Topone PDP Libri
Salvato in 51 liste dei desideri
Mani pulite. La vera storia, 20 anni dopo
10,58 € 19,60 €
LIBRO USATO
19,60 € 10,58 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
10,58 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
ibs
18,62 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
18,62 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
10,58 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
Mani pulite. La vera storia, 20 anni dopo - Gianni Barbacetto,Peter Gomez,Marco Travaglio - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Una nuova edizione aggiornata del libro pubblicato nel 2002. Per sapere "com'è andata a finire" Mani Pulite: i processi, le condanne, le assoluzioni o le prescrizioni che sono state sancite fino ad oggi.

Mani pulite, vent’anni dopo. Altro che storia passata, questo libro racconta l’Italia dell’illegalità permanente. Un documento storico che rimarrà per sempre sul tradimento della politica.
La cronaca di fatti e misfatti parte da Milano, 17 febbraio 1992, arresto di Mario Chiesa, presidente del Pio Albergo Trivulzio: il primo tangentomane che fa tremare l’impero, a due mesi dalle elezioni. Saranno elezioni terremoto, quelle del 1992, stravinte dal partito degli astenuti (17,4 per cento) e dalla Lega nord. Intanto la Prima Repubblica va in galera ed è ancora solo superficie. Falcone e Borsellino trucidati a Palermo (e nel 2012 molti processi ancora aperti sulle stragi). Un anno dopo la corruzione è ormai un fatto nazionale, nessun partito escluso (70 procure al lavoro, 12.000 persone coinvolte per fatti di tangenti, circa 5000 arresti).
“L’Italia sta risorgendo”, saluta così l’anno nuovo il presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro. Peccato che sia l’inizio del 1994, l’anno di Berlusconi e dell’inizio della restaurazione. Scatta l’operazione Salvaladri, con gli imputati che mettono sotto accusa i magistrati. È il mondo alla rovescia e gli italiani assistono allo spettacolo. Alcuni protestano, molti si abituano e finiscono per crederci.
Poi gli anni dell’Ulivo, della Bicamerale e dell’inciucio centrodestra- centrosinistra, che produce una miriade di leggi contro la giustizia: ad personas, ad castam e ad mafiam. Fino al 2001, che avvia il quinquennio della definitiva normalizzazione: il ritorno di Berlusconi, decine tra imputati e condannati di nuovo in Parlamento, le leggi ad personam, i reati aboliti, i giudici trasferiti... E poi ancora i due anni del secondo governo Prodi e i tre del terzo governo Berlusconi, che fra indulti e altre leggi vergogna ripiombano il paese negli scandali e nella crisi finanziaria. Infine il governo Monti, sempre in attesa di una seria legge anticorruzione, vent’anni dopo.
Pubblicato nel 2002 da Editori Riuniti, Mani pulite raccontava dieci anni di storia italiana, dal 17 febbraio 1992, quando venne arrestato Mario Chiesa, fino alla fine di Mani pulite. Questa nuova edizione è stata aggiornata per consentire ai lettori di sapere "com'è andata a finire" relativamente ai processi, alle condanne, assoluzioni o prescrizioni che nel frattempo sono state sancite.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2012
16 febbraio 2012
XX-882 p., Brossura
9788861900530

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Edoardo
Recensioni: 5/5

Imbattutomi in alcuni video del processo "Enimont", non ho potuto che rileggere per la seconda volta quest'opera. E devo dire che lo sbigottimento per i fatti narrati è rimasto lo stesso di della prima lettura. Così come immutato si è rivelato il piacere di leggere questo "trattato di storia moderna". Nonostante gli innumerevoli intrecci e il numero enorme di personaggi coinvolti, la narrazione non risulta mai pesante e sempre invogliante alla continuazione. L'ironia che fa capolino ogni tanto arricchisce il piacere della lettura. Penso di rileggerlo ancora tra vent'anni e di consigliarlo vivamente durante questo lasso di tempo, soprattutto ai giovani che intendono cimentarsi nell'agone politico. Speriamo che almeno in questo la Storia ci possa insegnare qualcosa...

Leggi di più Leggi di meno
Luca
Recensioni: 5/5

Un'opera monumentale, da leggere e se possibile da rileggere. Le oltre 800 pagine non traggano in inganno, la lettura è più che scorrevole. Più che un saggio è un vero e proprio libro di storia contemporanea. Andrebbe adottato nelle scuole

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Gianni Barbacetto

1952, Milano

Giornalista e scrittore italiano. È laureato in Filosofia. Ha cominciato a lavorare negli anni Settanta in radio (Radio Milano Libera, Radio Città, Radio Rai), poi ha collaborato al quotidiano "Bresciaoggi", a "Linus" e a tante altre testate. Nel pieno degli anni Ottanta, nella "Milano da bere", ha contribuito a fondare il mensile "Società civile", che ha diretto per una decina d'anni. In tv ha condotto un programma televisivo di economia e finanza su una tv privata (Rete A). Ha lavorato nelle redazioni dei settimanali "Il Mondo", "L'Europeo", "Diario". È direttore di Omicron (l'Osservatorio Milanese sulla Criminalità Organizzata al Nord). Ha collaborato con la regista Francesca Comencini per il soggetto del film "A casa nostra". Per la rete televisiva franco-tedesca...

Peter Gomez

1963, New York

Peter Gomez, è direttore di ilfattoquotidiano.it e conduce per la tv di “il Fatto” la trasmissione “La Confessione”. Negli ultimi anni ha seguito tutti i principali scandali italiani su mafia, tangenti e corruzione. È autore di moltissimi bestseller, molti dei quali scritti con Marco Travaglio, diversi pubblicati da Chiarelettere: Mani pulite, Mani sporche (con Gianni Barbacetto e Marco Travaglio), Se li conosci li eviti (con Marco Travaglio), Bavaglio (con Marco Lillo e Marco Travaglio), Papi (con Marco Lillo e Marco Travaglio), Il regalo di Berlusconi (con Antonella Mascali).

Marco Travaglio

1964, Torino

Marco Travaglio è direttore del Fatto quotidiano, giornale che ha contribuito a fondare. Ha lavorato con Indro Montanelli a il Giornale e a la Voce. Poi ha scritto per diverse testate, fra cui Sette, il Giorno, l'Indipendente, Cuore, il Borghese, l'Espresso, la Repubblica, l'Unità. È autore di molti best-seller, tra i quali: Il manuale del perfetto impunito (Garzanti, 2000), L'odore dei soldi (con Elio Veltri; Editori Riuniti, 2001), Mani Pulite (con Gianni Barbacetto e Peter Gomez; Chiarelettere, 2002), La scomparsa dei fatti (Il Saggiatore, 2006), Mani Sporche (con Gomez e Barbacetto; Chiarelettere 2007), Viva il Re! (Chiarelettere, 2013), È Stato la mafia (Chiarelettere; 2014), Perchè NO (con Silvia Truzzi; PaperFIRST, 2016), B. come basta! (PaperFIRST,...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore