Manuale d'amore (2 DVD)

Manuale d'amore

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Manuale d'amore
Paese: Italia
Anno: 2005
Supporto: DVD
Numero dischi: 2
DVD € 7,99
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 6,99 €)

Le fasi dell'amore viste attraverso gli occhi di vari personaggi: l'innamoramento, la crisi, il tradimento e infine l'abbandono. Tommaso e Giulia vivono l'innamoramento, il primo appuntamento, il primo bacio, il sesso sfrenato, la convivenza, il matrimonio. Barbara e Marco affrontano la loro prima crisi dopo anni d'amore, forse un figlio potrà aiutarli a superarla. Ornella vive il dramma del tradimento con una grinta unica e contro un nemico "globale": l'uomo. Goffredo è stato lasciato e affronta l'abbandono affidandosi ai consigli di un audio-book trovato casualmente in libreria, dal titolo rassicurante e coinvolgente: Manuale d'amore.
4,43
di 5
Totale 23
5
15
4
5
3
2
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    jerry

    25/09/2019 00:21:07

    Manuale d'amore 2 - Capitoli successivi è un film del 2007 diretto da Giovanni Veronesi. Come il precedente Manuale d'amore, il film è suddiviso in 4 episodi che hanno come argomento principale vari aspetti dell'amore, del sesso e della vita di coppia. I 4 episodi sono legati l'uno all'altro dal filo conduttore di una trasmissione radiofonica e dalla voce del DJ Fulvio, interpretato da Claudio Bisio. Eppure sentire (Un senso di te) è il tema musicale del film ed è cantata da Elisa.

  • User Icon

    Simonetta

    01/09/2010 12:31:30

    Veramente divertente. Da vedere!

  • User Icon

    HULK

    12/02/2007 14:46:10

    Littizzetto,Verdone, Buy unici veri attori di questa gradevole 'Non esageriamo' commedia, zeppa di luoghi comuni, buonista, politicamente corretta. Il resto è dilettanti allo sbaraglio. Purtroppo il cinema italiano ha diseducato il pubblico. Ne ho le scatole piene di bulletti, sciaqquette di buona famiglia, con accento romanesco, incapaci di recitare.

  • User Icon

    V

    21/01/2007 11:54:36

    Strepitoso capitolo primo di un film che doveva rimanere uno e basta:ieri ho visto la parte 2 tra le lacrime e la noia più mortale. Da vedere e rivedere. Poi per l'azzaccata colonna sonora solo elogi e ancora elogi...

  • User Icon

    Roberto Anastasi

    03/01/2007 22:45:47

    davvero simpatica l'idea di dividere un film nelle diverse fasi dell'amore...eppoi gli attori sono azzeccati

  • User Icon

    Sabrina

    03/07/2006 12:14:47

    Ho visto questo film ieri sera pescando a caso tra vari dvd e devo dire che è proprio un bel film...Inizialmente non lo volevo vedere, poi mi sono lasciata trasportare dalla storia e devo dire che ne è valsa la pena! L'insistenza di Tommaso ha fatto nascere un grande amore...Barbara e il marito si sono ritrovati e Goffredo ha potuto instaurare un bel rapporto con la sorella di Tommaso...Poi la Littizzetto troppo simpatica! Gran bel film! Bravi!

  • User Icon

    Claudio

    10/05/2006 05:20:21

    Bel Film. Da vedere.

  • User Icon

    Pamela

    28/03/2006 11:15:13

    Questo film spazia dalle risate per quella macchietta della Littizzetto alle lacrime quando Verdone si getta in mare vestito, dalla dolcezza di Muccino innamorato alla disperazione di Buy e Rubini in crisi...Il tutto ad un ritmo veloce, con interpretazioni sentite e musica ottima. Risultato: un film reale, quotidiano, uno spaccato di vita vera e intensa. 10 e lode.

  • User Icon

    Gaia Zamburlini

    25/01/2006 13:38:56

    Serve un manuale per capire tutto cio' che e' tecnico, razionale, ragionato...Serve sempre un manuale di matematica, di grammatica, di storia, perche' le formule non cambiano, le regole sono quelle e i fatti, seppure piu' o meno personalmente interpretati, sono indiscutibili...Ma chi l avrebbe mai detto che, anche per l amore, necessitiamo tutti di un manuale? Forse per non perderci, per non uscir troppo dalla retta via della ragione, per non sbattere la testa contro al muro prima che sia troppo tardi...Forse...Ma poi, niente va come previsto, niente segue delle regole, e l' unica cosa che ci resta da fare, dopo aver seguito con cura i quattro capitoli del Manuale (innamoramento, crisi, tradimento e abbandono)e' accettare l'epilogo stesso del manuale...ovvero, che l amore non procede che per cicli e, chissà, forse dopo l' ultimo capitolo - l' abbandono -seguirà ancora, un altra volta, l'inizio dell' amore...

  • User Icon

    daveMILANO

    28/11/2005 22:56:01

    semplicemente un orgoglio per il cinema italiano!strepitoso Veronesi!strepitoso Verdone!strepitoso Muccino! Un semplice divertente appassionante spaccato della realtà italiana! riflettiamoci

  • User Icon

    david

    26/11/2005 22:22:30

    Stupendo ! Molto piacevole, e con un pò di ironia,rappresenta molte situazioni reali.

  • User Icon

    jAMbO

    27/09/2005 19:10:41

    Pessimo! Come tutti i film di Muccino, ma qui ha toccato il fondo.

  • User Icon

    Simona

    23/09/2005 15:51:23

    Carino, divertente, si segue bene e volentieri. Belli tutti gli episodi. Particolarmente divertente il primo,l'innamoramento, con Muccino. La coppia Buy-Rubini è esilarante. Da vedere.

  • User Icon

    Raffy

    15/09/2005 22:13:55

    Film strepitoso.

  • User Icon

    TIZIO CAIO SEMPRONIO

    12/09/2005 18:09:27

    CHE DIRE??....SEMPLICEMENTE PIACEVOLE, PROPRIO UN BEL FILM DA VEDERE PERCHE' HA HUMOR MA PURE MOLTA VERITA'! CONSIGLIATO CALDAMENTE

  • User Icon

    laura roverselli

    04/09/2005 18:17:16

    bellissimo... io l'ho visto e rivisto ma non mi stanco mai di rivederlo. verdone è sempre al meglio. grande iterpretazione della buy, rubini,trinca e muccino. vena ironica travolgente della littizzetto

  • User Icon

    Luisa

    10/08/2005 09:34:16

    Finalmente un BUON film italiano, un BRAVO regista, italiano. Belle le 4 storie, il modo in cui vengono concatenate, coinvolgenti gli attori, tutti. Uno splendido Verdone, e...che dire della Littizzetto?!?

  • User Icon

    Fabio

    03/08/2005 17:32:11

    Davvero un bel film. Particolarmente interesanti,il primo e l'ultimo episodio. Verdone è senza dubbio il migliore pur non essendo l'attore protagonista.

  • User Icon

    Guy

    27/07/2005 12:47:35

    Un film bellissimo! Fatto molto bene. Dopo averlo visto, hai riflettuto ma soprattutto RISO DA MORIRE!!! Piacevolissimo, lo consiglio.

  • User Icon

    Piero

    25/07/2005 17:27:27

    Carino, scorre via velocemente, senza tuttavia lasciare nulla...

Vedi tutte le 23 recensioni cliente

2006 - Nastro d'Argento - Miglior attore non protagonista - Verdone Carlo
2005 - David di Donatello - Miglior attrice non protagonista - Buy Margherita
2005 - David di Donatello - Miglior attore non protagonista - Verdone Carlo

  • Produzione: Filmauro, 2009
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Italiano (Dolby Surround)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: scene inedite in lingua originale; interviste; trailers; video musicale
  • Carlo Verdone Cover

    Carlo Verdone, nato a Roma nel 1950, è attore, regista, sceneggiatore. Figlio del celebre storico del cinema Mario Verdone, Carlo consegue, nel 1974, il diploma di regia al Centro Sperimentale di Cinematografia, sotto la direzione di Roberto Rossellini. Nel 1975 si laurea in Lettere Moderne, presso l’Università di Roma La Sapienza, con una tesi su “L’influenza della letteratura italiana sul cinema muto”. Tra il 1970 e il 1975 realizza cortometraggi sperimentali in super8 (Poesia solare, Allegoria di primavera, Elegia notturna) e documentari (Il castello nel paesaggio laziale, L’Accademia Musicale Chigiana). Dopo alcune esperienze teatrali in ambito universitario, nel 1977 esordisce sul palcoscenico con lo spettacolo Tali e quali (Teatro Alberichino),... Approfondisci
  • Luciana Littizzetto Cover

    Attrice e autrice, si è diplomata al Conservatorio in pianoforte nel 1984 e si è laureata in Lettere alla facoltà di Magistero nel 1990. Per nove anni si è dedicata all'insegnamento della musica e delle lettere nelle scuole medie. Tra l'88 e il '90 ha frequentato una scuola di recitazione e iniziato la carriera come doppiatrice e come autrice di testi per i suoi primi spettacoli. Nel 1991 ha vinto il Premio Ettore Petrolini con lo spettacolo Videobox e quella di cabarettista e attrice è diventata la sua professione. Da quel momento sono numerosissimi i suoi interventi in trasmissioni televisive e gli spettacoli teatrali che l'hanno vista protagonista. Il debutto nel cinema avviene con Tutti giù per terra di Davide Ferrario dal romanzo omonimo di Giuseppe... Approfondisci
  • Silvio Muccino Cover

    Figlio di Luigi Muccino, dirigente RAI, e Antonella Cappuccio, pittrice affermata soprattutto nei circoli intellettuali romani, è il più piccolo di tre figli. Il fratello maggiore Gabriele è un famoso regista e la sorella Laura si occupa di casting. La sua carriera cinematografica inizia nel 1999 quando, a soli diciassette anni, scrive assieme al fratello maggiore Gabriele ed interpreta il film Come te nessuno mai, diretto dallo stesso Gabriele. Dopo aver avuto un piccolo ruolo in Un delitto impossibile (2001) di Antonello Grimaldi, torna a lavorare con il fratello prima in L’ultimo bacio (2001), poi in Ricordati di me (2003). È poi nel cast del thriller di Dario Argento Il Cartaio (2004) ed è anche il protagonista della commedia sentimentale Che ne... Approfondisci
Note legali