Categorie

Roberta A. Modugno Crocetta

Editore: Rubbettino
Collana: La politica
Anno edizione: 2002
Pagine: 256 p.

36 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Società, politica e comunicazione - Politica e governo - Controllo politico e libertà - Diritti umani

  • EAN: 9788849804577

Non è una biografia, e un poco dispiace, perché vicende e pensiero sono intimamente connessi nel sia pur breve cammino esistenziale di questa multiforme "pasionaria" dei diritti, e perché tale impostazione avrebbe potuto rendere il volume un'accessibile, interessante, talora avvincente, guida a un personaggio non molto noto al grande pubblico. Le note biografiche sono invece compendiate nel capitolo iniziale, il quale, tuttavia, rimanda per una piena comprensione (anche soltanto delle figure menzionate) alle pagine successive, mentre la maggior parte del volume è occupata da un'analisi puntuale e dettagliata dei vari ambiti del pensiero della protagonista (spesso attraverso la discussione critica già sviluppatasi in proposito). Viene dato spazio alle battaglie note - come quelle "proto-femministe"- ma non si manca di mettere in rilievo pure tematiche di solito meno considerate a proposito dei diritti umani in genere, nonché di considerare gli svariati attori, maggiori e minori, della temperie ideologico-politica di fine Settecento, in Europa e non solo. Se non mancano considerazioni e spunti in grado di risultare interessanti per diversi tipi di lettori nel corso dell'intero libro, va detto che la maggior parte di esso risulta indirizzata soprattutto al lettore specializzato. Apprezzabili sono gli apparati, ma purtroppo numerosi i refusi tipografici e non molto scorrevole lo stile.

Francesca Rocci