Categorie

Joe R. Lansdale

Traduttore: S. Massaron
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2004
Pagine: 305 p. , Brossura
  • EAN: 9788806172527
Usato su Libraccio.it € 7,83

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    angelo

    16/10/2016 14.54.35

    Ingredienti: una coppia di canaglie combina-guai alla terza apparizione, una amica scomparsa in un paesino texano, un ambiente razzista, volgare e bigotto, il solito mix di violenza, battute e ironia a insaporire gli eventi. Consigliato: a chi non riesce a ignorare le ingiustizie del mondo, a chi non è capace di stare fermo o lasciare lavori a metà.

  • User Icon

    pierxx84

    31/05/2016 12.17.49

    Libro piacevole, linguaggio cruento, trama che sinceramente mi aspettavo ricca di maggior inventiva visto che il libraio che me lo ha consigliato ne era entusiasta. Sinceramente non mi sprona a continuare la saga.

  • User Icon

    Pier Morandi

    25/09/2015 16.24.38

    La scrittura è a volte incisiva, a volte un po' troppo forzata, sia nelle descrizioni delle azioni sia nello scambio di battute e 'metafore' sia nell'esplosione di accadimenti esageratamente improbabili. I primi 3 libri hanno una freschezza che tende poi a svanire nei seguenti, ma al di là del tono spesso fumettistico, ci si affeziona molto ad Hap & Leonard. Una stagione selvaggia 5 Mucho Mojo 5 Il mambo degli orsi 4 Bad Chili 4 Rumble Tumble 3 Capitani oltraggiosi 2 Sotto un cielo cremisi 1 Devil Red 2

  • User Icon

    Riccardo

    25/03/2014 18.28.26

    Autolesionismo e forte consapevolezza di se stessi: nel mezzo della lettura ho avuto questo pensiero. Li menano una, due volte, rischiano di farli fuori....e che combinano quei due??...consci della loro indole e di ciò in cui fortemente credono, tornano nella ridente cittadina pronta a stringerli amorevolmente. Scrittura surreale e brillante (".......non so se cagare o caricarmi l'orologio.."), seppur a volte scandalosamente tradotta.

  • User Icon

    camilletta85

    23/10/2013 12.11.19

    Voto 3,5. La bravura di Lansdale è sotto gli occhi di tutto, con il suo stile volutamente prosaico e scurrile e la costruzione di personaggi che sembrano surreali ma che in realtà rivelano l'intento sarcastico dell'autore, cioè l'intento di enfatizzare l'ignoranza, lo squallore, la violenza ed i sentimenti più viscerali di razzismo ed omofobia tipici del Texas più profondo. Hap e Leonard sono assolutamente godibili, si detestano e si corteggiano come due amanti, si insultano e si prendono cura l'uno dell'altro, ed essendo privi del benché minimo briciolo di senso di sopravvivenza, sono i personaggi ideali da buttare nella mischia. Grovetown è un'ambientazione meravigliosa ed affascinante, per non parlare di personaggi come lo sceriffo razzista con problemi ai testicoli o il cuoco di bettole chiamato Bacon...Tuttavia non mi sento di andare oltre il 3,5, perchè la trama "gialla" della storia è molto semplice: la soluzione dei misteri che riguardano l'uccisione del cantante blues e la scomparsa della bella Florida non è approfondita molto...anzi, si comprende bene che il giallo nel Mambo degli Orsi è solo il pretesto, lo sfondo, la molla che fa partire le mirabolanti avventure dei protagonisti, e sono queste ultime a prendere la scena. Il libro va preso così, come un romanzo trasversale, che sfugge e vuole sfuggire dall'inquadramento in un genere particolare.

  • User Icon

    misselisabehbennet

    21/10/2013 13.12.22

    ....decisamente non e' il mio genere. Troppa violenza che non fa piacere leggere.... l ho abbandonato neanche a metà..

  • User Icon

    Eli

    20/11/2012 13.57.14

    E' il primo romanzo di Lansdale che leggo e devo dire che sono rimasto veramente soddisfatto.. E' un libro eccezionale che vale la pena di essere letto.. divertente e coinvolgente.. un noir dal ritmo incalzante che non vedi l'ora di finire..

  • User Icon

    marco77

    18/10/2012 17.05.20

    che genio, forse tra i piu' belli della saga di hap e leonard( i primi tre), in questa formidabile avventura joe ci fa conoscere il lato umano dei due,per la prima volta hanno paura ma riescono comunque a reagire. personaggi strepitosi soprattutto il poliziotto cunthek, per libri come questo bisognerebbe avere la possibilita' di dare 10!! mamma mia che genio!!!

  • User Icon

    Moreno C.

    13/10/2012 08.53.41

    La più straordinaria tra le atipiche storie di Lansdale, ed insieme la sua più dolorosa e straziante. "Il mambo degli orsi" colpisce duro: mostra il lato peggiore degli esseri umani, ci presenta le miserie più nere, spiega come la vecchiaia tenda a piombarci addosso prima di quando potremmo aspettarci (non di rado prima di essere riusciti a mettere ordine nella propria vita), e lo fa senza rinunciare ad un grammo di ironia o di caustico humor. Un libro che vale come due romanzi: quello effettivamente stampato più tutto quello che sta tra le righe.

  • User Icon

    diego montoya

    23/09/2012 12.35.51

    Commento valido per TUTTI i libri di Hap&Leonard: SPASSOSISSIMO ! Leggetene uno e li divorerete tutti! Grazie infinite Joe Lansdale !!

  • User Icon

    silvia

    24/03/2012 00.55.11

    Lessi questo romanzo molti anni fa, trovandolo estremamente divertente e ben scritto, ricordo che mi sorprese la prosa potente, concentrato di più concetti nella stessa frase pur mantenendo una leggerezza di fondo. Successivamente acquistai tutti gli altri romanzi della serie, ma nessuno si rivelò all'altezza di questo sia nella forma che nel contenuto.

  • User Icon

    gizzy

    06/09/2010 11.01.40

    Senza dubbio il migliore della serie di "Hap e Leonard"...IMPERDIBILE. A conferma di ciò leggete le parole di "sana invidia", in appendice al libro, del collega Sandrone Dazieri!

  • User Icon

    RIC

    04/05/2010 19.51.24

    Un noir molto, molto buono. Da 4,5 però. Il mezzo punto che manca per farne un capolavoro sta nell'intreccio un po' troppo semplice.C'è molto noir, manca il giallo di razza. La sintassi è di prim'ordine comunque. E lo dico anche se parlo di uno stile che indulge al volgare spesso. Nel senso di un linguaggio sboccato, maleducato. La coppia protagonista è delineata con maestria. Le figure di contorno pure.Uno scritto non politicamente corretto, con grande ironia, sulla scia di Chandler per intenderci. Ma è grazie al Texas di Lansdale, che è una "mentalità", che il libro decolla e rimane alto. Una terra , alla fine, come per esempio accade in Thompson nell'Assassino che è in me, che rappresenta il pattume del mondo, peggio di gomorra addirittura.Solo che non so se leggerò altro di questa memorabile coppia, visto che il libro sembra avere un senso già da solo. Joe vedo che ne ha prodotti altri e prima e dopo. A sto punto non so se augurarmi che il Mambo sia il meglio oppure no.Perchè se il precedente è meglio tocca leggerlo.

  • User Icon

    cora

    05/10/2009 10.28.13

    Il romanzo mi è piaciuto, Lansdale ha un vero talento per i dialoghi e la caratterizzazione dei personaggi. Il mio voto bassissimo va alla traduzione, che ha rovinato in parte la lettura di un libro interessante. In genere non commento mai il lavoro di traduzione di libri come questo, che è per sua natura molto difficoltoso. Ma da questa versione è evidente che chi si è cimentato non ha alcuna sensibilità per la lingua americana, ma solo una conoscenza scolastica, e per di più non conosce nemmeno bene l'italiano. Personalmente, per fare un esempio, non sopporto l'impiego di forme contratte come 'ste, 'sto etc... e soprattutto la traduzione di "man" come appellativo con "uomo" la trovo davvero elementare. Nemmeno chi si accosta per la prima volta all'inglese può pensare di scrivere cose di questo tipo. Ritengo molto scorretto da parte di una casa editrice come l'Einaudi rifilare simili truffe a chi acquista i suoi libri.

  • User Icon

    antonio

    30/05/2009 23.57.15

    ....libro riuscito...ironico e scorretto...non posso die lo stesso del lonsdale de "in fondo alla palude"...in ogni caso ho trovato molti temi in comune...non potrebbe essere altrimenti visto la sua plificità letteraria...incantatore.

  • User Icon

    manvela

    23/01/2009 22.39.07

    Hap e Leonard non deludono anche alla terza tappa!!! Lansdale è un grande! Anche questa volta c'è più Texas che thriller nelle pagine che Joe ci regala ma chi sarebbe in grado di costruire un tale assortimento di personaggi se non un maestro! E se esistesse un premio per "l'arte dell'utilizzo del turpiloquio" la mia candidatura la darei a Joe e alle sue deliziose creature! Leggete gente, leggete!

  • User Icon

    lello rispoli

    12/12/2008 09.30.00

    Grazie Joe.

  • User Icon

    duloz

    05/09/2008 15.37.09

    signori ho letto questo romanzo dopo le notti del drive-in e devo dire che questo Lansdale è davvero bravo...ho comprato l'intera saga di Hap e Leonard in blocco....ma ora i romanzi che mi interessano non sono disponibili....aaaaaarrrrrgh!!!!! LEGGETELO ASSOLUTAMENTE!!!!!!!!

  • User Icon

    Emiliano

    29/07/2008 14.01.19

    Ehehe, Hap e Leonard sono veramente forti ma qui se la vedono brutta! Vivace, spassoso e avvincente: leggetelo!

  • User Icon

    BULLET

    15/05/2008 11.40.20

    divertimento allo stato puro,è il primo che leggo di Lansdale e credo propio che non sarà l'ultimo!!!

Vedi tutte le 31 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione