-5%
Una mattina mi son svegliato. 5 storie dell'8 settembre 1943 - Mimmo Franzinelli,Andrea Ventura - copertina

Una mattina mi son svegliato. 5 storie dell'8 settembre 1943

Mimmo Franzinelli,Andrea Ventura

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: UTET
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 14 novembre 2013
Pagine: 123 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788841896891

Nella lista dei desideri di 19 persone

€ 10,64

€ 11,20
(-5%)

Venduto e spedito da Martina's Fumetti

Solo una copia disponibile

+ 4,40 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

8 settembre 1943. Dai microfoni dell'Eiar di via Asiago a Roma, il maresciallo Badoglio dà l'annuncio dell'armistizio firmato qualche giorno prima con le forze alleate anglo-americane. L'evento è decisivo, le ripercussioni drammatiche. In un alternarsi convulso e frenetico di viltà ed eroismo, rassegnazione e speranza, trascorrono mesi strazianti, mentre la nazione si sente scivolare sempre più veloce verso lo sprofondo. A settant'anni esatti da quel giorno cruciale, l'artista Andrea Ventura e lo storico Mimmo Franzinelli hanno scelto di raccontare cinque storie emblematiche di un'Italia contesa tra occupazione tedesca, riorganizzazione fascista e Resistenza. Quelle di Lotte, Primo, Franco, Giorgio e Nuto sono vicende molto diverse fra loro, e per questo rappresentative di un'intera generazione, ma sempre esistenze di gente comune che, inevitabilmente impreparata di fronte a questa improvvisa accelerazione della Storia, ha cercato una propria strada di salvezza e di possibile riscatto.
4
di 5
Totale 2
5
1
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    alce67

    17/04/2014 11:09:10

    Lo si legge in un'ora e si entra nei giochi del destino, nelle scelte di parte (necessariamente radicali), fatte dopo l'8 Settembre 1943, la nostra guerra civile. Sono storie illustrate in modo molto semplice; lasciano tracce.

  • User Icon

    claudio

    24/09/2013 07:43:44

    Cinque storie di persone diverse che reagirono in maniera diversa una dall'altra dopo l'8 settembre. Una donna ebrea uccisa poco dopo dai nazisti, un laureato in chimica che diventerà famoso dopo essere uscito vivo da Auschiwtz, un attore che diventerà famoso ma che dovrà pentirsi in eterno per i misfatti compiuti durante quei mesi di guerra civile, un giovane partigiano che sarà ucciso da altri partigiani e per ultimo un reduce dalla Russia che dopo l'8 settembre sale in montagna e diventa uno dei capi della Resistenza piemontese. Ottimamente accompagnate queste storie dai disegni di un grande artista.

  • Mimmo Franzinelli Cover

    Studioso del fascismo e dell’Italia repubblicana, componente del comitato scientifico dell'Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione "Ferruccio Pari", è autore di numerosi libri, fra cui: per Bollati Boringhieri, I tentacoli dell’Ovra (1999, premio Viareggio 2000), Rock & servizi segreti (2010) e Autopsia di un falso. I Diari di Mussolini e la manipolazione della storia (2011); per Mondadori, L’amnistia Togliatti (2006), Il delitto Rosselli (2007), Beneduce. Il finanziere di Mussolini, con Marco Magnani (2009), Il Piano Solo (2010), Il prigioniero di Salò (2012), Tortura (2018); per Rizzoli, La sottile linea nera (2008). Con Feltrinelli ha pubblicato: La Provincia e l’Impero. Il giudizio americano sull’Italia di Berlusconi,... Approfondisci
Note legali