La marcia su Roma di Dino Risi - DVD

La marcia su Roma

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Dino Risi
Paese: Italia
Anno: 1962
Supporto: DVD
Salvato in 36 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 8,78 €)

Un reduce della prima guerra mondiale, nulla facente e scroccone, incontra un ex commilitone che si fa mantenere dal cognato. Alla ricerca di una improbabile realizzazione personale, diventano squadristi e partono per la marcia su Roma.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    by Ax

    27/04/2012 21:01:01

    Risi dirige un bellissimo film satirico, in cui le molte situazioni divertenti che travolgono i due protagonisti (affiatatissimi) sono assolutamente funzionali a rappresentare la realtà di quel particolare periodo. Domenico e Umberto, a mano a mano che la loro 'missione' avanza, cominciano a prendere coscienza della pochezza di quelle promesse a cui hanno affidato la loro stessa vita, cominciando a capirne il peso agli occhi (e solo a quelli) dell'elettorato e che si concretizzano nella frase "il fascismo se ne frega delle elezioni!. Nel corso della pellicola (e della Storia) il Programma di San Sepolcro verrà rovesciato nelle intenzioni da chi l'ha ideato, dando la forza ai nostri eroi di abbandonarne quel reclutamento ideologico che, ahimè, si conclude con le ironiche quanto tristi parole del Re Vittorio Emanuele III: « Ammiraglio, spassionatamente, cosa ne pensa di questi fascisti? Crede che mettiamo il paese in buone mani? Mi dica fuori dai denti qual è il suo parere, perché siamo ancora in tempo a sbatterli fuori» « Spassionatamente, Maestà, mi sembra gente seria. Ma sì, proviamoli per qualche mese»."

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Filmauro, 2016
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Note: Video rimasterizzato in high definition da negativo originale
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: trailers
  • Vittorio Gassman Cover

    "Attore e regista italiano. Nell'infanzia trascorsa tra Genova, Palmi e poi (definitivamente) a Roma, al seguito del padre ingegnere edile tedesco, già preannuncia un temperamento artistico esuberante e mercuriale. Allievo dell'Accademia d'arte drammatica, si impone come uno dei più dotati attori della propria generazione, in grado di affrontare sia i ruoli del repertorio classico (Amleto, Otello, Adelchi, Oreste) sia quelli del teatro moderno (Un tram che si chiama desiderio), lavorando con le compagnie più prestigiose e sotto i registi più importanti (in particolare L. Squarzina e L. Visconti). Nel 1954-55 fonda una propria compagnia, conservando sempre il gusto per la provocazione (da Kean, genio e sregolatezza, 1955, di Dumas padre, a Affabulazione, 1977, di Pasolini, fino a Ulisse e la... Approfondisci
  • Ugo Tognazzi Cover

    "Attore e regista italiano. Di umili origini, frequenta il teatro in maniera dilettantesca, prima di intraprendere una carriera di successo nella rivista, abilissimo nel cucirsi addosso i panni di macchiette occasionali e di caricature fulminanti. Il sodalizio con R. Vianello gli apre le porte della televisione di stato in Un, due, tre (1954-59), fortunato programma televisivo che raccoglie scenette e parodie incentrate esclusivamente sulla coppia di comici – perfetti nello scambio di battute e complementari nei tipi, azzimato e svagato Vianello, terrigno e fisico T. – destinato a una conclusione anticipata a causa dell'irriverenza di uno sketch sull'allora presidente della repubblica Gronchi. Chiusa all'improvviso l'esperienza televisiva, si può dedicare maggiormente al cinema, dove è attivo... Approfondisci
  • Roger Hanin Cover

    Attore francese. Impara il mestiere a teatro, ma presto il suo fisico massiccio e la mascella da boxeur lo impongono in tipici ruoli da «duro» del grande schermo. Prolifica in particolare è la sua collaborazione con C. Chabrol che lo dirige, fra gli altri, in La tigre ama la carne fresca (1964) e La tigre profumata alla dinamite (1965), rivisitazioni francesi dei successi di James Bond. Pur votato alle pellicole di cassetta, trova spazio anche in qualche film d’autore come Rocco e i suoi fratelli (1960) di L. Visconti, in cui interpreta l’ex campione di pugilato Morini, che inizia Simone/R. Salvatori al mondo del ring. In Italia appare anche in La marcia su Roma (1962) di D. Risi e nel poliziesco Tony Arzenta - Big Guns (1973) di D. Tessari. Dagli anni ’80 lavora sempre meno al cinema privilegiando... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali