,50 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Folignolibri
12,00 € + 4,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Libraccio
9,72 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
Malacrianza - Giovanni Greco - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Malacrianza Giovanni Greco
€ 18,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione


Un caleidoscopio di storie che danno vita a un'unica storia dell’infanzia tradita. Vincitore Premio Calvino 2011, Finalista Premio Strega, Viareggio-Rèpaci, Asti d'Appello, Palmi

«Greco è senza dubbio uno dei migliori scrittori degli ultimi anni.» - Andrea Camilleri

«Lo straordinario esordio di Giovanni Greco inanella tanti quadri, che spericolatamente si succedono, e a volte vengono ripresi, o s’intrecciano, sicché alla fine diventano storie, con un finale incendiario.» - la Repubblica

«Un urlo davanti a un universo dickensiano aggiornato all’oggi.» - Il Sole 24 Ore

«Una sfida ai limiti dell’estetico.» - Corriere della Sera

"Malacrianza" è tutto quello che il mondo adulto respinge, condanna o sfrutta del mondo dell'infanzia. È come la memoria tradita della propria infanzia, come una favola nera che tutto avvolge e riscrive. È il bambino che si mette le dita nel naso, la bambina che allegramente ruba o quella che tristemente si prostituisce, ragazzini violenti che in Sud America si difendono dal potere violento che li usa, i bambini che esercitano l'arte di arrangiarsi in qualche paese dell'Est o nel mondo arabo, è una leggenda indiana e una nuova vita che verrà. "Malacrianza" mette in fila vicende 'esemplari' di sopraffazioni e di piccole solidarietà, di soprusi e di sogni disposti a tutto per potersi avverare. Un viaggio nell'infanzia in varie parti del mondo con i bambini che vivono nelle fogne, quelli di strada, delle favelas, il commercio e la prostituzione infantile... Un viaggio circolare, un racconto senza falsi pudori, senza retorica e ipocrisie, capace di addentrarsi fin nei recessi profondi dell'offesa più intollerabile, quella verso i più deboli e indifesi. Un caleidoscopio di storie che, intrecciandosi una nell'altra, danno vita a un'unica storia dell'infanzia tradita. A un affresco in cui non mancano mai l'umanità e perfino l'ironia e dove c'è sempre la freschezza di uno sguardo innocente. Una spericolata, emozionante avventura linguistica in cui l'autore passando dalla terza alla prima persona, riesce a dar voce credibile a bambini perennemente costretti a difendere il proprio futuro.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2012
5 ottobre 2011
267 p., Brossura
9788865941102

Valutazioni e recensioni

3,5/5
Recensioni: 4/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(1)
1
(0)
Roberta
Recensioni: 5/5

Raffinato, originale, potente.

Leggi di più Leggi di meno
marina
Recensioni: 2/5

Un romanzo che vuole essere sperimentale ma finisce per essere logorroico e pesante in alcuni capitoli. Da evitare.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,5/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(1)
1
(0)

La recensione di IBS

Finisci la creanza! Non lasciare la creanza! Che fai lasci la creanza? La creanza del cafone? Che poi non ha mai capito perché proprio il cafone dovesse essere quello che lascia l'ultima briciola, l'ultimo boccone, l'ultimo cucchiaio di minestra - proprio il cafone che per quanto ne sapeva doveva essere l'affamato numero uno di ritorno dal suo duro lavoro.

Malacrianza: una parola che racchiude in sé molteplici significati. Indica la maleducazione, nei dialetti dell'Italia meridionale; è un bambino di strada, o un bambino cattivo, in portoghese. Finisci la crianza: non lasciare l'ultimo boccone nel piatto, sta male (Che fai lasci la creanza? La creanza del cafone?); è l'ordine degli squadroni della morte brasiliani (Finisci il bambino... che aspetti?). Una malacrianza, una creatura deforme, maleducata, "sbagliata", è questo romanzo di Giovanni Greco - vincitore del Premio Calvino 2011 -, che non sta alle regole, che proprio non ha nessuna intenzione di comportarsi come un romanzo.
Malacrianza è un libro respingente perché parla dell'infanzia tradita, sfruttata, rifiutata. Dentro Malacrianza vi sono storie ai margini di bambini costretti a crescere troppo in fretta, a sottostare alle regole indiscutibili degli adulti; di bambini che vivono per strada, abbandonati, soli, vittime del commercio degli organi o della prostituzione infantile; di bambine che rubano o si prostituiscono; di ragazzini violenti che in Sud America si difendono dal potere violento che li usa, che esercitano l’arte di arrangiarsi in qualche paese dell’Est o nel mondo arabo. Malacrianza è un viaggio nell’infanzia in varie parti del mondo con i bambini che vivono nelle fogne, in strada, nelle favelas, nell'indifferenza e nella fatiscenza, dove i nostri occhi non vogliono indugiare. Una discesa agli inferi, tra violenze, abusi e sopraffazioni ma anche piccole solidarietà e sogni disposti a tutto per potersi avverare.
Malacrianza è un libro che non vorremmo leggere. È un testo disturbante come la tela di Enrico Baj che campeggia in copertina, la cui mostruosità primitiva ci mette di fronte a quello che più ci spaventa. È "una sfida ai limiti dell'estetico", come l'ha definita Daniele Giglioli, quella di Giovanni Greco, che rinuncia a qualsiasi abbellimento formale, non si nasconde dietro la storia e diventa l'aguzzino dei suoi personaggi. Non ci sono scuse, retoriche abusate, finali consolanti, non ci sono preamboli o psicologie, girata la pagina, a sollevarci la coscienza: è tutto terribilmente vero e presente, nei quadri dipinti da Greco, che non possiamo rivolgere l'attenzione altrove.
Malacrianza è anche un'avventura linguistica e stilistica straordinaria. Greco gioca con i significati e le sfumature di una lingua non chiusa nei confini nazionali per avverare l'universalità dell'esperienza di un'infanzia violentata, nel nostro paese come altrove, che ci riguarda direttamente. Ripetizioni ossessive, come filastrocche; parole storpiate, come si fa da bambini, quando la lingua è ancora qualcosa di oscuro, magico e misterioso; sovrapposizioni di storie - prima narrate in terza persona, poi direttamente in prima - e passaggi rapidissimi e spiazzanti che non permettono nemmeno la consolante identificazione. Greco ci offre questi piccoli quadretti spietati, che si avvicinano esponenzialmente al cuore del male e della solitudine, e ci lasciano esterrefatti e colpevoli nella nostra indifferenza.

A cura di Wuz.it

Leggi di più Leggi di meno

Conosci l'autore

Giovanni Greco

1970, Roma

Giovanni Greco è attore, regista, traduttore. Ha firmato molti testi e regie teatrali in Italia e all'estero; insegna recitazione in versi presso l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "Silvio D’Amico" e ha partecipato come docente al progetto Babele promosso dal Ministero degli Esteri per l'insegnamento dell'italiano attraverso il teatro (Egitto, Cipro, Argentina, Messico, Brasile, Etiopia). Ha tradotto Vuoti di Tony Harrison (Einaudi, 2008) e Antigone di Sofocle (Feltrinelli, 2013), ha pubblicato Teatri di pace in Palestina (manifestolibri, 2005) e ha curato, con A.M. Belardinelli, il volume Antigone e le Antigoni. Storia, forme, fortuna di un mito (Mondadori, 2010). Con Malacrianza (Nutrimenti 2012) ha vinto nel 2011 il Premio Italo Calvino ed è stato finalista al Premio...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore