The Master

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Stati Uniti
Anno: 2012
Supporto: DVD
Salvato in 32 liste dei desideri

€ 14,90

Venduto e spedito da KONKE

+ 4,99 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 9,99 €)

Freddie Quell è un reduce della Marina Americana uscito dalla Seconda Guerra Mondiale con il sistema nervoso a pezzi. A poco servono le cure che l'esercito gli offre, mentre più attraente per Freddie sembra il suo incontro con Lancaster Dodd, leader carismatico della Causa, filosofia che attraverso un nuovo metodo di introspezione, sperimentato sul disturbato Marine, sostiene di poter sciogliere le sue inquietudini e le sue incertezze. Da quel momento ha inizio un sodalizio che vedrà i due uomini percorrere insieme un lungo tratto di strada.
2
di 5
Totale 4
5
0
4
1
3
0
2
1
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Roberto

    20/08/2019 09:54:36

    Fotografia e colonna sonora di livello assoluto. L'accoppiata Paul Thomas Anderson-Daniel Day-Lewis vincente come sempre. La trama è lenta, ma l'interpretazione di P.S. Hoffman è spaziale!

  • User Icon

    manuela

    22/10/2015 16:11:56

    Magistrale l'interpretazione dei due protagonisti. La storia è pessima, inutile e di una noia mortale, infinita biografia di un povero alcolizzato probabilmente impazzito a seguito delle atrocità vissute in guerra. Se ne può fare a meno.

  • User Icon

    Umberto75

    15/11/2014 20:14:08

    Attori formidabili e giustamente candidati all'oscar. Il resto ti fa capire come Kate Hudson abbia fatto benissimo a lasciare Tom Cruise se è vero che questo film si ispira al fondatore di scientology....

  • User Icon

    Robertinho

    26/09/2013 15:23:46

    Nulla da dire sulla bravura recitativa soprattutto di Phoenix ed anche di Hoffman ma le note positive si fermano lì. Il film è incentrato sulla vita di uno psicopatico alcolizzato, Freddie (Joacquin Phoenix) che incontra un mistico, Dodd (Seymour Hoffmann) fondatore di un movimento religioso, "La Causa", in cui Freddie crede di trovare i riferimenti di cui ha bisogno. Tra i due nasce un legame profondo che si snoda per tutto il film. Le critiche parlano della genialità con la quale gli istinti primordiali, l'aggressività, e le pulsioni di Freddie sono state rappresentate in quet'opera. In realtà quel che ho visto è una squallida ed impietosa rappresentazione della vita di un povero demente con oscenità assolutamente evitabili - probabilmente sono l'espressione della compiaciuta perversione del regista... - e di un furbo arringatore di folle, bravo ad irretire e come sono quasi sempre queste figure, per niente incline al contraddittorio ( satirica parodia del fondatore di Scientology Ron Hubbard ). Un film brutto, pesante, per niente coinvolgente nè interessante. Concilila il sonno... Drammatico? No, delirante! Introspettiva psicologica? No, esagerata rappresentazione di impulsività e perversione! Un ultima nota sulle figure femminili del film: nulle! Burattine o burattinaie, meretrici o vittime ma mai degne di nota.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente

2012 - Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia Miglior attore Hoffman Philip Seymour
2012 - Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia Miglior attore Phoenix Joaquin

  • Produzione: Lucky Red, 2013
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 137 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers; speciale
  • Joaquin Phoenix Cover

    "Nome d'arte di Rafael Bottom, attore statunitense. Comincia la carriera (con il nome di Leaf P.) in alcuni telefilm, prima di passare al grande schermo nel 1986 con Spacecamp (Campeggio spaziale) di H. Winer. Dopo la morte del fratello River (1993), lascia le scene per due anni prima di tornare a recitare con il suo vero nome in Da morire (1995) di G. Van Sant, in cui interpreta un giovane plagiato dalla bellezza di N. Kidman. Dopo altri ruoli secondari in U-Turn (1997) di O. Stone e 8mm (1999) di J. Schumacher, ottiene un grande successo interpretando il crudele imperatore Commodo in Il gladiatore (2000) di R. Scott. Lavora in seguito con M.?Night Shyamalan (Signs, 2002; The Village, 2004), T.?Winterberg (Le forze del destino, 2003) e T. George (Hotel Rwanda, 2004; Reservation Road, 2007)... Approfondisci
Note legali