Categorie

Tom Knox

Traduttore: S. Mogni
Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 2010
Pagine: 430 p. , Rilegato
  • EAN: 9788830428133
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    luca

    05/08/2016 13.31.14

    Vi ricordate le parole di Fantozzi, invitato a aprire il dibattito, dopo la visione della "corazzata Potemkin"....? Lascio al grande ragioniere l' unico, possibile commento a questo libro. Soldi veramente buttati...(e non ho nemmeno osato disfarmene, provando a venderlo come libro usato!)

  • User Icon

    Lore

    18/01/2012 09.41.11

    Difficile decifrazione. Argomento splendido, luoghi affascinanti e descritti nei particolari, ma storia scontata, personaggi anche un pò antipatici, dialoghi ondivaghi. I due punti sono tutti per l'argomento, per il romanzo puro il voto sarebbe molto più basso. Non è comunque tempo perso leggerlo, proprio in ragione del fascino e dell'interesse degli arogmenti trattati.

  • User Icon

    Serena

    06/07/2011 20.41.44

    All'inizio ci mette a decollare poiché non scorre molto; ma poi è risultato un buon libro da leggere. Buono l'intreccio tra il mistero e la realtà, tra scienza e religione, tra storia e mito. I personaggi sono ben descritti, e intorno a loro si snoda una storia avvincente e piena di tensione. L'autore che ci ha fatto conoscere fatti storici e luoghi di cui non si parla e che non conosciamo. Vediamo come sarà il suo prossimo libro.

  • User Icon

    quiko

    21/03/2011 16.59.55

    Da leggere solo se non si ha nient'altro a disposizione! Personaggi improbabili che vivono vicende ancor più improbabili, l'inizio promette bene ma poi tutto si snoda (o si annoda?) in una trama confusa. A Tom Knox va il merito di aver riportato all'attualità la triste vicenda dei Cagots, etnìa davvero discriminata e perseguitata per secoli.

  • User Icon

    Pia

    21/03/2011 13.50.42

    Un libro singolare. Sembra che l'autore abbia volutamente abbozzato una serie infinita di problematiche e le abbia poi lasciate aperte: chi legge può decidere da che parte stare e, forse, come risolvere le cose. Aspetti negativi: 1) l'estenuante inseguimento, durante il quale compaiono (e, a volte, scompaiono) innumeri personaggi; 2) la mancanza di senso della realtà: nessun individuo normale, ad esempio, ha la possibilità economica di girare, per un tempo indefinito, mezzo mondo senza porsi alcun problema di carattere economico; 3) caratteri appena abbozzati e che, come ho detto prima, sembra debba essere il lettore a sviluppare; 4) scene di raccapricciante violenza, descritte con un compiacimento inquietante: gratuite e che nulla aggiungono (ma probabilmente molto tolgono) al testo in generale. Aspetti positivi: 1) costringere il lettore, almeno un lettore degno di questo nome, ad approfondire la storia dei Cagot, la storia del Monastero, la storia stessa e la vita di Le Corbusier, la storia del famigerato dott. Fischer, la questione, ossessiva e onnipervasiva per i tedeschi, dell'eugenetica. Perché tutte queste questioni, di grande momento, hanno i tempi dei protagonisti del libro: vale a dire "corrono", letteralmente, dall'inizio alla fine. In sostanza si tratta di un libro estremamente disordinato, affastellato, caotico: forse l'autore avrebbe potuto scrivere dieci libri, più scorrevoli, più approfonditi, più costruiti e più esaustivi invece di un solo libro. C'è della stoffa. C'è anche ancora, però, moltissimo da lavorare.

  • User Icon

    Marco

    05/02/2011 12.21.20

    Libro noioso, tutto basato su un estenuante inseguimento da un capo all'altro del mondo.... personaggi stereotipati al limite del ridicolo non merita, probabilmente uno dei più brutti che ho letto nel 2010

  • User Icon

    gnappide

    22/11/2010 13.31.49

    Un libro avvincente! Le oltre 400 pagine scorrono liscie come sabbia tra le mani. A parer mio uno dei migliori libri del genere che abbia mai letto anche se l'autore aveva ampiamente dimostrato le sue capacità con il predecessore "il segreto della genesi". Sarà anche letteratura di consumo ma vi posso assicurare che tale opera è qualitativamente ben oltre la media dei libri attualmente pubblicati. Fortemente consigliato.

  • User Icon

    ilprof

    19/10/2010 13.24.09

    Avvincente è dir poco... Non dico niente per non svelare l'intreccio, però come mi era successo con il primo romanzo mi ritrovo con due sensazioni: primo, ho voglia di andare a vedere i posti di cui parla, come fa a scovare tutti questi posti pieni di misteri? Secondo, ma quanto di vero c'è? mi vien da sospettare che ce ne sia molto di più di quanto si possa pensare... Da leggere!

  • User Icon

    Dany

    04/10/2010 00.53.14

    Ho sentimenti contrastanti nei riguardi di questo libro. Ci mette un po' a decollare e c'è un inseguimento che dura praticamente per tutto il racconto e che, alla fine, viene veramente a noia (non dico altro per non svelare nulla). Però ha avuto il pregio di farmi conoscere diverse cose interessanti che ho poi approndito con Google. Per esempio la storia di un popolo (europeo) considerato allo stesso livello dei paria dell'India e per questo perseguitato (i Cagots, si chiamano proprio così). Chi li aveva mai sentiti nominare? Poi la storia di un convento dominicano - La Tourette - progettato da Le Corbusier che sembra faccia andare fuori di testa dei religiosi che ci vivono a causa della stranezza del progetto. Un vero incubo in cemento armato.... E poi i richiami a Eugen Fischer (eugenetica nazista) che diresse realmente la clinica di Hadamar nel programma di sterilizzazione di quelli che vennero chiamati i "bastardi renani". Insomma un mix di fiction e realtà dove la fiction ha un po' il fiato corto ma la realtà è molto interessante nel farci scoprire cose di cui - almeno credo - molti noi non erano proprio a conoscenza.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione