Manuale d'amore 2. Capitoli successivi (1 DVD)

Manuale d'amore 2. Capitoli successivi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Manuale d'amore 2. Capitoli successivi
Paese: Italia
Anno: 2006
Supporto: DVD
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 3,74 €)

Un deejay radiofonico conduce una trasmissione sul tema dell'amore raccontando una serie di avventure: un giovane paraplegico sedotto dalla sua fisioterapista; una giovane coppia costretta a ricorrere alla fecondazione assistita per avere un figlio; una coppia gay che pensa al matrimonio; un cinquantenne che, stanco della routine matrimoniale, viene travolto dalla passione per una donna molto più giovane di lui.
3,5
di 5
Totale 4
5
1
4
1
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Anna

    25/09/2019 09:58:30

    Quattro storie raccontano l'amore da diversi punti di vista: una fisioterapista seduce un paziente costretto a vivere sulla sedia a rotelle; due gay salentini organizzano le loro nozze in Spagna ma litigano sul tema dell'adozione; un uomo maturo si innamora di una ragazza; una giovane coppia vuole un figlio a tutti i costi...sicuramente da avere sullo scaffale per appassionati

  • User Icon

    luana

    25/03/2015 18:11:16

    nn concordo con le altre recensioni! film fantastico.. trascinatore e passionale scamarcio nel primo episodio.. fantastico verdone nel ultimo episodio..

  • User Icon

    Cat

    04/02/2010 10:05:05

    Direi sufficiente, guardabile senza aspettarsi che sia al livello o meglio del primo. Un punto in meno x l'ultimo episodio, Verdone, uno degli attori italiani migliori che ci sono, diventa sempre piu prevedibile e triste in effetti.

  • User Icon

    Laura

    03/01/2008 12:24:33

    Come il novantanove per cento dei seguiti, è molto più inconsistente rispetto al primo film. Pretestuoso l'episodio di apertura, tanto per farci vedere bene la Bellucci e Scamarcio, deboli anche gli altri capitoli, un po' meglio solo il secondo (Volo-Bobulova). Verdone tristissimo. Era meglio fermarsi al primo Manuale.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Produzione: Filmauro, 2009
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 120 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers; documentario; spot tv
  • Carlo Verdone Cover

    Carlo Verdone, nato a Roma nel 1950, è attore, regista, sceneggiatore. Figlio del celebre storico del cinema Mario Verdone, Carlo consegue, nel 1974, il diploma di regia al Centro Sperimentale di Cinematografia, sotto la direzione di Roberto Rossellini. Nel 1975 si laurea in Lettere Moderne, presso l’Università di Roma La Sapienza, con una tesi su “L’influenza della letteratura italiana sul cinema muto”. Tra il 1970 e il 1975 realizza cortometraggi sperimentali in super8 (Poesia solare, Allegoria di primavera, Elegia notturna) e documentari (Il castello nel paesaggio laziale, L’Accademia Musicale Chigiana). Dopo alcune esperienze teatrali in ambito universitario, nel 1977 esordisce sul palcoscenico con lo spettacolo Tali e quali (Teatro Alberichino),... Approfondisci
  • Monica Bellucci Cover

    "Propr. M. Anna Maria B., attrice italiana. Sensuale ed elegante, è una delle più richieste top model prima di compiere il salto al cinema. Il primo ruolo vero è quello della moglie messa in palio in La riffa (1991) di F. Laudadio, cui seguono una decina di film nei quali però non riesce a trarsi dall'impaccio di una certa legnosità e dal regionalismo della provinciale procace. Il cinema francese le fornisce qualche occasione d'emancipazione con alcune parti più surreali e meno convenzionali come in Dobermann (1997) di J. Kounen. A Hollywood e in patria, invece, non sempre riesce a sottrarsi ai cliché della «sensualità mediterranea», che ripropone in Under Suspicion (2000) di S. Hopkins; mentre in Malèna (2000) di G. Tornatore usa la sua presenza scenica e il suo portamento altero per incarnare... Approfondisci
  • Riccardo Scamarcio Cover

    Attore italiano. Studia recitazione al Centro sperimentale di cinematografia di Roma e viene scritturato nella serie televisiva Compagni di scuola (2001) prima di esordire sul grande schermo con una piccola parte in La meglio gioventù (2003) di M.T. Giordana. Espressione inquieta e imbronciata e aria da bullo, l’anno successivo ottiene grande notorietà e diventa uno dei volti più amati dal pubblico adolescente con il personaggio del giovane turbolento Step di Tre metri sopra il cielo (2004) di L. Lucini, tratto dall’omonimo romanzo di F. Moccia, ruolo che interpreterà anche nel sequel Ho voglia di te (2007) di L. Prieto. Consacrato a nuovo sex symbol, viene diretto in ruoli da protagonista da F. Paravidino nel suo film d’esordio alla regia Texas (2005), da M. Placido in Romanzo criminale (2005),... Approfondisci
Note legali