Una mattina di ottobre

Virginia Baily

Traduttore: G. Maugeri
Editore: TEA
Collana: Le rose TEA
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 12 gennaio 2017
Pagine: 407 p., Brossura
  • EAN: 9788850245116
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,25

€ 11,00

Risparmi € 2,75 (25%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Laura

    16/02/2018 10:54:56

    Un incipit fulminante fa da contraltare ad un romanzo altalenante. Costruito con continui flash back e salti spazio-temporali, nasce come romanzo storico sul periodo dell’occupazione nazista di Roma, i bombardamenti, la fame, il rastrellamento del ghetto ebraico, la fuga in campagna per allontanarsi dai pericoli di una città “aperta” e cercare cibo. Alla fine, però, è soprattutto una storia familiare, ed affronta le difficoltà di un giovane, salvato sì ma comunque sradicato dalle sue origini e dalle sue radici. Un romanzo sulla difficoltà dei rapporti madre-figlio, sulle ferite dell’infanzia, sul detto e il non detto (“Se taci, taci per amore. Se parli, parla per amore” Sant’Agostino). Incostante

  • User Icon

    Sara

    06/02/2018 14:41:14

    Un libro ambientato nella Roma della seconda guerra mondiale, l'inizio è molto interessante però verso metà del libro l'autrice di dilunga troppo in dettagli inutili e la fine mi è sembrata troppo corta e sbrigativa. Il titolo è la copertina erano intriganti, per questo l'ho comprato ma pensavo meglio, sono rimasta un po' delusa, peccato.

  • User Icon

    rosanna

    30/07/2016 08:50:04

    Lungo e noioso. L'idea era buona ma l'autrice l'ha infarcita di tante parole e situazioni inutili:una per tutte,la lunga descrizione di un oggetto di vetro comprato a Porta Portese... Pathos inesistente,e dire che l'argomento è da brivido Non ci siamo proprio,da evitare.

  • User Icon

    Denis

    10/07/2016 19:24:39

    Mi aspettavo molto di più da questo romanzo. Le premesse erano buone, ma durante il proseguimento l'intensità del libro è calata, lasciando lo spazio ad una narrazione a volte dispersiva. Il finale mi è sembrato troppo sbrigativo.

  • User Icon

    Elisabetta

    18/03/2016 09:53:38

    Libro molto toccante anche se un pò confuso da descrizioni molto particolari.

  • User Icon

    lalla

    23/02/2016 11:18:47

    La storia di Chiara, giovane ragazza romana che salva d'istinto un bambino ebreo, Daniele, rischiando la sua vita per questo suo gesto, in una mattina di ottobre, quando i nazisti rastrellano gli ebrei romani del ghetto. L'idea mi ha intrigata e quindi ho acquistato questo libro. E' un vero peccato in quanto la prima parte del libro è a mio avviso molto lenta e sinceramente non mi ha preso veramente; mentre la seconda anche se con un susseguirsi di colpi di scena non mi ha emozionato.

  • User Icon

    maria

    22/02/2016 09:12:22

    Cosa posso dire di questo libro? alla foto di copertina do' 10 all'idea anche 10 allo stile 1. L'idea era buona, originale ma quante pagine inutili e quante banali. bisogna imparare a tagliare, non innamorarsi dei propri scritti. un peccato l'avevo comprato con molto gusto. con mucho gusto.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione