Il male che si deve raccontare per cancellare la violenza domestica

Simonetta Agnello Hornby,Marina Calloni

Editore: Feltrinelli
Collana: Varia
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 8 maggio 2013
Pagine: 188 p., Brossura
  • EAN: 9788807491504
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Con un programma semplice ed efficace, che ha coinvolto le donne potenzialmente esposte a violenza e le aziende in cui lavorano, la Global Foundation for the Elimination of Domestic Violence (Edv) creata da Patricia Scotland ha contribuito a contenere sensibilmente il fenomeno della violenza domestica in Inghilterra. Questo piccolo libro ha lo specifico obiettivo di creare una Edv italiana per applicarne il metodo nel nostro paese. Simonetta Agnello Hornby ha scritto racconti che, attraverso vicende affioranti dalla sua memoria e ancor più attraverso casi affrontati in veste di avvocato, danno una vividissima e articolata rappresentazione del segreto che a volte si nasconde dentro le pareti domestiche. Con la sapienza narrativa che le è propria, evoca l'esibizione del teatro della violenza in Sicilia, i silenzi comprati da un marito abusante, il dolore dei figli abusati, la complicità fra vittima e carnefice. Marina Calloni, docente alla Bicocca, traduce la consapevolezza secondo la quale viviamo in città in cui "si uccidono le donne" in una visione sintetica e in una stringente serie di dati. Il male che si deve raccontare è insieme un atto di denuncia e uno strumento a disposizione delle associazioni che, anche in Italia, lottano da tempo contro questa violenza, offrendo aiuto, mezzi e protezione alle vittime. I proventi di questo libro contribuiscono alla creazione della sezione italiana di Edv.

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    cristina

    16/06/2013 17:58:53

    La Hornby romanziera non mi era piaciuta affatto. Ora scopro che è un avvocato di un certo livello in Inghilterra e che si occupa di cause legate alla discriminazione di genere. Un libro che fa bene sicuramente alla "causa", ce n'è sempre bisogno per tenere alta l'attenzione. Ma forse ne ho letti troppi io e mi sono quasi assuefatta: ci ritrovo sempre le "solite" storie (mi si passi l'espressione) e raccontate sempre allo stesso modo. La seconda parte del testo, a cura della Calloni, è più una sorta di schedario degli ultimi episodi di cronaca nera sul femminicidio in Italia e una sorta di manuale sulle figure socio-assistenziali e sugli enti preposti alla difesa delle donne, ma si parla esclusivamente del contesto inglese - non italiano - dal quale sicuramente i nostri governanti dovrebbero trarre alcuni insegnamenti (si spera, anche se l'economia italiana non credo che lo permetta di questi tempi).

  • User Icon

    Ziggyzoggycristina

    04/06/2013 23:46:47

    Un libro che consiglio di leggere . Informativo,interessane, molto utile per capire meglio il fenomeno della violenza domestica, partendo dall'esperienza internazionale dell'autrice e con molti dati sull'Italia.

Scrivi una recensione