Categorie

Noah Gordon

Traduttore: G. Bizzi
Collana: Superbur
Anno edizione: 2002
Formato: Tascabile
Pagine: 391 p.
  • EAN: 9788817117555

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Luca

    13/06/2015 19.22.54

    Personalmente è il primo testo che leggo di questo autore, perciò non ho termini di paragone per dire se questo lavoro sia inferiore al lavoro precedente, come emerge invece da molte recensioni precedenti. La mia attenzione si è focalizzata principalmente sugli aspetti storici e culturali e sulla realtà di una Spagna nel mezzo di una persecuzione contro gli ebrei, aspetti che ho trovato ben trattati. La suspense legata alla vicenda del ragazzo in fuga non è stata quindi tra le mie priorità. Trovo comunque che il libro sia un buono spunto per conoscere un pezzo di storia e sia un buon affresco del periodo trattato. Sullo stesso tema ricordo anche i libri di Ildefonso Falcones, iniziando dalla cattedrale sul mare

  • User Icon

    Gianni F.

    30/06/2011 16.01.04

    Un Gordon irriconoscibile dopo i magnifici Medicus e lo Sciamano. Un romanzo noioso e ripetitivo che sa molto di "riscaldato". I riferimenti gratuiti e stucchevoli al suo primo romanzo "Medicus", confermano una totale mancanza di originalita

  • User Icon

    stefano

    02/11/2007 19.22.26

    fumettone medioevale elementare. Scorrevole e rilassante. Purtroppo le situazioni si avvicendano in modo slegato e privo di quella continuità finalizzata a creare una trama vera e propria. Insomma, una serie di episodi. Se ne possono saltare a piè pari senza ripercussioni sull'andamento generale. Dopo un pò stucca.

  • User Icon

    ivano

    28/05/2007 19.12.13

    Molto bella ed emozionante la prima parte con la descrizione accurata e storicamente valida della Spagna a cavallo tra la fine del '400 e l'inizio del '500. Al centro del romanzo la figura dell'ebreo errante in fuga dalla spietata inquisizione cattolica...Da leggere

  • User Icon

    Claudio

    23/10/2006 18.13.43

    Di Gordon avevo già letto "Medicus" qualche anno fa e secondo me questo romanzo gli è un po' inferiore come contenuto della storia. Confesso che in certi punti ho fatto fatica a proseguire la lettura. Inoltre mi aspettavo un finale un po' diverso. Tuttavia nel complesso posso dire che è un discreto libro, anche se di sicuro non mi ha invogliato a leggere qualche altra opera di questo autore.

  • User Icon

    Fabio

    17/07/2006 18.33.32

    Non c'è dubbio che Gordon abbia delle abili capacità narrative, riscontrabili anche in questo scritto. Piacevole da leggere, ma ....con qualche ma! Incontri a distanza di anni e di centinaia chilometri con persone del passato (ipotesi piuttosto rara considerando che la Spagna è un pò più grande di Poggibonsi...) e il testo troppo breve. Conclusione un giudizio positivo, ma dello stesso autore ho sicuramente apprezzato maggiormente "Medicus" e "Lo sciamano".

  • User Icon

    laura

    25/04/2006 19.31.42

    molto bello, da leggere se vi è già piaciuta la trilogia,sotto certi aspetti ancora meglio.

  • User Icon

    m.karla

    02/06/2005 14.48.20

    molto bello, avvincente, godibile. sicuramente il migliore di questo autore.

  • User Icon

    M.Carla

    20/05/2004 23.13.44

    Molto bello, simpatico, avvincente. Uno dei + belli che abbia letto. Lo consiglio.

  • User Icon

    Claudio

    25/02/2004 13.49.02

    Nonostante mi sia piaciuto di meno rispetto a "Medicus", di cui riprende tantissime tematiche (la formazione del protagonista in viaggio, la scelta della professione medica...), rimane un testo molto avvincente e documentato.

  • User Icon

    Sasso

    29/09/2003 16.39.42

    Un fumettone, a tratti avvincente, che affronta vari argomenti, come la persecuzione religiosa, la vocazione medica, la vendetta, la pietà, l'amore, inseriti in un periodo storico particolare, la Spagna di fine '400, appena liberata dai Mori e riunificata sotto il regno di Ferdinando e Isabella. In questo periodo la corona spagnola emana le leggi antiebraiche e Jonah perde la sua famiglia: deciderà di rimanere ebreo, l'ultimo ebreo di Spagna, e di diventare medico. Un romanzo avvincente e velleitario.

  • User Icon

    valentina

    19/08/2003 15.55.01

    è uno dei libri più belli che ho letto negli ultimi tempi,travolgente! Ad esso sono seguiti Medicus, Lo sciamano, L'eredità dello sciamano, e ora sto leggendo L'uomo che cerscava la verità. Sicuramente, nonostante abbia apprezzato tutti, Il Medico di Saragozza è stato il migliore

  • User Icon

    Maria Francesca

    23/07/2003 14.50.17

    Storia, romanzo, avventura, medicina, religioni: di tutto questo si narra nel libro. Scritto con bravura da Gordon, che non deluderà mai i suoi lettori. L'ho letto con piacere e in poco tempo, anche se le pagine sono abbastanza, ma la trama è così avvincente da avermi "preso" all'istante.

  • User Icon

    anna

    13/04/2003 16.28.18

    ritengo sia uno dei libri più belli che abbia mai letto e non solo per la trama, ricca e appassionante, ma anche per la incredibile facilità con cui si legge, l'attenzione dedicata ai particolari che, strano a credersi, non rendono il libro noioso o pesante, ma ancora più interessante e coinvolgente. E' stato il primo libro di Noah Gordon che ho letto e ne sono stata presa talmente da aver già divorato in pochissimo tempo le altre opere dello scrittore, Medicus, Lo Sciamano e L'Eredità dello sciamano (spesso ho passato la notte in bianco per leggerli)

Vedi tutte le 14 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione