Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

M.A.S.H. di Robert Altman - DVD

M.A.S.H.

M*A*S*H

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: M*A*S*H
Regia: Robert Altman
Paese: Stati Uniti
Anno: 1970
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni
Salvato in 34 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

I medici di un ospedale militare mobile nella guerra di Korea, si distraggono dagli orrori della guerra con spiritosaggini, sesso e scherzi strambi. Rifacimento di "Essi vivranno" 1952.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 7
5
4
4
1
3
1
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Dora

    02/11/2020 16:27:33

    Grande film: l'insensatezza della guerra combattuta con l'ironia , il sarcasmo e la goliardia.

  • User Icon

    Tiziano

    10/03/2019 21:59:50

    Una bellissima satira contro la guerra, con personaggi e dialoghi favolosi. La storia ambientata in Korea, è stata realtà una critica aperta alla guerra in Vietnam. Un film imperdibile.

  • User Icon

    Antonio Di Giorgio

    09/03/2019 20:11:29

    Robert Altman è accreditato come uno dei più grandi cineasti statunitensi e MASH è una delle sue migliori pellicole . Ne prendo atto, citando Nanni Moretti: "Altman ... no, Altman no". Di certo non giova ad un miglior apprezzamento l'audio in italiano, di qualità a dir poco scadente.

  • User Icon

    Filippo

    23/09/2018 14:40:33

    Liberamente tratto da un romanzo di Richard Hooker,il film fu una delle più acute e ciniche farse antimilitariste degli anni 70. Con sfondo la Guerra di Corea (ma di rimando la contemporanea Guerra del Vietnam) il film mette in scena le gesta dei componenti dell'ospedale da campo 4077 (l'acronimo Mash sta per Mobile Army Surgical Hospital). Nel campo vige totale anarchia,i medici alternano il lavoro a grandi sbronze,scherzi goliardici e sesso. Nella tenda adibita a sala operatoria i chirurghi e le infermiere eseguono più operazioni contemporaneamente,tra fiumi di sangue,totale distacco e battute sarcastiche.

  • User Icon

    ROBERTO'61

    22/08/2013 12:48:14

    Commedia irriverente sulle vicissitudini di un gruppo di medici che operano sul campo durante la guerra di Corea, ne combinano di tutti i colori e la fanno franca con una partita a rugby. Film che garantì la fama internazionale al regista Robert Altman, fece scalpore all'epoca per il suo cinismo e la sua capacità di far ridere su un tema profondo (ed attuale ai tempi) quale è la guerra, è una sagra scorretta e antimilitarista, più divertita che divertente. È un film corale, dove ogni personaggio ha il suo momento (sotto questo aspetto può ricordare il successivo "Animal House" di John Landis) anche grazie alla bravura degli attori, tra i quali spicca il divertente Elliot Gould, che mettono insieme una serie di episodi o scenette anche non strettamente collegate tra loro. Il tutto risulta fin troppo americano, come quasi tutto il cinema di Altman, ma rimane una commedia più che piacevole, con qualche trovata molto spassosa (il giocatore di rugby drogato che crede di dover correre i 400 metri) e interpreti memorabili, ai quali il regista ha lasciato anche spazio per improvvisare. Incorniciato dalla voce martellante dell'altoparlante del campo, che recita i titoli di coda.

  • User Icon

    Gianky

    07/11/2008 23:38:56

    Deludente. Mi aspettavo tutt'altra cosa e a fatica sono riuscito ad arrivare alla fine. Non conoscevo Robert Altman, nonostante la sua fama, comunque non sono riuscito ad apprezzare questo film. Sarà anche una parodia della guerra, irriverente e dissacrante, io l'ho trovato noioso. Il giudizio tecnico è sufficiente, tenuto conto dell'anno di realizzazione, l'audio italiano e i sottotitoli divergono un po' troppo.

  • User Icon

    Gianfranco Baldisserri

    16/09/2008 18:44:10

    E' un film bellissimo. E' uno dei più bei film che abbia visto in vita mia. Compratelo!!! Dire altre cose sarebbe superfluo

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment, 2008
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 116 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: foto; trailers; curiosità; commenti tecnici
  • Robert Altman Cover

    "Regista e sceneggiatore statunitense. Studia ingegneria prima di partecipare alla seconda guerra mondiale. Al termine del conflitto comincia ad appassionarsi alla scrittura di racconti e sceneggiature, per poi tentare la carta della regia. Esordisce con The Delinquents (I delinquenti, 1955), ma è La storia di James Dean (1957) la prima opera a essere distribuita all'estero. Grazie all'aiuto di A. Hitchcock, dirige numerosi serial televisivi prima di dimostrare la sua maturità registica con Quel freddo giorno nel parco (1969) e soprattutto m.a.s.h. (1970, Palma d'oro a Cannes). Ambientato in piena guerra di Corea, il racconto della vita di un gruppo di chirurghi anarchici e indisciplinati raggiunge un immediato successo internazionale e diventa un manifesto della contestazione antimilitarista... Approfondisci
  • Donald Sutherland Cover

    Attore canadese. Dopo la laurea in ingegneria, emigrato a Londra, intraprende la carriera nel mondo dello spettacolo. Calcato con successo il palcoscenico, esordisce sul grande schermo agli inizi degli anni '60. Alto, dinoccolato, freddi occhi azzurri, faccia cavallina, dopo i primi film commerciali (quasi tutti horror), si fa notare nel ruolo di Vernon Pickey nel guerresco Quella sporca dozzina (1967) di R. Aldrich. Le pellicole successive fanno emergere la grande professionalità e un notevole talento eclettico che gli consente di spaziare dal registro drammatico a quello comico. È il chirurgo burlone di un ospedale da campo nel graffiante m.a.s.h. (1969) di R. Altman, austero detective nel giallo Una squillo per l'ispettore Klute (1970) di A.J. Pakula, filosofo psicopatico nell'apocalittico... Approfondisci
  • Elliott Gould Cover

    Nome d'arte di E. Goldstein, attore statunitense. A lungo indeciso tra una professione «seria» e una carriera nel mondo dello spettacolo, alla quale si sente destinato dagli studi di recitazione, danza e canto, inizia come membro del coro negli spettacoli di Broadway. Il travagliato matrimonio con la cantante-attrice B. Streisand si rivela controproducente anche per la sua carriera, impedendogli di emergere da solo. Ma, tra gli anni '60 e '70, diventa il volto dell'altra America cinematografica, quella dolcemente sognatrice e ribelle nei confronti del conformismo e delle regole dei padri, con una serie di ruoli nei quali può perfezionare il suo malinconico personaggio, autoironico e strafottente: con P. Mazursky in Bob & Carol & Ted & Alice (1969), ma soprattutto con R. Altman, del quale diventa... Approfondisci
  • Tom Skerritt Cover

    Attore statunitense. Debutta sul grande schermo in Caccia di guerra (1962) di D. Sanders, ma è con m.a.s.h. (1970) di R. Altman, che raggiunge il successo. Per lo stesso regista recita in Gang (1974) assieme a K. Carradine. Nel 1971 compare in Harold e Maude di H. Ashby, mentre lascia un segno profondo con l'interpretazione del capitano Dallas in Alien (1979) di R. Scott. Negli anni '80 partecipa a La zona morta (1983) di D. Cronenberg, Top Gun (1986) di T. Scott e Poltergeist III (1988) di G.A. Sherman. Successivamente recita per e con C. Eastwood in La recluta (1990), in In mezzo scorre il fiume (1992) di R. Redford, Contact (1997) di R. Zemeckis e L'ultima alba (2003) di A.?Fuqua. Approfondisci
Note legali