Categorie

Roberto Costantini

Editore: Marsilio
Collana: Vintage
Anno edizione: 2015
Formato: Tascabile
Pagine: 525 p., Brossura
  • EAN: 9788831721820

22° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Gialli - Narrativa gialla

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it € 7,56

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Davide

    11/11/2016 13.30.49

    Libro bellissimo che chiude nel migliore dei modi la trilogia. Costantini riesce a descrivere alla perfezione la profondità e le sfumature dell'animo umano. Non voglio soffermarmi sulle qualità di questo romanzo, va consiglio vivamente di leggerlo, sembra di ritrovarsi il Libia costretti a lottare contro il Ghibli e la sabbia. Voto 5/5

  • User Icon

    Davide

    07/11/2016 14.07.02

    Libro che chiude alla perfezione la trilogia che ha come protagonista Michele,Mike,Michelino Balistreri. Non voglio continuare ad esaltare le abilità dello scrittore, ma in questo ultimo capitolo, Costantini mi ha fatto toccare con mano l'abisso della profondità dell'essere umano. Amore, odio, amicizia, disperazione, fratellanza, invidia, rabbia, frustrazione, passione, in questo libro non manca niente, il tutto viene sbattuto in faccia al lettore con estrema maestria. Il finale poi, strappa una lacrima e un senso di leggera malinconia. L'unico problema rimane l'avidità del lettore di consumare ancora altre pagine di questo capolavoro. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Umberto75

    02/08/2016 20.55.25

    L'emozione si sa non ha voce e quindi non vi tedierò con termini affabulatori tramite i quali invogliarvi alla lettura di questo libro e, soprattutto, degli altri due che l'hanno precededuto e che in questo trovano il loro senso compituo. Il consiglio che vi do e di non lasciarvi scappare l'occasione di riempire il vostro tempo leggendoli tutti e tre, magari intervallandoni con altri libri. Per quanto riguarda questo libro, come per gli altri, l'autore fa si che non vediate l'ora di arrivare in fondo per sapere se il Mike (o Michele) riuscirà a trovare la sua agognata pace.

  • User Icon

    ormos

    26/05/2016 10.31.07

    L'ultimo libro della trilogia del male è la resa dei conti tra il commissario Balistreri e chi ha avuto vicino, nel bene e nel male: la sua famiglia, i suoi amori mancati, i suoi amici e soprattutto i nemici. Il romanzo è indissolubilmente legato al precedente "Alle radici del male", la cui lettura è necessaria per comprendere appieno lo snodarsi delle vicende; anche se interi capitoli sono stati ripresi con la tecnica del copia e incolla, non è agevole ricostruire e ricucire i fatti narrati in un continuo alternarsi di flashback. Magistrale la scoperta della "verità totale", quella che chiude il cerchio della trilogia e che non intendo anticipare perché va gustata pagina per pagina, rigo per rigo. Magistrale, soprattutto, Costantini: autore di grande qualità, ha retto i fili di una narrazione che, nel suo complesso, si è sviluppata in un periodo di oltre 40 anni, dal 1969 al 2011. Così abbiamo vissuto la giovinezza e i tormenti di Balistreri, cresciuti con lui nella spensierata vita degli anni 80, sofferto con lui nella fase della maturità e della disillusione. Se quest'ultimo capitolo della saga non rappresenta un capolavoro, la trilogia nel suo insieme lo è, senza se e senza ma.

  • User Icon

    marcostraz

    06/05/2016 17.18.20

    Rispetto ai due precednti libri questo mi è sembrato un pò meno efficace, un pò più fiacco, con qualche scelta (specie nel finale) un pò improbabile...resta un prodotto nettamente al di sopra della sufficienza, ma inferiore rispetto ai primi due volumi...

  • User Icon

    Chiara

    10/07/2015 15.37.57

    "Il male non dimentica. Ma oggi cosa resta del male? L'amore è sempre più forte del male". Ho divorato l'ultimo capitolo della trilogia del male in tre giorni. Niente viene lasciato al caso, tutto si dipana lentamente e il complesso puzzle fatto di amore, odio, violenza, invidie, corruzione, innocenza, prende forma lasciando il lettore stupefatto. Immenso Costantini, a parer mio uno dei migliori autori contemporanei in circolazione. Speriamo di poterlo leggere presto con qualcosa di inedito e di ugualmente avvincente.

  • User Icon

    cecilia

    03/07/2015 16.13.50

    questo è il primo libro di una trilogia davvero bellissima, ho finito oggi il terzo capitolo, un finale emozionante e davvero inaspettato. Dopo questo libro non vedrete l'ora di proseguire...

  • User Icon

    Maurizio

    25/06/2015 17.24.37

    Non condivido molto la scelta tecnica dell'autore di usare il continuo flash back nello svolgimento del racconto. Trovo che la riproposizione alternata di interi passi del volume precedente, in un continuo saltello tra passato e presente, abbia appesantito non poco la storia ed il fluire della lettura soprattutto a chi, come me, aveva da poco terminato di leggere la "seconda puntata" .. a saperlo prima ne leggevo (e compravo) solo uno... Comunque, se da un lato gli tiro un po' le orecchie, dall'altro non posso che fare i complimenti a Costantini per questa storia bella e complessa scritta davvero bene.

  • User Icon

    Luca

    23/06/2015 18.35.28

    Visti i due precedenti si può dare il massimo dei voti sulla fiducia, ma lo merita più di tutto l'intera trilogia, veramente fantastica. Spero che Costantini continui a scrivere, penso che il panorama letterario abbia trovato un altro grande protagonista.

  • User Icon

    achi53

    18/06/2015 19.35.13

    Faccio veramente fatica a trovare gli aggettivi per questo romanzo.(Meraviglioso,stupendo,eccezionale,coinvolgente) La trilogia è finita nel modo migliore possibile, finale eccellente. Spero che Costantini scriva presto un nuovo romanzo. Lo reputo uno dei migliori scrittori italiani.

  • User Icon

    fabio

    02/04/2015 13.03.20

    Si chiude la trilogia di Michele Balistreri,dopo 50 anni di vicende private fortemente legate alla storia italo-libica di questo periodo. Costantini completa il suo complesso lavoro svelando al lettore tutti i retroscena degli eventi e chiarendo tutti i punti oscuri. E' fondamentale leggere questo romanzo dopo gli altri due. Spero che la vena narrativa dell'autore non si esaurisca qui.

  • User Icon

    davide951

    12/03/2015 19.27.17

    Bravo come sempre.Avrei potuto dare il massimo se i riferimenti ai precedenti libri non lo avessero rallentato un pò... comunque il voto 4/5 lo vale tutto!!! Da leggere

  • User Icon

    anna

    02/02/2015 19.31.59

    A parte qualche capitolo un pò troppo ripetitivo, penso che sia il migliore dei tre. La conclusione è degna dei migliori thriller... Complimenti all'autore!

  • User Icon

    Massimo F.

    28/01/2015 23.02.56

    Per essere avvincente è avvincente e si legge con piacere. Anche l'ambientazione è ottima e si vede che l'autore ha vissuto i luoghi teatro delle vicende raccontate. Però in questo terzo capitolo c'è troppa carne al fuoco: guerra, faide familiari, CIA, tradimenti, Ior, Grande Fratello bombardamenti NATO e chi più ne ha ne metta. Con un tale numero di variabili in gioco, Costantini è bravissimo a non farsi sfuggire la trama (anche se qualche rischio qua e là lo corre), ma i sopra le righe sono frequenti e talvolta si sfiorano i paradossi del fumetto.

  • User Icon

    Mauro

    17/01/2015 18.50.41

    Lento,noioso e monotono. Ripetitivo nei tratti dei personaggi. Decisamente Costantini chiude la trilogia con il suo peggior romanzo. Pieno zeppo di pagine copia e incolla dei due precedenti libri con una conclusione che vorrebbe essere esplosiva ma risulta solo fiaccante.

  • User Icon

    Laura

    17/12/2014 09.58.43

    Michele Balistreri è un uomo finito. Cinque anni dopo la caccia all'Uomo Invisibile ha lentamente svuotato se stesso, ma la sua non è stata una scelta zen né una forzatura, ma una conseguenza naturale della terra bruciata di rapporti umani che ha fatto intorno a se nel corso degli anni. Il passato però presenta il conto e lo obbliga a riaprire pagine dolorose e vecchie ferite e a riannodare i fili di un'indagine vecchia 40 anni. In un incalzante alternarsi di presente e passato tutto viene finalmente alla luce, anche la spiegazione sulla morte che ha condizionato tutto il resto della sua vita. Si conclude l'avvincente trilogia di Costantini. Se "Tu sei il male" resta a mio avviso il più bel romanzo letto negli ultimi anni, un capolavoro, nel suo genere, insuperato, "Alla radice del male" e "Il male non dimentica" permettono di approfondire la tormentata figura del commissario Balistreri, svelano le trame occulte di un pezzo di storia italiana e tratteggiano un romanzo di formazione e un'amicizia indissolubile saldata da un patto di sabbia e sangue. Intenso.

  • User Icon

    Isa

    20/11/2014 20.21.11

    Ho letto volentieri anche questo terzo libro della trilogia ....l'unica critica che mi sento di fare e' che forse erano sufficienti due volumi per raccontare tutta la storia. Pubblicati a distanza di tempo, l'autore deve per forza essere ripetitivo.

  • User Icon

    Maurino

    10/11/2014 22.36.45

    Si potrebbe scrivere tanto per dare un giudizio appropriato al libro, ma se vogliamo tradurre il tutto in una sola parola direi: perfetto! Questo romanzo termina una triologia sopra alle righe delle convenzionali saghe a sfodo di giallo o noir, é TUTTO, scrittura, storia, suspense, e quello che manca in tanti romanzi thriller o saghe un finale che supera il già perfetto. Spero che l'autore abbia il successo dovuto e che si merita, perchè la bravura in un settore culturale come la scrittura deve valere di più di qualsiasi pubblicità dettata solo dal business commerciale. Signor Costantini: Bravo!!

  • User Icon

    paola

    24/10/2014 12.58.45

    Bellissimo libro che completa la trilogia di Roberto Costantini, dettagliato nelle descrizioni dei personaggi, delle date, degli avvenimenti storici e dei luoghi. Sorpresa finale!!

  • User Icon

    Attilio

    16/10/2014 09.05.03

    la meravigliosa conclusione di una splendida trilogia. Ricorderò a lungo il commissario Balisteri e tutti i personaggi di questo bellissimo spaccato della nostra Italia. Mi auguro che Costantini possa ancora deliziarci presto con qualche altro romanzo

Vedi tutte le 32 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione